BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Corea del Sud-Uzbekistan (2-0), i voti della partita (Coppa d'Asia 2015 quarti)

Pagelle Corea del Sud-Uzbekistan, i voti della partita dei quarti di finale della Coppa d'Asia 2015: i giudizi sui protagonisti, i migliori e i peggiori nelle due squadre e l'arbitro

Infophoto Infophoto

Nella ripresa è ancora protagonista pronti via Nesterov con una grande parata su colpo di Lee. Si divora una rete Turajev che pescato dentro l'area a porta spalancata colpisce di testa fuori. Le squadre sono stanche e sfilacciate, non si sbilanciano per paura di prendere il gol e la partita va ai tempi supplementari. Nella ripresa sblocca finalmente la partita Son Heung-Min che trova ancora l'opposizione di Nesterov, ma stavolta senza grande poter evitare il gol. Nella ripresa ancora Son Heung

Gara che si protrae fino ai tempi supplementari e regala emozioni, ma la qualità di certo non è altissima. I calciatori si muovono con grande rapidità, ma il controllo e la tecnica non sono al di sopra delle aspettative;   

La qualità della Corea è sicuramente superiore, ma servono 120 minuti per vincere la partita. Son Heung-Min è determinante e gioca una buona gara, autore tra l'altro di una doppietta, ma nei tempi regolamentari avrebbe potuto fare di più.  

L'Uzbekistan esce comunque a testa alta dalla gara. Davanti si fa poco, mentre dietro Nestorev è grandissimo protagonista;

Gestione della gara con grande intelligenza e nessun errore nei momenti decisivi. Bravo a non far incattivire la partita; 

Pronti via è Nasimov a calciare da fuori trovando la pronta opposizione di Kim. Poco dopo ci prova Turajev , palla dentro per lui che non la riesce a deviare da due passi dalla porta. Subito dopo viene fuori la Corea. Nesterov diventa protagonista con una grande parata sui piedi di Lee e una dopo su tiro a giro di Son Heung-Min. C'è tempo anche per una bella ma poco efficace rovesciata di Nasimov prima di andare al riposo sullo zero a zero; Gara che a tratti si accende anche se lascia a desiderare dal punto di vista tecnico da entrambe le parti. Non ci si annoia; Parte male la Corea, che soffre nei primi minuti. Poi viene fuori il bagaglio tecnico e solo Nesterov la ferma; E' il giocatore con più esperienza internazionale di tutti i 22 in campo e si vede. Con un tiro a giro deve trovare solo un grandissimo Nesterov a dirgli di no. Si muove bene senza dare mai punti di riferimento e mettendo in apprensione la difesa avversaria; Davanti non mette paura, anzi lanciato in porta si fa ipnotizzare da Nesterov. Non punge; Dopo un inizio coraggioso vengono fuori le differenze tecniche e la squadra soffre, salvandosi grazie a un grandissimo Nesterov; Prodigioso. Prima sventa un doppio intervento ravvicinato, poi si supera sul tiro a giro da fuori di Son Heung-Mee. Vero protagonista; Ci si aspetta molto da lui, ma ogni volta che scende sulla sinistra finisce per perdere palla. Ci prova con un tiro da fuori che però termina abbondantemente fuori; Direzione equilibrata con nessuna sbavatura, nessun episodio particolare da commentare.   

M.F.