BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Australian Open 2015/ Info streaming video e diretta tv, i risultati delle partite (tennis, 23 gennaio 2015)

Pubblicazione:giovedì 22 gennaio 2015

(dall'account facebook.com/AustralianOpen) (dall'account facebook.com/AustralianOpen)

AUSTRALIAN OPEN 2015: INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, I RISULTATI DELLE PARTITE (VENERDI 23 GENNAIO 2015) - Inizia oggi il terzo turno agli Australian Open 2015. Al Melbourne Park 128 giocatori nel tabellone maschile e 128 nel tabellone femminile hanno iniziato il primo Slam stagionale; adesso sono rimasti in trentadue per parte, e cercano il pass per gli ottavi di finale. Nelle metà dei tabelloni impegnati oggi troviamo anche i nomi di due italiani: in Australia non siamo mai andati benissimo ma chissà che questa non possa essere la volta buona, pur se uno dei due incontri è proibitivo. I canali di riferimento per gli Australian Open sono Eurosport ed Eurosport 2, che seguiranno gli incontri principali cercando di dare la priorità agii italiani: li trovate ai numeri 384 e 385 del telecomando, ma anche al 210 e 211 se accedete dal pacchetto Sky. Jacopo Lo Monaco guiderà la squadra di telecronisti (tra i quali anche Lorenzo Cazzaniga e Barbara Rossi) e per tutti gli abbonati a Sky ci sarà la possibilità della diretta streaming video attraverso l’applicazione Sky Go, mentre per gli altri è disponibile in abbonamento il portale Eurosport Player. Per tutte le informazioni sugli Australian Open 2015 potrete inoltre consultare le pagine Facebook e Twitter del torneo: facebook.com/AustralianOpen e @AustralianOpen; oppure quelle dei due circuiti di tennis che sono rispettivamente facebook.com/ATPWorldTour e @ATPWorldTour per il maschile, facebook.com/WTA e @WTA per il femminile. Andreas Seppi ha battuto Chardy, testa di serie numero 29: un grande successo, ma oggi l’altoatesino incrocia la racchetta con Roger Federer che due giorni fa ha eliminato il nostro Simone Bolelli (che pure gli aveva strappato il primo set). Match dal pronostico chiuso: vero che anche lo svizzero accusa passaggi a vuoto (e non sono stati pochi negli ultimi due anni), ma la versione attuale del Re è più vicina a quella dominante che non a quella stanca e incapace di battere avversari mediocri (nel 2013 per intenderci). Diciamo così: un Seppi agli ottavi sarebbe grasso che cola, non lo stesso si può dire di Sara Errani che, pure in calo rispetto a un paio di stagioni fa, ha un tabellone agevole e nemmeno al terzo turno affronta una testa di serie, perchè Yanina Wickmayer da tempo ha perso smalto ed è crollata in classifica. Incontro da vincere: i problemi casomai arriveranno dopo perchè Ekaterina Makarova è ormai solida Top 10 e ha il gioco che più infastidisce Sara mentre Karolina Pliskova, altra eventuale avversaria, è una giovane che sta facendo passi da gigante nel circuito. Gli altri incontri non sono privi di motivi di interesse: Rafa Nadal è sopravvissuto alla maratona contro Smyczek e ora se la vede con Dudi Sela, per scoprire se è davvero tornato o se avrà bisogno di tempo. Andy Murray si testa contro Joao Sousa in attesa di incrociare la racchetta con Grigor Dimitrov, che già in Marcos Baghdatis ha un avversario di tutto rispetto. Occhio poi a Toms Berdych: il ceco raramente viene preso in considerazione nei pronostici ma intanto ha un tabellone poco complicato fino ai quarti, e se Nadal dovesse uscire prima o essere lontano del 100% anche la finale non sarebbe un miraggio. Tra le donne curiosità per vedere la reazione di Maria Sharapova dopo i due match point annullati alla Panova; Zarina Diyas è una giovane molto interessante che sulla carta ha poco per impensierire la russa, ma può cercare di entrarle negli ingranaggi e mandarla in crisi avendo poco da perdere. Simona Halep è guarita dalla malattia che l’aveva colpita già a Shenzen: affronta Bethanie Mattek-Sands che siamo contenti di rivedere in forma nel circuito. E poi Eugenie Bouchard, tra le teste di serie forse quella che per solidità e convinzione ha impressionato di più fino a questo punto. Se la gioca con Caroline Garcia, una promessa da almeno un anno: incontro non facile ma nel quale la canadese parte senza dubbio favorita. (Claudio Franceschini)



© Riproduzione Riservata.