BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Corea del Sud-Iraq (risultato finale 2-0): la squadra di Stielike in finale (26 gennaio, semifinale Coppa d'Asia 2015)

Diretta Corea del Sud Iraq: info streaming video e tv, risultato live e cronaca della partita valida per la semifinale di Coppa d'Asia 2015. Si gioca all'Australia Stadium di Sydney

(dall'account facebook.com/theafcasiancup)(dall'account facebook.com/theafcasiancup)

La Corea del Sud vince la gara e passa in finale mettendo sotto l'Iraq per l'intero arco della gara e impedendo agli avversari di giocare ad alto livello in velocità nella ripresa. La gara è decisa dalle rete di Lee Jung-Hyup nel primo tempo enella ripresa dal tiro da fuori di Kim Young-Kwon. Ora si aspetta il risultato dell'altra semifinale Australia-Emirati Arabi che si giocherà nella mattina di domani.

Quando siamo al minuto 55 la sfida Corea del Sud-Iraq è sul risultato di 2-0. La Corea gestisce il doppio risultato, giocando rapidamente e senza andare a rischiare niente dietro. La difesa gioca alta e tiene bene la linea. L'Iraq che ha fatto un doppio cambio, Adnan e Kamil per Rashid e Yasin, vuole provare a riaprire una gara che al momento sembra davvero chiusa a doppia mandata dalla rete di Kim. 

Quando siamo al minuto 50 la sfida Corea del Sud-Iraq è sul risultato di 2-0. La Corea ha raddoppiato con un tiro da fuori potentissimo di Kim Young-Kwon che si infila alle spalle di Hassan. Ora davvero la strada per gli uomini di Stielike è in discesa, gara praticamente chiusa. Per l'Iraq si mette davvero male, sarà difficilissimo riaprire questa gara. 

Quando siamo all'intervallo la sfida Corea del Sud-Iraq è sul risultato di 1-0. La Corea controlla bene la reazione, seppur timida, dell'Iraq. Ci prova un paio di volte Kalaf, il migliore tra i suoi, da fuori trovando sempre pronto alla risposta Kim. La Corea che però non rinuncia ad attaccare anche se una volta arrivata nei pressi dell'area di rigore avversaria è troppo precipitosa nel cercare la conclusione. Si va al riposo sull'uno a zero con la sensazione che per l'Iraq sarà molto difficile riaprire questa gara. 

Quando siamo al minuto numero 30 la sfida Corea del Sud-Iraq è sul risultato di 1-0. La squadra di Stielike ha letteralmente preso il pallino del gioco in mano. Questi sono passati in vantaggio al minuto 20, palla dentro su punizione da destra e rete di Lee Jung-Hyup che indirizza la partita. L'Iraq ha subito un pò il colpo della rete subita, senza riuscire per il momento ad avere un minimo di reazione. Gara al momento che sembra destinata a un solo risultato. 

Quando siamo al minuto numero 15 la sfida Corea del Sud-Iraq è ancora ferma sullo 0-0. Sicuramente più energica la squadra di Stielike nei primi minuti, con ritmo sta cercando di fare la partita. I coreani hanno anche una grandissima occasione in apertura, su una palla dentro la difesa dell'Iraq si perde incredibilmente Han Gyo-Won che libero davanti ad Hassan non riesce a impattare il pallone di testa che si perde sul fondo. Iraq al momento costretto a chiudersi dietro provando a giocare di rimessa. 

Ci siamo, sta per iniziare la prima semifinale della Coppa d'Asia 2015. In diretta da Sidney si gioca Corea del Sud-Iraq. Ecco le formazioni ufficiali: 4-2-3-1 - 23 Kim; 22 Cha, 5 Kwak, 19 Kim, 3 Kim; 6 Park, 16 Ki; 7 Son, 10 Nam, 12 Han; 18 Lee.  4-2-3-1 - 12 Hassan; 23 Salim, 2 Khalaf, 14 Shakir, 15 Dawood; 13 Rashid, 21 Abdulameer; 7 Kalaf, 9 Yasin, 17 Abdul-Zahra; 10 Mahmoud. 

Alle ore 10.00 della mattina italiana, quando saranno le 20:00 in Australia, si gioca presso lo Stadium Australia di Sydney, nel Nuovo Galles del Sud, la prima semifinale di Coppa d’Asia 2015. E’ la sfida che tecnicamente ci aspettavamo: le due nazionali hanno ottimamente sfruttato il fatto di non trovarsi incrociate con squadre più competitive e sono meritatamente a questa partita, anche se hanno dovuto penare non poco nei quarti. La Corea del Sud, che ha vinto il proprio girone a punteggio pieno, ha battuto 2-0 l’Uzbekistan ma ha avuto bisogno dei tempi supplementari; poi ci ha pensato Son Heung-Min con una doppietta, primi gol in questa edizione di Coppa d’Asia per l’esterno offensivo del Bayer Leverkusen che si è svegliato quando più contava. Per l’Iraq invece (due vittorie e una sconfitta nel suo girone) una partita pazza contro l’Iran: sotto di un gol ha pareggiato con Ahmed Yasin, dopo tre minuti dei tempi supplementari ha trovato il gol di Younis Mahmour ma ha subito la rete del pareggio dieci minuti più tardi. Quando Dhurgham Ismail ha segnato il 3-2 era il 116’ e sembrava fatta, ma l’Iran ha pareggiato a un giro di lancetta dal termine mandando tutti ai calci di rigore, dove un palo avversario è stato decisivo. Adesso la Corea del Sud parte come favorita: è sicuramente la squadra asiatica che ha fatto più risultati al di fuori del continente (dove ha due vittorie ma non festeggia da 55 anni, con tre terzi posti nelle ultime quattro edizioni). Sempre alla fase finale dei Mondiali dal 1990, ha centrato il quarto posto nell’edizione 2002 organizzata in coabitazione con il Giappone, poi si è qualificata agli ottavi nel 2010. L’Iraq invece sta avendo ottimi risultati negli ultimi tempi, però in patria: ha ottenuto la vittoria della Coppa d’Asia nel 2007 con grande clamore e nelle tre edizioni precedenti e quella seguente (l’ultima giocata) ha sempre comunque centrato i quarti di finale, con un quarto posto nel 1976. Ha pagato il fatto di non aver partecipato tra il 1980 e il 1992 e soprattutto ha ottenuto soltanto una qualificazione alla fase finale di un Mondiale, nel 1986: Ahmedi Radhi entrò nella storia del suo Paese segnando un gol contro il Belgio ma l’esperienza si concluse con tre sconfitte (sia pure di misura). Oggi l’Iraq vuole crescere entro i confini asiatici per poi provare a farsi strada anche nel mondo. Purtroppo non ci sarà modo di seguire la diretta televisiva di Corea del Sud-Iraq, che in Italia non verrà trasmessa; per tutte le informazioni sulla partita, le formazioni e qualche curiosità statistica potrete comunque rifarvi al sito ufficiale della Coppa d’Asia, www.afcasiancup.com. In alternativa ci sono le pagine ufficiali che l’organizzazione del torneo ha aperto sui social network, in particolare Facebook e Twitter: le trovate agli indirizzi facebook.com/theafcasiancup e, su Twitter, @afcasiancup