BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Video/ Juventus-Verona (4-0): i gol di Pogba, Tevez (doppietta) e Pereyra (18 gennaio 2015, Serie A 19^ giornata)

Video Juventus Verona: i gol e gli highlights della partita valida per la diciannovesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Si gioca domenica 18 gennaio 2015 alle ore 20:45

Foto InfophotoFoto Infophoto

Al 74' minuto arriva il poker juventino e la doppietta di Carlos Tevez. L'attaccante argentino riceve palla da Pogba nel lato destro dell'area veronese e riesce a centrare la porta con un diagonale rasoterra: la sfera passa in mezzo alle gambe del portiere Rafael e rotola in rete per la quarta volta. Tevez sale a quota 13 in classifica marcatori.

Al 66' minuto di gioco la Juventus cala il tris. Azione personale di Chiellini che esce palla al piede dalla propria metacampo e si propone nei panni dell'assistman: il difensore della nazionale pesca perfettamente il corridoio per Roberto Pereyra che scatta in area in posizione regolare; davanti al portiere Rafael l'argentino non sbaglia, destro sotto la traversa e palla ancora una volta in rete. Bis di Pereyra che aveva già segnato al Verona in settimana, nella sfida di Coppa Italia: questo per lui è il primo gol in Serie A con la maglia della Juventus.

Pazzesca Juventus: al 7’ minuto è già 2-0. Arriva anche il dodicesimo gol in campionato per Carlos Tevez: i bianconeri manovrano dalla destra, cross basso in area da parte di Morata che viene leggermente deviato, sul primo palo c’è Pogba che finta di andare incontro e invece lascia sfilare il pallone portando via l’uomo a beneficio di Tevez, che gira di prima intenzione con il destro e trova la porta alla sinistra di Rafael, nuovamente battuto a tre minuti dal gol di Pogba. Partita già in discesa per la Juventus che ora non deve calare la sua concentrazione.

La Juventus inizia dove aveva lasciato le cose contro il Verona: segnando. E’ il terzo minuto quando Morata dalla sinistra serve Paul Pogba che si trova circa ai 20 metri; il francese stoppa e non ci pensa due volte, carica una conclusione che non sembra irresistibile ma rimbalza davanti a Rafael, diventando effettivamente imprendibile. La palla entra alle spalle del portiere per la quinta rete in campionato di Pogba.

Si gioca questa sera e va in scena solo tre giorni dopo la partita che si è giocata sempre in questo stadio tre giorni fa, per gli ottavi di finale di Coppa Italia. E' finita con un trionfo bianconero: 6-1 netto grazie alle reti di Giovinco (doppietta), Pereyra, Pogba, Morata (su rigore) e Coman; per il Verona aveva invece realizzato Nenè, per il momentaneo 4-1. Una partita che non ha avuto mai avuto storia, e che entrambe le squadre hanno affrontato con un po' di turnover; questa sera in palio ci sono i tre punti per continuare la marcia in campionato, verso lo scudetto per la Juventus e in vista della salvezza per il Verona, magari con una flebile speranza di giocarsi l'Europa. Come finirà questa sera? Stiamo per scoprirlo insieme. 

Si gioca questa sera alle ore 20:45, ed è il posticipo della diciannovesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Le due squadre si sono affrontate tre giorni fa in Coppa Italia ma uno degli episodi più famosi rimane quello del campionato 1996-1997. Tredicesima giornata, 15 dicembre 1996: il Verona allenato da Gigi Cagni, in un’inusuale maglia rossa, aveva stupito tutti portandosi in vantaggio addirittura di due gol grazie alla doppietta realizzata da Filippo Maniero, uno a coronamento di un contropiede e l’altro con un precisissimo colpo di testa a fil di palo. Importantissimo per la Juventus di Marcello Lippi era il gol di Sergio Porrini nel recupero del primo tempo: brutto rinvio della difesa scaligera, controllo e dribbling da attaccante e palla in rete. Nel secondo tempo la Juventus, spinta dalla fiducia ritrovata, ribaltava il risultato: Ametrano stendeva Vieri in area e concedeva un rigore che Alessandro Del Piero trasformava sotto la traversa. Otto minuti più tardi, al 72’, arrivava anche il gol alla Del Piero: il numero 10 della Juventus prendeva palla a sinistra, si accentrava saltando Bacci e Fattori e disegnava la solita traiettoria a girare sul secondo palo, con palla all’incrocio dei pali e imparabile per Guardalben. Vinceva 3-2 la Juventus, un risultato importante per i bianconeri che avrebbero vinto lo scudetto; per il Verona invece a fine anno ci sarebbe stata la retrocessione. Come finirà invece Juventus-Verona questa sera? Lo scopriremo insieme tra poco.