BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta Empoli-Verona (risultato finale 0-0): i toscani giocano ma non sfondano (oggi martedì 6 gennaio 2015, Serie A 17^ giornata)

Diretta Empoli Verona: risultato finale 0-0. Un punto per ciascuno e le due squadre salgono a quota 18 in classifica, allontanando ancora di più la zona retrocessione. Meglio i toscani

Foto Infophoto Foto Infophoto

 Diretta Empoli-Verona: risultato finale 0-0. Niente di fatto al Castellani tra due squadre che si devono salvare e che si prendono un punto a testa che quantomeno contribuisce ad allontanare la zona retrocessione. Fanno meglio i toscani, che tengono in mano il pallino del gioco e hanno buone occasioni nel primo tempo; Benussi però risponde presente sulle conclusioni di Maccarone, Verdi e Rugani e a Tonelli viene annullato un gol per un fallo in attacco. Nella ripresa le cose non cambiano; il Verona prova ad affacciarsi dalle parti di Sepe ma non riesce a rendersi pericoloso, Sarri ci prova mettendo in campo Pucciarelli per uno spento Tavano ma perde Tonelli, espulso, e la spinta viene meno. Anche il Verona conosce un cartellino rosso (Hallfredsson) e così gli ultimi minuti trascorrono senza più pericoli e con le due squadre che si accontentano del punto comunque positivo per aprire l'anno 2015.

Diretta Empoli-Verona: ancora 0-0 al Castellani tra queste due squadre ma la partita è piacevole per merito dei padroni di casa, che stanno effettuando tanti sforzi per provare a segnare il gol del vantaggio. Bene Tonelli che in apertura di ripresa ha recuperato palla in mediana e ha provato l'affondo in area di rigore, non riuscendo però a trovare spazio per la conclusione. Da segnalare una sostituzione effettuata da Sarri: la solita staffetta con Tavano - anche oggi una prova incolore - che ha lasciato il posto a Pucciarelli, schierato come seconda punta al fianco di Maccarone. 

Diretta Empoli-Verona: si è concluso il primo tempo al Castellani e il risultato è ancora fermo sullo 0-0. E' successo poco, ma certamente chi ci ha provato di più è stato l'Empoli: Simone Verdi, particolarmente ispirato, per due volte ha provato a far male a Benussi che ha risposto presente, poi i toscani si sono resi pericolosi come al solito da calcio piazzato. Tonelli si è visto annullare un gol dall'arbitro, poi è stato Rugani ad avere la palla buona al termine di un batti e ribatti ma la sua conclusione si è rivelata troppo morbida per impensierire Benussi. 

Diretta Empoli-Verona: la partita non è ancora decollata a livello di occasioni. Al 24' minuto primo cartellino giallo del match: a carico di Jacopo Sala che atterra Verdi. Poco prima della mezz'ora ci prova Maccarone con una conclusine di destro, bravo Benussi a deviare sopra la traversa. Match equilibrato allo stadio Castellani, per ora il pareggio è il risultato più giusto. 

Diretta Empoli-Verona: Empoli ed Hellas sono pronte a darsi battaglia sul prato del Bentegodi. Di seguito le formazioni ufficiali con le scelte di Maurizio Sarri ed Andrea Mandorlini per i rispettivi undici titolari: tra gli scaligeri si rivede Jacopo Sala dopo mesi di assenza. 33 Sepe; 23 Hysaj, 26 Tonelli, 24 Rugani, 21 Mario Rui; 88 Vecino, 6 Valdifiori, 11 Croce; 18 Verdi; 7 Maccarone, 10 Tavano In panchina: 1 Pugliesi, 28 Bassi, 19 Barba, 22 Bianchetti, 4 Perticone, 2 Laurini, 13 Laxalt, 8 Signorelli, 27 Zielinski, 20 Pucciarelli, 9 Mchedlidze, 99 Aguirre Allenatore: Maurizio Sarri 22 Benussi; 71 Martic, 18 Moras, 25 Marques, 33 Agostini 19 Greco, 77 Tachtsidis, 10 Hallfredsson; 26 Sala, 9 Toni, 20 Christodoulopoulos In panchina: 1 Rafael, 95 Gollini, 5 Sorensen, 7 Saviola, 16 Luna, 17 Lopez, 27 Valoti, 28 Brivio, 30 Campanharo, 36 Boni, 93 Fares, 99 Nenè Allenatore: Andrea Mandorlini Arbitro: Giacomelli

