BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Super-G femminile St. Moritz/ Vince Lindsey Vonn! Fenninger e Hosp sul podio, Maze e Gut fuori (Coppa del Mondo sci alpino, 25 gennaio 2015)

Super-G femminile St. Moritz: Lindsey Vonn coglie il successo numero 64. Seconda Anna Fenninger che riapre la corsa alla Coppa del Mondo: Tina Maze sbaglia e va fuori, come Lara Gut

Anna Fenninger (25) e Lindsey Vonn (30) festeggiano sul podio Anna Fenninger (25) e Lindsey Vonn (30) festeggiano sul podio

COPPA DEL MONDO SCI ALPINO 2014-2015, SUPER-G FEMMINILE ST. MORITZ: 64ESIMA VITTORIA PER LINDSEY VONN (LUNEDI 19 GENNAIO 2015) –Fanno 64 e, come dicono gli americani, “counting”. Lindsey Vonn non si ferma più: vittoria numero 64 in carriera, questa ottenuta nel super-G di St. Moritz che per lei segue quello di Cortina, del record assoluto e della presenza di Tiger Woods che nell’occasione ci ha rimesso un dente. Pazzesca l’americana, che fa sembrare tutto facile quando facile non è: il suo tempo è 1’23’’55 che è di 24/100 più veloce di quanto fatto registrare da Anna Fenninger. La quale trova sempre una sciatrice che fa meglio di lei: l’austriaca detentrice della Coppa del Mondo generale arriva seconda per la sesta volta in stagione (ha vinto a Solden nel gigante di apertura). Anche in virtù di questi piazzamenti tuttavia tiene aperta una porta sulla Coppa del Mondo: nelle due gare del weekend di St. Moritz ha recuperato 157 punti a Tina Maze e adesso si trova a -184. Margine ancora impegnativo ma già più “umano”. Già: in corsa ci torna pure Lindsey Vonn (646 punti e terzo posto scavalcando la Shiffrin) che supera la Fenninger nella classifica di specialità (280 punti contro 272), un duello che ripercorre quello della discesa. La Maze è invece la grande delusa di giornata: la slovena ha commesso un errore nel finale, quando stava dominando, e così si ritrova con zero punti in un fine settimana da incubo, nel quale non ha fatto meglio del diciottesimo posto in discesa. Giochi riaperti, ma non per Lara Gut: alla svizzera è andata pure peggio perchè è finita contro le reti e si è rialzata dolorante, non riuscendo a replicare la vittoria di ieri e restando molto lontana dalle prime posizioni della classifica. Al terzo posto chiude una rediviva e mai doma Nicole Hosp, che precede la svedese Kajsa Kling; ottimo decimo posto per Francesca Marsaglia, bene Elena Fanchini che è undicesima e tredicesima posizione per Elena Curtoni che, con questo risultato, dovrebbe essersi aggiudicata un posto ai Mondiali anche perchè Verena Stuffer non ha concluso la sua gara, al pari di Nadia Fanchini e Tina Weirather, altra big scottata dal difficile super-G di oggi. 

DIRETTA STREAMING COPPA DEL MONDO SCI ALPINO 2014-2015, SUPER-G FEMMINILE ST. MORITZ STREAMING VIDEO E IN DIRETTA TV, COME SEGUIRE LA GARA (LUNEDI 19 GENNAIO 2015) – Sarà Veronique Hronek ad aprire le danze nel super-G femminile di St. Moritz, prova di Coppa del Mondo di sci alpino 2015. La prima italiana sarà invece Francesca Marsaglia, pettorale numero 7; Nadia Fanchini scende con il 12, Verena Stuffer con il 14, Elena Curtoni con il 25. Le big si giocano la vittoria e punti vitali per la classifica, generale e di specialità: nella prima comanda con tanto vantaggio Tina Maze (scende con il 16) che però nella discesa di ieri ha perso un bel po’ di margine su Anna Fenninger (numero 21) che è leader nella classifica della coppetta con 2 punti da difendere su Lara Gut (numero 20) che ieri l’ha battuta nella discesa. Attenzione ovviamente anche a Lindsey Vonn (numero 17) a caccia della vittoria numero 64 in carriera e con ancora qualche timida speranza di mettere le mani sulla quinta Sfera di Cristallo (ma sono più di 400 i punti da recuperare alla Maze). 

DIRETTA STREAMING COPPA DEL MONDO SCI ALPINO 2014-2015, SUPER-G FEMMINILE ST. MORITZ STREAMING VIDEO E IN DIRETTA TV, COME SEGUIRE LA GARA (LUNEDI 19 GENNAIO 2015) – Sci alpino protagonista in diretta streaming con il super-G femminile di Sankt Moritz valido per la Coppa del Mondo 2014-2015. Il Circo Bianco delle donne affronta oggi, domenica 25 gennaio 2015, la propria ultima gara prima dei Mondiali che prenderanno il via fra dieci giorni in America: in programma c'è il quarto super-G della stagione. Ecco dunque gli appuntamenti per gli appassionati che vorranno seguire la gara in tv o via web: la partenza avrà luogo alle ore 11.45, in diretta tv su Rai Sport 1 (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky, telecronaca di Enrico Cattaneo) e sul canale tematico Eurosport, disponibile sia su Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium, che ormai da molti anni sono i canali di riferimento per seguire lo sci. Se non potrete mettervi davanti a un televisore in questa mattina di domenica negli orari del super-G, ci saranno anche le possibilità fornite dallo streaming video, gratuito sul sito Internet ufficiale della Rai (www.rai.tv), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player ma anche Sky Go e Premium Play. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose a Sankt Moritz (www.fis-ski.com). Si completa dunque il weekend nella celebre località svizzera del cantone dei Grigioni, dove gli sport invernali sono di casa da sempre. Basti ricordare due Olimpiadi nel 1928 e nel 1948, oltre ai Mondiali del 1934 e poi in anni più recenti nel 1974 e nuovamente nel 2003, oltre a quelli del 2017 che sono stati assegnati alla località elvetica. Quanto alla Coppa del Mondo, Sankt Moritz è una tappa classica del circuito femminile, e anche quest'anno ospita due gare. Dopo la discesa di ieri, ecco il super-G. Sotto i riflettori in primis Lindsey Vonn e Lara Gut. L'americana grazie al suo straordinario record assoluto di vittorie in Coppa del Mondo: riuscirà oggi ad aggiungere un'altra perla alla sua sterminata collezione? La svizzera invece è la padrona di casa, stella dello sci femminile elvetico che però in questa stagione non ha avuto molte soddisfazioni. Il super-G è la sua gara preferita, riuscirà ad invertire la tendenza? Le protagoniste però saranno tante: impossibile non citare almeno le due austriache Anna Fenninger ed Elisabeth Goergl, la slovena leader di Coppa Tina Maze e Tina Weirather del Liechtenstein. Poi naturalmente si sono le azzurre, attese alla conferma dopo i segnali di crescita mostrati a Cortina: in super-G le speranze maggiori per l'Italia sono riposte in Nadia Fanchini, ma in vista della rassegna iridata di Vail/Beaver Creek speriamo che siano tutte in grado di mettersi in mostra. (Mauro Mantegazza) 

© Riproduzione Riservata.