BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Inter-Torino (0-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015, 20a giornata)

Lo stadio di San Siro (Infophoto)Lo stadio di San Siro (Infophoto)

Torino

Attento sulle due conclusioni di Podolski. Bravo a farsi trovare pronto nelle situazioni di ordinaria amministrazione.

Prestazione maiuscola per il difensore granata. Nel primo tempo è impeccabile: Obi non passa mai, Palacio e Icardi sono annullati (dall'80 BOVO 6 - Gioca gli ultimi minuti senza mai scomporsi).

Il capitano e il cuore del Toro. Mette al servizio della squadra tutta la sua esperienza. Una sicurezza.

Spende qualche fallo di troppo ma resta uno dei tre pilastri della retroguardia del Torino. Cosa fondamentale: regala i tre punti al Torino con un colpo di testa da attaccante di razza.

Grande gamba per l'esterno granata. Cresce con il passare dei minuti fino a terminare la gara stremato. Pecca di timidezza in avvio.

Effettua una partita onesta di fronte alla squadra che lo ha lanciato nel calcio che conta. Ci prova un paio di volte senza mai impensierire Handanovic.

Il lavoro sporco è tutto suo. Fatica per due e morde le caviglie a ogni avversario che gli capiti a tiro. Ammonito nel finale

Fallisce l'occasione più grande del Torino non inquadrando la porta da posizione favorevole. In definitiva però offre una prestazione di spessore (dal 66'EL KADDOURI 6,5 - Ventura lo inserisce per tentare l'impresa. Il centrocampista regala qualità al centrocampo 'operaio' del Torino. Dai suoi piedi nasce il corner che porta al gol di Moretti).

Esattamente come Darmian soltanto che l'ex Juventus si rivela più continuo nell'arco dei 90' di gioco. Impegna Handanovic con un sinistro velenoso. 

Migliora nella ripresa. La sua velocità mette in difficoltà i difensori nerazzurri (dal 57'MAXI LOPEZ 7 - Il cambio della svolta. Con il suo ingresso in campo il Toro si fa più aggressivo. Bravo a prolungare il cross di El Kaddouri per la zuccata vincente di Moretti).

Un leader silenzioso. Si carica sulle spalle il Torino e fa salire la squadra pur non essendo una prima punta di ruolo. Dà il meglio in tandem con Maxi Lopez.

Il Torino batte l'Inter dopo 21 sfide senza successi. La firma sui tre punti è sua: decisivo l'ingresso di Maxi Lopez. Gara preparata in modo splendido.

 

(Federico Giuliani)

© Riproduzione Riservata.