Empoli-Verona: la sfida delle 15.00 del 'Castellani' mette a confronto due squadre in salute alla ricerca di punti preziosi per consolidare l'obiettivo della salvezza. Da una parte l'Empoli di Maurizio Sarri, una squadra priva di elementi dal grande spessore tecnico ma comunque molto temibile dal punto di vista dell'organizzazione di gioco. Dall'altra il Verona di Mandorlini, compagine traballante a livello difensivo ma che sa farsi rispettare sotto porta grazie all'esperienza di Toni e compagni. Ci attende sicuramente una gara molto combattuta senza esclusioni di colpi. Se l'Empoli riuscirà a tenere i ritmi della gara alti potrà mettere in grande difficoltà la retroguardia veneta, l'Hellas dal canto suo, potrà contare su una maggiore forza fisica ma dovrà prestare molta attenzione agli inserimenti dei vari Vecino, Valdifori e Tonelli. Il tecnico dei gialloblù, Andrea Mandorlini, vuole riscattare la sconfitta interna contro il Chievo nel derby: basteranno le motivazione per arginare l'imprevedibile Empoli di Sarri?

Diretta Empoli-Verona. I padroni di casa di Sarri hanno gli stessi punti del Verona di Mandorlini, i toscani non vincono da quattro giornate dove sono arrivati solo pareggi, mentre il Verona non riesce a scrollarsi di dosso questa fatica di ritrovare equilibrio. Di fronte ci sono due allenatori che amano giocare bene, Sarri è leggermente avanti a Mandorlini, l'Empoli ha una media possesso palla di circa 25' minuti mentre il Verona tocca quasi i 24' minuti di gioco. Praticamente simile la pericolosità delle due formazioni, leggermente in avanti il club scaligero rispetto ai toscani. Il Verona subisce molto di più rispetto all'Empoli, ben 27 gol presi contro i 22 della formazione di casa, mentre i ragazzi di Sarri hanno un gol in più. Curiosità: entrambe le squadre si affidano a cannonieri stagionati, Maccarone e Tavano da un lato, Toni dall'altro. Ai fini della classifica sarà molto importante intascare i tre punti per evitare di essere assorbiti dalla zona calda della retrocessione. 

Diretta Empoli-Verona: siamo andati a studiare i probabili schieramenti della partita del Castellani e abbiamo individuato quelli che potrebbero essere i protagonisti, come sempre i giocatori per squadra. Vediamo chi sono le nostre scelte. Spesso sottovalutato, il centrocampista abruzzese di 32 anni gioca la sua terza stagione a Empoli. Fondamentale per la promozione dei toscani, è uno dei fedelissimi di Sarri; giocatore di contenimento che segna poco (un gol quest’anno) ma all’occorrenza sa farsi trovare pronto nell’area di rigore avversaria, se non altro per creare scompiglio. Se Valdifiori è la mente e Vecino l’incursore, Croce è il giocatore che tiene uniti i reparti e bilancia tutta la squadra. A Cagliari non partiva titolare ma in cinque anni ha messo insieme 26 gol in 129 partite, segno che sapeva cambiare le partite in corsa. A Verona c’è Luca Toni, fino a poco fa c’era il 4-3-3 e scalzare il modenese dal campo è impresa complicatissima; oggi però il brasiliano dovrebbe partire titolare al fianco di Nico Lopez, e allora ecco la grande possibilità di lasciare un segno sulla partita e sulla stagione, magari provando a scalare di posizioni nelle gerarchie di Mandorlini.

Diretta Empoli-Verona: si gioca alle ore 15.00 la partita della diciassettesima giornata di Serie A allo stadio Carlo Castellani della città toscana, e si potrà seguire questa partita anche via radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89.3). Per i sei incontri del pomeriggio di questo giorno di festa nel quale torna in scena il massimo campionato di calcio, l'appuntamento sarà naturalmente con la storica trasmissione 'Tutto il calcio minuto per minuto', che offrirà aggiornamenti da tutti i campi e dunque anche sulla partita fra i padroni di casa e i gialloblù veronesi, due squadre che ambiscono a un campionato tranquillo.

