BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Tunisia-Capo Verde (1-1): i voti della partita (Coppa d'Africa 2015, girone B)

Le pagelle di Tunisia-Capo Verde 1-1, partita valida per la 1^giornata del gruppo B della Coppa d'Africa: i voti del match disputato all'Estadio Manuel Enguru di Ebebiyin il 18 gennaio 2015

(dall'account Twitter ufficiale @CAF_Online) (dall'account Twitter ufficiale @CAF_Online)

La Tunisia si fa riprendere, dopo un secondo tempo pienamente all'altezza a differenza dei primi 45 minuti sottotono, da Capo Verde, spartendosi dunque il primo punto della sua Coppa d'Africa 2015 con la squadra di mister Rui Aguas: decisivi nell'1-1 finale quelli che avevamo segnalato come i giocatori più in ombra nel primo tempo; da una parte Ali Moncer, che in realtà sfrutta un'azione orchestrata da Saihi e l'assistenza di Maaloul, avendo il merito si spingere il pallone in rete (che non è comunque cosa da poco) e dall'altra Heldon. Il suo spunto, nel poco/nulla del secondo tempo degli 'Squali Blu' con rigore seguente, è fatale alle 'Aquile di Cartagine'.

Si riprende dopo 45 minuti di torpore e fiatone e legittima il vantaggio, spingendo Capo Verde nella sua area di rigore e colpendo anche una traversa. Paga però i troppi falli al limite del regolamento e dell'area, in primis quello decisivo di Ben Youssef su Heldon che provoca il rigore.

Cala molto nella ripresa ma ha comunque l'occasione migliore con Kuca ed il merito di crederci e non mollare dopo il vantaggio di Moncer, sfruttando la giocata di un singolo per portarsi a casa un punto.

Partita davvero molto complicata per lui. Il torto principale è una gestione dei cartellini difficilmente comprensibile e che prevederebbe almeno un paio di gialli in più ai difensori tunisini (se non anche un rosso...). Il merito è indovinare – e lo diciamo dopo tanti replay e senza grande convizione in senso assoluto anche dopo aver studiato le immagini alla moviola – le decisioni più importanti, dalla punizione al limite del primo tempo al rigore di fine match per Capo Verde.

Al termini di una prima frazione piacevole anche se non spettacolare (voto 6), Tunisia e Capo Verde sono ferme sul pari a reti bianche. Rui Aguas (voto 6,5), tecnico dell'ex colonia portoghese, lancia i suoi senza timori di sorta in avanti e Fernando Varela (voto 6,5) – pur essendo un difensore – è il giocatore offensivo più pericoloso, colpendo un palo di testa a freddissimo dopo pochi istanti di gioco. Molto bene in senso più generale Kuca (voto 7), spesso risultato imprendibile per i difensori in maglia bianca; da sottolineare anche la partita di Djaniny (voto 6,5), con tanta corsa e pressing anche se un pò confusionario in area di rigore. Per le 'Aquile di Cartagine' di Leekens (voto 5) non può convincere un primo tempo di così scarso livello tecnico-tattico: solo un colpo di testa di Akaïchi (voto 6) e qualche tentativo di Chikhaoui (voto 5,5), in avanti, con invece tanta sofferenza per i due centrali Abdennour e Ben Yousseff (voto 5,5), salvatisi con parecchia difficoltà. Bene invece il portiere Mathlouthi (voto 6,5), autore di un paio di interventi significativi.  Il tasso tecnico e di esperienza dovrebbe essere superiore ma non si vede in questi primi 45' di gioco. Serve una scossa, magari dalla panchina visti i singoli rimasti seduti finora Affidabile e impensierito a più riprese dagli avversari, tiene in partita i suoi con l'assistenza preziosa del palo alla sua sinistra E' uno dei tanti insufficienti ed "invisibili" del primo tempo. E dunque indiziato a lasciare spazio, magari a Msakni Manca solo il gol agli 'Squali Blu' per trasformare una prima frazione pienamente soddisfacente in 45 minuti da applausi Sia in fase di cross verso il centro sia quando c'è da portare palla e saltare l'uomo, molto bene. Il migliore in campo in senso assoluto finora Con una giocata di talento ed imprevedibilità provoca un'ammonizione per Khazri. Poi però scompare, non mantenendo le ottime premesse di inizio tempo. (Luca Brivio)