BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Slalom maschile Schladming/ Coppa del Mondo sci alpino news, Stefano Gross secondo dietro a Khoroshilov. Oggi le convocazioni per i Mondiali

Slalom maschile Schladming, Stefano Gross centra il terzo podio stagionale chiudendo alle spalle del russo, grande rivelazione della stagione. Oggi la Federazione convoca per il Colorado

Stefano Gross, 28 anni (dall'account facebook.com/Stefano-Gross) Stefano Gross, 28 anni (dall'account facebook.com/Stefano-Gross)

Altro grande risultato per l’Italia dello sci alpino: nello slalom di Schladming, località nella quale si erano tenuti i Mondiali del 2013, Stefano Gross ha ottenuto il secondo posto alle spalle del russo Alexander Khoroshilov, la grande sorpresa di questa stagione di Coppa del Mondo. Il trentino, che ha ottenuto il terzo podio stagionale (ha vinto ad Adelboden ed è stato secondo a Wengen) ha sciato in un tempo complessivo di 1’47’’83, rimontando alla grande dall’ottavo posto della prima manche e di fatto mantenendo quello che era il suo ritardo iniziale. Khoroshilov ha stravinto: un secondo e mezzo di vantaggio sul nostro sciatore e su Felix Neureuther, che si è preso la terza posizione. Lo sconfitto del giorno è Marcel Hirscher, che arriva solo quattordicesimo e, pur prendendosi qualche punto utile per aumentare il vantaggio su Jansrud, non riesce a dare una bella scossa alla classifica. Molto bene anche un Giuliano Razzoli in crescita: sesto posto per lui, mentre Patrick Thaler ha chiuso tredicesimo. Nella classifica dello slalom Neurether conferma il comando e allunga su Hirscher: 540 punti per il tedesco contro i 474 del detentore della Coppa del Mondo generale. La buona notizia è che Gross da qui a marzo potrebbe giocarsela: ha 384 punti ed è quarto, dietro anche a Fritz Dopfer (ieri quarto e il più costante tra gli slalomisti di testa). Oggi intanto dovrebbero essere resi ufficiali i nomi dei convocati maschili per i Mondiali in Colorado; nello slalom i quattro nomi ci sono già e sono ovviamente quelli di Gross, Razzoli (campione olimpico nel 2010), Thaler e Manfred Moelgg, che ricordiamo, è tornato in pista a tempo di record dopo l’infortunio al tendine d’Achille. Qualche incertezza nelle altre specialità: nella discesa Dominik Paris, Christof Innerhofer e Werner Heel sono dentro mentre il quarto nome uscirà dal ballottaggio Matteo Marsaglia-Silvano Varettoni. Stessa cosa per il super-G dove invece Marsaglia è certo del suo posto (potrebbe qui rientrare Mattia Casse), mentre per quanto riguarda il gigante resta da sciogliere il nodo tra Massimiliano Blardone e Giovanni Borsotti, con Roberto Nani, Florian Eisarth e Davide Simoncelli che saranno regolarmente a Vail.

(Claudio Franceschini)

© Riproduzione Riservata.