BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Chievo-Fiorentina (1-2): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 19^ giornata)

Alberto Paloschi (Infophoto)Alberto Paloschi (Infophoto)

Compie numerosi interventi miracolosi sulle conclusioni degli avversari. Sui due gol non può nulla.

Gioca una discreta gara. Prestazione sufficiente in difesa, mentre lo pochissimo avventurarsi in fase offensiva.

Con l’errore nel finale sulla marcatura di Babacar danneggia una prestazione tutto sommato sufficiente.

Buona prestazione per il serbo. Controlla bene Gomez nel primo tempo e compie numerosi interventi difensivi decisivi.

Soffre la velocità dei calciatori avversari, ma non gioca una brutta gara e porta a casa la sufficienza.

E’ un motorino di centrocampo e recupera molti palloni in fase difensiva. In fase d’attacco non riesce a inventare per i compagni e a crearsi l’occasione giusta per tentare la soluzione personale.

Gioca bene in entrambe le fasi e recupera tanti palloni in fase difensiva. Si becca un ammonizione evitabile dopo soli 17 minuti che gli condiziona la gara.

E’ molto attivo questo pomeriggio e svaria su tutto il fronte d’attacco alla ricerca di occasioni. SI sacrifica molto anche in difesa e la sua prestazione complessiva  è buona.

Viene servito poco dai compagni e lo si nota solo in occasione dei calci piazzati per la sua squadra, che si occupa lui di battere, ma senza successo.

DAL 61’ RUBEN BOTTA 6,5: Entra bene in partita e offre più vivacità rispetto allo sloveno. Dai suoi piedi nasce il gol del momentaneo pareggio.

Non smette mai di segnare e approfitta dell’unica occasione buona capitatagli sui piedi nel miglior momento della squadra. Esce per l’ennesima volta nella sua carriera con la standing ovation del “suo” stadio. (DALL’89’ LAZAREVIC: S.V.)

Prova in tutti i modi a segnare ed è il giocatore più pericoloso del Chievo per tutti i 90 minuti.

All. MARAN 6: Compie delle scelte che risultano azzeccate alla fine della partita, come l’innesto di Botta nella ripresa o la chance da titolare per Pellissier. Sui gol subiti è sembrata mancare l’attenzione necessaria per una squadra che intende mantenere la categoria.