BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Omicidio Gasan Magomedov/ News, morto il giovane dell'Anzhi: freddato a colpi di mitra

Tragedia in Russia: Gasan Magomedov, ventenne calciatore dell'Anzhi Makhachkala, è stato ucciso a colpi di mitragliatrice mentre si trovava nei pressi di casa, in un villaggio del Caucaso

Foto Infophoto Foto Infophoto

OMICIDIO GASAN MAGOMEDOV: NEWS, UCCISO A COLPI DI MITRA IL VENTENNE DELL'ANZHI - Una tragedia si è abbattuta sull’Anzhi Makhachkala, sul calcio russo e su tutto il mondo dello sport e non. Gasan Magomedov, calciatore di 20 anni facente parte delle giovanili della squadra del Daghestan (la stessa in cui hanno militato anche Roberto Carlos e Samuel Eto’o fino a poco tempo fa), è stato ucciso a colpi di mitragliatrice vicino alla sua casa, in un villaggio nel Nord del Caucaso. Una zona certamente non nuova ad attentati terroristici e criminali; anche così però non si capisce come un calciatore appena adolescente abbia potuto incontrare la morte in quella che, stando alle prime ricostruzioni, sembra a tutti gli effetti un’esecuzione. Magomedov è morto prima di arrivare in ospedale; i soccorsi sono stati rapidi ma, come riporta anche il sito di Sky Sport, le sue condizioni erano gravissime. Il club dell’Anzhi Makhachkala ha diramato un comunicato nel quale ha espresso le più sincere condoglianze alla famiglia del calciatore, rivelando inoltre che i motivi dell’aggressione non sono chiari e che non sono stati eseguiti arresti. Bisognerà ora capire se fosse proprio il giovane Magomedov il bersaglio dell’attentato o se si possa essere trattato di un tragico errore di persona (non sarebbe la prima volta). 

© Riproduzione Riservata.