BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Sampdoria-Palermo: orario diretta tv, quote, ultime novità. I ballottaggi (Serie A 2014-2015, 20^ giornata)

Probabili formazioni Sampdoria-Palermo: le ultime notizie su moduli e titolari della partita della ventesima giornata di Serie A, l'orario diretta tv e le quote per i pronostici

Beppe Iachini, allenatore Palermo e grande ex (Foto Infophoto)Beppe Iachini, allenatore Palermo e grande ex (Foto Infophoto)

Diamo uno sguardo ai dubbi che ancora tormentano i due allenatori a poche ore dalla partita di Serie A. Pochi dubbi per i due allenatori: Sinisa Mihajlovic deve solo decidere fra Gastaldello e Romagnoli in difesa, con il veterano leggermente favorito, mentre Beppe Iachini deve scegliere fra Andelkovic e Feddal, con il primo però che ha nettamente più chance di giocare. 

Diamo uno sguardo ai giocatori assenti nelle due squadre, che non potranno prendere parte alla partita di Serie A. Tra i blucerchiati mancano il nuovo acquisto Muriel, Cacciatore e il giovane De Vitis oltre a Mesbah che è in Coppa d'Africa. Invece il Palermo è nella situazione che ogni allenatore sogna: nessuno squalificato e nessun infortunato, per la gioia di Beppe Iachini e tutti i rosanero. 

Alle ore 15.00 di oggi pomeriggio si gioca allo stadio Luigi Ferraris di Marassi la partita valida per la ventesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, prima del girone di ritorno. Un confronto decisamente interessante fra le due rivelazioni della stagione: i blucerchiati di Sinisa Mihajlovic sono addirittura al terzo posto con 33 punti, i rosanero di Beppe Iachini da neopromossi hanno 26 punti e possono sperare quanto meno nell'Europa League. Dunque tre punti pesanti in palio fra due squadre che vogliono continuare a stupire. All’andata era finita 1-1; diamo allora uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Sampdoria-Palermo: le ultime notizie, l'orario diretta tv e le quote per i pronostici.

Potrete seguire la diretta di Sampdoria-Palermo sui canali del satellite e quelli del digitale terrestre, nello specifico su Sky Calcio 3 (numero 253) nel primo caso, oppure Mediaset Premium Calcio 4 (numero 374) nel secondo. 

Le quote GazzaBet per questa partita ci danno le seguenti informazioni: segno 1 (vittoria Sampdoria) quotato a 1,95; segno X (pareggio) a 3,20; segno 2 (vittoria Palermo) a 3,90.

La Sampdoria è reduce dalla sconfitta in Coppa Italia per mano dell’Inter. In campionato però i blucerchiati stanno volando e la società è pure scatenata sul mercato: oggi andrà in panchina Coda, mentre Muriel ne avrà ancora per circa un mesetto. La formazione non dovrebbe cambiare rispetto a quanto si è visto in campionato ultimamente: Okaka è stato perdonato ma lo scarso periodo di forma gli ha fatto perdere il posto a favore di Bergessio, che per contro ha dato buone risposte e quindi dovrebbe giocare titolare in attacco al fianco dell'intoccabile Eder, con Soriano confermato sulla trequarti per il 4-3-1-2 di Sinisa Mihajlovic. A centrocampo ecco Palombo in cabina di regia, con Obiang e Duncan mezzali perché l'ex Inter ha superato Rizzo nelle gerarchie del mister. Difesa con De Silvestri a destra e Regini a sinistra, in mezzo giocheranno l’ex di lussoSilvestre e Alessio Romagnoli.

Beppe Iachini torna a Marassi: nel 2013 ha centrato la promozione in Serie A ma non fu confermato. Oggi con il Palermo si sta togliendo tante soddisfazioni e dunque si presenta a Genova con giustificate ambizioni, anche perché ha a disposizione tutta la rosa al completo. La sensazione è che si vada verso la conferma della formazione che ha fermato la Roma al Barbera sabato scorso, con il modulo 3-5-2. Sarà quindi ancora il turno di Andelkovic in difesa, con Giancarlo Gonzalez al centro e Vitiello nuovamente preferito a Munoz per completare il terzetto davanti a Sorrentino. A centrocampo ci aspettiamo Morganella e Lazaar a spingere sulle fasce, l'ex Maresca in cabina di regia con Edgar Barreto e Luca Rigoni mezzali, un centrocampo che sta dando soddisfazioni ai rosanero. Mai quanto l'attacco, però, perché là davanti ovviamente ci saranno Franco Vazquez e Dybala, che si candidano a grandi protagonisti anche stavolta, con Belotti a disposizione in panchina che ha già dimostrato di poter essere importante anche da subentrato.