BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Corea del Sud-Australia (1-2 d.t.s.), i voti della partita (finale Coppa d'Asia 2015)

InfophotoInfophoto

RYAN 6: Visto che il match non propone giocate tecnicamente esaltanti a ripetizione, ci pensa lui (o prova a farlo) con una serie di balzi e smanacciate totalmente per i fotografi

DAVIDSON 6,5: Una delle rivelazioni dell'intera competizione. Il terzino del WBA, pur trovandosi oggi di fronte spesso i migliori tra gli avversari - Cha Du-Ri e Son - risponde alla grande

SPIRANOVIC 5: Sul gol, in collaborazione con l'altro centrale, arriva in ritardo. E viene graziato poi dall'arbitro dopo un'entrata da espulsione ed inutile a centrocampo

SAINSBURY 5,5: Sbaglia l'uscita dalla linea in occasione del guizzo di Son al minuto 91, per il resto ha vita molto semplice contro Lee

FRANJIC 6: Come in semifinale non convince pienamente ma si difende senza enormi patemi anche grazie alla mancanza di pericolosità avversaria

LUONGO 7: Oltre al gol, bello ed importante, un match convincente e di buona presenza in mezzo al campo, sia in chiusura che in impostazione

JEDINAK 5,5: Fin dall'inizio troppo nervoso e troppo "picchiatore", ai limiti del doppio giallo

MILLIGAN 6: Meglio lui del compagno di mediana, oggi. Soprattutto nel primo tempo, lavoro oscuro ma prezioso

LECKIE 6,5: Sbaglia qualche passaggio di troppo e perde lucidità con il passare dei minuti ma è anche l'elemento più pericoloso in inserimento, palla al piede e negli spazi

CAHILL 5,5: Ha giocato semifinale e finale abbastanza sottotono, pur restando il miglior marcatore in questa Asian Cup della squadra che l'ha vinta

KRUSE 5: Discorso analogo all'altro numero 10 della serata. Con quella maglia e quel ruolo, il compitino e la normalità non sono consentite

(JURIC 7: Non ruba l'occhio tecnicamente e nelle movenze, entra per prendersi falli sulla trequarti e tenere palla ed invece la giocata risolutiva in area, sul gol di Troisi, è sua)

(TROISI 7: Meriterebbe 8 per l'importanza del gol ma se la valutazione prende in esame quello che ha prodotto dal suo ingresso in poi allora meglio abbassare un pò la pagella)

(MCKAY SV)

ALL. POSTECOGLOU 7: Ha saputo sfruttare i pregi della sua squadra e dei suoi singoli, dai titolari fino alle riserve. Il fatto che il gol decisivo per il trionfo porti la firma di un "outsider" è indicativo della sua capacità di selezionare gli uomini giusti nei momenti caldi

© Riproduzione Riservata.