BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Lazio-Milan (3-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 20a giornata)

Pubblicazione:sabato 24 gennaio 2015 - Ultimo aggiornamento:sabato 24 gennaio 2015, 22.56

Un'immagine di un precedente tra le due squadre (Infophoto) Un'immagine di un precedente tra le due squadre (Infophoto)

MILAN
Diego Lopez 6.5: grande parata nel primo tempo a mano aperta su Candreva, i gol subiti non sono di certo colpa sua;
Abate 5: anche lui soffre la velocità dei giocatori rossoneri che si allargano e puntano sempre l'uomo. Male, non si salva;
Alex 4.5: al centro si perde sempre gli attaccanti biancocelesti che gli fanno venire il mal di testa. Prestazione non all'altezza della situazione;
Mexes 4: in mezzo alla difesa si perde sempre l'uomo, non entra con tempismo e ha difficoltà nella gestione del pallone. Nel finale perde la testa con Mauri, cose che non vorremmo vedere;
Armero 5: sulla corsia gioca con poca velocità, non riesce a tenere palla e sbaglia sempre l'appoggio. Difficoltà in fase di appoggio;
Poli 5: in mezzo al campo non riesce a mettere quantità e dinamismo, rimane troppo basso e non tiene mai palla. Gara al di sotto delle aspettative; (83' Muntari sv)
Montolivo 4: il retropassaggio che apre la strada a Klose è un errore imperdonabile che uno come lui non può permettersi. Gara da dimenticare;
van Ginkel 5: torna dopo tanto tempo da titolare, sembra spaesato e un elemento estraneo. Da valutare in altri contesti di gioco. Esce per far spazio a una punta; (60' Pazzini 6): uno dei pochi da salvare almeno per lo spirito messo in campo;
El Shaarawy 5: perde un'altra opportunità, prova qualche spunto in profondità ma non riesce mai a puntare la porta;
Bonaventura 5.5: non riesce a giocare in velocità, rimane troppo spesso largo e isolato. Non viene servito dai compagni di squadra. Esce a inizio ripresa per un problema fisico; (50' Cerci 4): condizione fisica inaccettabile, rischia di diventare un grosso punto interrogativo;
Menez 6: segna un gol bello e importante, ma non riesce a ripetersi in una partita difficile. Uno dei pochi salvabili;

All.F.Inzaghi 4: non riesce a gestire la squadra in mezzo al campo, la squadra ha pochi stimoli e non riesce a mettere in campo qualità che ci sono nei singoli.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.