BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Juventus-Verona/ Orario diretta tv, probabili formazioni e quote: le mosse a sorpresa (Serie A 2014-2015 19^ giornata)

Probabili formazioni Juventus Verona: quote, orario diretta tv, dove vedere la partita valida per la diciannovesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Domenica 18 gennaio 2015

Foto Infophoto Foto Infophoto

Pretattica da ambo le parti quando si è trattato di far filtrare le informazioni sulle probabili formazioni di Juventus-Verona. I bianconeri lasciano in panca il Re Leone Llorente e lanciano il duo Morata-Tevez, d'altra parte Mandorlini non dà spago a Nico Lopez, che tiene come arma tattica per la ripresa e opta per mettere in campo Christodoulopoulos.

Si affrontano stasera alle ore 20.45 allo Juventus Stadium i bianconeri di Massimiliano Allegri e i gialloblu di Andrea Mandorlini. Occasione importante per la Juventus che si porterebbe in caso di vittoria a +5 dalla Roma che ieri ha pareggiato a Palermo. Tra i protagonisti più attesi c'è Roberto Pereyra tra i padroni di casa. Il giocatore argentino ha dimostrato di essere in grande forma nella sfida di Coppa Italia proprio contro il Verona vinta 6-1, segnando anche il suo primo gol con un grande colpo d'esterno. Giocherà al posto di Vidal, reduce da una brutta tonsillite. Dall'altra parte c'è l'ex Luca Toni, assenza che è pesata non poco in settimana e che potrebbe giocare ad alto livello al centro dell'attacco. Può mettere in difficoltà la difesa bianconera che ha comunque mostrato molta solidità fino a oggi.

Andiamo a vedere quali giocatori non potranno prendere parte a questo ottavo di finale di Coppa Italia. Tra i bianconeri mancano i soliti lungodegenti assenti ormai da tempo o addirittura da inizio stagione: si tratta di Barzagli, Marrone, Asamoah e Romulo, che sarebbe stato l'illustre doppio ex della partita. Oltre a loro Tevez, Pirlo e Caceres, non convocati per semplice turnover. Per quanto riguarda invece il Verona, l'influenzato Toni si aggiunge ad un elenco di indisponibili già piuttosto nutrito. Infatti mancheranno anche Moras, Ionita, Obbadi, Juanito Gomez e Jankovic, tutti bloccati da vari problemi fisici.

Diamo uno sguardo ai dubbi che ancora affliggono gli allenatori delle due squadre a poche ore dall'inizio della partita di Serie A. Nella Juventus Massimiliano Allegri deve scegliere fra Caceres e Lichtsteiner come terzino destro, con l'uruguaiano favorito, mentre ci sono più dubbi per Andrea Mandorlini nell'Hellas. Come terzino sinistro Brivio è favorito su Agostini, a centrocampo Hallfredsson più di Greco, in attacco Saviola potrebbe avere la meglio su Nico Lopez.

Alle ore 20:45 di questa sera lo Juventus Stadium ospita la partita valida per la diciannovesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Dopo i sei gol inflitti agli scaligeri in Coppa Italia i bianconeri tornano ad affrontare questa squadra che ovviamente avrà grande voglia di riscatto e venderà cara la pelle; la Juventus si è già laureata campione d’inverno e quindi va a caccia dell’allungo in vetta alla classifica. Arbitra il signor Massimiliano Irrati; diamo allora uno sguardo alle probabili formazioni di Juventus-Verona.

Potrete seguire la diretta di Juventus-Verona sui canali del satellite e quelli del digitale terrestre, nello specifico su Sky Sport 1 (201), Sky Calcio 1 (251) e Sky SuperCalcio (205) oppure su Premium Calcio (370) e Premium Calcio HD (380).

Le quote BWin per Juventus-Verona ci dicono che ovviamente i bianconeri sono grandi favoriti, ancor più in virtù del risultato di giovedi. Il segno 1 vale 1,22 volte la somma giocata, il segno X chiama 6,25 volte la posta mentre il segno 2 vale addirittura 11 volte la somma.

A tenere banco a Vinovo sono state le condizioni di Arturo Vidal; il cileno ha accusato una forma di tonsillite e non si è allenato, difficile che Allegri lo rischi in una partita casalinga anche se il suo giocatore dovesse recuperare pienamente. A questo punto sulla trequarti si apre il ballottaggio Pereyra-Coman: entrambi hanno trovato in Coppa Italia il primo gol con la maglia della Juventus ed entrambi hanno ottimi argomenti per volere una maglia da titolare. Deciderà all’ultimo l’allenatore ma l’ipotesi che il giovane francese sia in campo è molto forte. Rispetto a giovedi Chiellini torna titolare (ha comunque giocato per l’infortunio di Ogbonna nel finale di primo tempo), c’è Evra sulla sinistra e la porta sarà difesa da Buffon, si rivede la coppia titolare in avanti (Tevez-Llorente) mentre l’ingresso di Pirlo in luogo di Pepe fa sì che lo schema torni il tradizionale 4-3-1-2, con Morata e Giovinco in fiducia e possibili innesti nel secondo tempo.

Cambia anche il Verona, pur se non di molto; Mandorlini conferma il 4-3-3 e ha alcuni giocatori indisponibili che gli impediscono un ampio turnover come forse avrebbe voluto. Di sicuro ci sarà Toni nuovamente in attacco e al suo fianco dovrebbe essere confermato almeno Nico Lopez, mentre dall’altra parte agirà uno tra Leandro Greco (favorito) e Valoti, con Saviola invece destinato nuovamente alla panchina. A centrocampo ci sono sempre Tachtsidis e Hallfredsson, mentre sul centrodestra dovrebbe giocare Sala pur se Christodoulopoulos e Campanharo spingono per una maglia fin dal primo minuto. In difesa la coppia centrale sarà formata da Rafa Marquez e Guillermo Rodriguez che sembra favorito su Moras (non al 100%) mentre sulle corsie dovrebbero esserci i due titolari e quindi Martic e Agostini, con Sorensen e Brivio che forniscono la prima alternativa dalla panchina.