BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Corea del Sud-Iraq (2-0): i voti della partita (Coppa d'Asia 2015, semifinali)

Le pagelle di Corea del Sud Iraq: i voti della partita valida per la prima semifinale di Coppa d'Asia 2015. I migliori e i peggiori, i top e i flop della sfida che si gioca a Sydney

(dall'account facebook.com/theafcasiancup)(dall'account facebook.com/theafcasiancup)

La Corea del Sud nella ripresa gioca con grande velocità e prova a chiudere la gara. Ci riesce dopo appena cinque minuti col tiro da fuori di Kim Young-Kwon dopo gli sviluppi di un calcio d'angolo. L'Iraq da quel momento prova a riaprire la gara, alzando il baricentro ma senza riuscire a puntare la porta difesa da Kim se non con tiri da lla distanza. La Corea va in finale e aspetta la vincente di Australia-Emirati Arabi che si giocherà domani;

Gara con poco equilibrio con la Corea del Sud che riesce a tenere alta la concentrazione e che sul piano tecnico è altamente al di sopra nel confronto. Alla fine ne esce una partita scialba soprattutto nella ripresa;

La Corea ha maggior spessore tecnico e lo dimostra in campo con velocità, intensità e grande intelligenza. Gestisce il pallone in mezzo al campo e velocizza la manovra, con grande spessore tecnico.

Spessore tecnico nullo, non c'è grande intelligenza tattica di un avversario superiore.  

L'arbitro dirige bene la gara con intelligenza, tenendo alto il ritmo e senza interrompere mai la gara. 

Nel primo tempo la Corea gioca ad alta velocità mettendo in difficoltà un Iraq troppo chiuso dietro. Il vantaggio lo sigla Lee (6.5) con un colpo su un calcio da fermo. Nell'Iraq si vede solo Kalaf (6) che con la sua rapidità prova a mettere in apprensione la squadra avversaria senza però riuscirci. Gara a tratti noiosa e senza qualità, non c'è grande partita tra le due squadre col bilancio nettamente a favore della Corea; Veloce e rapida la squadra prova a chiudere la partita nel primo tempo senza riuscirci. Si muove in rapidità e affronta sempre l'avversario nell'uno contro uno con maggiore spessore tecnico. Troppi retropassaggi verso il portiere Kim; Sigla la rete del vantaggio sfruttando una punizione calciata dentro, si muove bene e offre sempre soluzioni a chi arriva da dietro creando spazio; In un paio di occasioni mette in difficoltà Kim riniziando da dietro e mettendo in apprensione non solo il portiere ma tutta la squadra; Errore sul nascere della squadra che si chiude dietro offrendo campo alla Corea e facendola giocare. Davanti quasi assente la manovra; L'unico a provare qualcosa con la sua rapidità che causa anche l'ammonizione di Park. Ci prova da fuori senza successo; Uno dei migliori nella sfida con l'Iran cala in questa partita non offrendo grande idee alla squadra; Gestione oculata, fa correre molto la gara e dialoga con i calciatori.