BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Fiorentina-Atalanta (3-1): i voti della partita (Coppa Italia 2014-2015, ottavi di finale)

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Fiorentina

Può fare poco sul gol di Bianchi, per il resto è chiamato in causa solo da qualche cross e partecipa più che altro al match con i disimpegni con i piedi

Quando il 'Papu' Gomez si accentra e arriva nella sua zona sono brividi. Su Boakye invece ha gioco più semplice

Bianchi non fa nulla per tutto il match e lui lo argina al solito molto bene sul gioco aereo. Sulla fiammata che porta al gol dell'attaccante è leggermente in ritardo ma si tratta più che altro di una buona giocata sua e di Gomez

Nonostante batta la stessa fascia del migliore in campo tra i nerazzurri la battaglia sportiva che ne scaturisce è da promozione per entrambi. Una delle note più positive per Montella, che però ha ragione nel considerarlo soprattutto un buon terzino per la difesa a 4. A 3 (e a 5) sarebbe da testare

Lo spagnolo è invece il più negativo tra i padroni di casa. Prima una partita tra le più brutte e anonime da quando è tornato in estate a Firenze; poi l'espulsione, sciocca e inutile

Trova solo a tratti rapidità e giocate di fantasia, facendo capire il tipo di giocatore che è ma senza annaffiare il tutto con una buona dose di continuità

Molto meglio nel secondo tempo, quando si tratta di abbassare i ritmi e gestire il risultato, che nel primo. L'infortunio finale sembra molto brutto, gli auguriamo si tratti solo di una nostra impressione

Trova in Scaloni un avversario tosto ed anche quando riesce a superarlo pecca nel cross, che sarebbe il suo fondamentale più caratteristico

Meglio rispetto alle ultime uscite, anche se non impressiona nè lascia sul taccuino dei cronisti particolari spunti da segnalare

Il rigore non c'è e sarebbe più bello spedirlo fuori, ma è chiedere troppo. Come spesso accade è incontenibile quando lo lasciano partire e negli spazi

Risultato alla mano, al 90', la sua doppietta è decisiva per la qualificazione. Più in generale è la vera notizia della serata: siamo fuori dal tunnel?

 

( Montella gli risparmia un match in più nella tabella stagionale ma è chiaramente il più in forma ed il migliore del centrocampo viola)

( Anche lui ha l'argento vivo addosso. Entra e non è mai banale, andando vicino al gol del 4-1)

( Pochi minuti ma subito di sostanza e qualità tutta mancina. Sorrisi e pacche sulla spalla, dà proprio l'impressione di essere felice per il ritorno... a casa)

All.MONTELLA 6,5: Quando ti giochi la qualificazione in scontri diretti da 90 minuti ed eventuali supplementari/rigori il primo punto all'ordine del giorno è vincere e passare l'ostacolo. Ci riesce, puntando ancora su Gomez e stavolta venendo ripagato. Bicchiero pieno a tre quarti.