BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Video Lazio-Sampdoria (3-0)/ I gol di Parolo, Felipe Anderson e Filip Djordjevic (oggi 05 gennaio 2015)

Video Lazio-Sampdoria: gol e highlights dell'anticipo di Serie A in programma lunedì 05 gennaio 2015 allo stadio Olimpico, valido per la 17^giornata del campionato 2014-2015

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

VIDEO LAZIO-SAMPDORIA (3-0): IL GOL DI FILIP DJORDJEVIC - La Lazio chiude la partita al 66’ minuto. Arriva il settimo gol in campionato per Filip Djordjevic ma praticamente tutto il merito va a Felipe Anderson, ancora una volta devastante. Il brasiliano parte dalla sua metacampo e salta tre avversari, approfittando anche del fatto che la Sampdoria è sfilacciata e ha il baricentro alto nel tentativo di recuperare il risultato. Strepitosa la progressione del numero 7 della Lazio che entra in area di rigore e poi ha due possibili soluzioni per l’assist, scegliendo quella per Filip Djordjevic che ha tagliato sotto porta e non ha problemi a toccare con il destro per il gol del 3-0. CLICCA QUI PER IL VIDEO DI LAZIO-SAMPDORIA: IL GOL DI FILIP DJORDJEVIC - CLICCA QUI PER SEGUIRE CON NOI LAZIO-SAMPDORIA

VIDEO LAZIO-SAMPDORIA (2-0): IL GOL DI FELIPE ANDERSON - Lazio devastante nel finale di primo tempo: al 41’ minuto arriva il gol del raddoppio e questa volta Felipe Anderson si mette in proprio trovando la quarta rete in questo campionato e la sesta stagionale. Il brasiliano prende palla sulla trequarti, leggermente spostato sulla destra; arrivato al limite dell’area alza la testa e carica il destro, Palombo esce con rapidità in contrasto ma il numero 7 della Lazio è più veloce e la sua conclusione si infila all’angolino alla destra di Viviano, che ancora una volta è incolpevole. Colpo da ko per la Lazio che ha ora un vantaggio di due gol. CLICCA QUI PER IL VIDEO DI LAZIO-SAMPDORIA: IL GOL DI FELIPE ANDERSON

VIDEO LAZIO-SAMPDORIA (1-0): IL GOL DI PAROLO - La Lazio si porta in vantaggio al 38’ minuto. Rete di Marco Parolo, ma grande merito va a Felipe Anderson che dopo un paio di accelerazioni delle sue dimostra di essere al momento l’uomo in più dei biancocelesti; irresistibile il modo in cui cambia passo sulla fascia sinistra e lascia sul posto Gastaldello, poi il brasiliano è bravo ad alzare la testa e vedere il movimento di Parolo che ha preso il tempo a Obiang. Palla rasoterra all’indietro, conclusione mancina di Parolo sul primo palo e Viviano non può nulla. Terzo gol del centrocampista in questo campionato. CLICCA QUI PER IL VIDEO DI LAZIO-SAMPDORIA: IL GOL DI PAROLO

VIDEO LAZIO-SAMPDORIA: ASPETTANDO GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA DI SERIE A (OGGI LUNEDI' 05 GENNAIO 2015, 17^GIORNATA) - La prima partita di Serie A nell'anno solare 2015 si terrà allo stadio Olimpico di Roma: sarà Lazio-Sampdoria ed aprirà la diciassettesima giornata di campionato. Sfida per il terzo posto anche se la stagione è ancora lunga: sia Lazio che Sampdoria si trovano a 27 punti e vogliono rimanere nei quartieri alti della classifica. Prima della sosta natalizia entrambe hanno pareggiato per 2-2: la Lazio a San Siro contro l'Inter (doppietta di Felipe Anderson), la Sampdoria a Marassi con l'Udinese (a segno Pedro Obiang e Manolo Gabbiadini). Tra i precedenti di Lazio-Sampdoria uno dei più importanti è quello datato 13 maggio 2009, quando all'Olimpico biancocelesti e blucerchiati si affrontarono nella finale di Coppa Italia. Dopo il pareggio per 1-1 nei tempi regolamentari (gol di Mauro Zarate al 4' minuto e di Giampaolo Pazzini al 30') e il nulla di fatto dei supplementari l'esito della partita venne deciso ai calci di rigore: l'errore di Rocchi (palo) pareggiò quello di Cassano (parata di Muslera), poi ad oltranza fu il francese Ousmane Dabo a realizzare il tiro decisivo, dopo la respinta di Muslera su Campagnaro. Fu così che la Lazio, allora allenata da Delio Rossi, portò a casa la quinta Coppa Italia della sua storia e il primo trofeo della gestione Lotito. Con altre premesse ed altri protagonisti, ma il 5 gennaio 2015 sarà ancora Lazio-Sampdoria.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL VIDEO DI LAZIO-SAMPDORIA: IL PRECEDENTE DEL 2009