Questo pomeriggio lo stadio Carlo Castellani ospita, alle ore 15, la partita diretta dall'arbitro Piero Giacomelli e valida per la diciassettesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Empoli-Verona rappresenta il ritorno dalle vacanze per le due squadre, che aprono l’anno solare 2015 con una partita decisamente importante ai fini della salvezza. Sono 17 i punti per entrambe; i percorsi però sono diversi, o meglio differiscono le ambizioni alla vigilia della stagione. L’Empoli sapeva di dover fare una corsa di sofferenza e sta andando oltre le aspettative con un gran bel gioco e risultati a sorpresa che stanno spingendo verso un campionato con segno positivo; il Verona invece era atteso quantomeno alla conferma di un 2013-2014 che aveva segnato una clamorosa rincorsa all’Europa, ma così non è stato e ora la situazione è quella che è, sicuramente non drammatica ma nemmeno splendente come qualcuno si era immaginato. I precedenti giocati a Empoli premiano i padroni di casa perchè il Verona ha vinto soltanto due volte di cui una nel lontanissimo 1949 (l’altra risale al 2011-2012); anche l’Empoli però non conosce la vittoria interna contro l’Hellas da tempo, bisogna tornare alla stagione 2004-2005 per trovare un 1-0 sempre in Serie B, cioè la categoria dove le due squadre si sono sfidate maggiormente e dove nel 2012-2013, ultimo incrocio tra le due squadre, era finita 1-1. I doppi ex non mancano; uno di essi è Alberto Malesani, che ha conosciuto la retrocessione con il Verona (stagione 2001-2002) dopo un girone d’andata chiuso in zona UEFA, ha mancato la promozione con una squadra indebolita dalle difficoltà economiche e a Empoli non è riuscito a risollevare le sorti di una squadra che viaggiava verso la retrocessione ed è stato esonerato. Al suo posto chi aveva sostituito, cioè Gigi Cagni che allo stesso modo è un doppio ex, avendo allenato il Verona per due stagioni conoscendo la retrocessione in Serie B e un esonero nella stagione successiva. L’Empoli prosegue nella sua straordinaria striscia di imbattibilità. Sarà anche vero che ha vinto appena due partite in due mesi e che non conosce i tre punti dal 23 novembre, però non perde dallo 0-2 interno contro la Juventus (1 novembre) e cioè da sei partite. La formazione di Maurizio Sarri gioca un calcio a tratti spettacolare e mai lasciato al caso, e così si devono spiegare gli ottimi pareggi ottenuti contro Fiorentina e Napoli, anzi addirittura con qualche rimpianto per come si era messa in particolare la sfida contro i partenopei. Certamente non sarebbe male ottenere anche qualche vittoria perchè la concorrenza è tanta e spietata, ma l’Empoli sta facendo più di quanto ci si aspettasse e ora deve soltanto imparare a gestire meglio i secondi tempi, nei quali spesso cala anche a causa di un turnover ridotto. Il Verona per il secondo anno consecutivo ha perso il derby “in casa” negli ultimi minuti; arriva dallo 0-1 subito contro il Chievo e non è riuscito a dare seguito alla brillante vittoria di Udine, che per altro era stata la prima addirittura dal 4 ottobre (1-0 al Cagliari). Una crisi profonda; forse è vero che lo scorso anno la squadra ha dato più di quanto ci si aspettasse e che la reale dimensione del gruppo è questa, cioè quella della corsa per non retrocedere, però è altrettanto vero che i valori ci sono e che in pochi pensavano che questo Verona potesse ritrovarsi coinvolto nelle zone basse della classifica, ottenendo uno score di una vittoria, tre pareggi e sei sconfitte nelle ultime dieci partite giocate. Andrea Mandorlini molto saggiamente è passato al 3-5-2; tanti infortuni e le caratteristiche di qualche nuovo arrivato hanno spinto verso il nuovo modulo e qualche frutto si è già visto, ma la strada è ancora lunga e per salvarsi salverà tanto sforzo e la capacità di saper soffrire. Ci aspettiamo comunque una partita molto interessante e con tante occasioni da rete; al di là delle difficoltà e di quello che dice la classifica le due squadre sanno giocare a calcio e hanno più volte dimostrato di preferire una manovra votata alla fase offensiva e alla ricerca del gol. Non resta allora che metterci comodi, dare la parola al campo e stare a vedere come finirà; la diretta di Empoli-Verona, valida per la diciassettesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta di Empoli-Verona è garantita dai canali del satellite e da quelli del digitale terrestre; nel primo caso dovete andare su Sky Calcio 6 (numero 256), nel secondo su Premium Calcio 6 (numero 376). Tutti gli abbonati alla piattaforma sateliltare potranno avvalersi dello streaming gratuito, semplicemente attivando l’applicazione Sky Go su PC, tablet o smartphone; per coloro che volessero rimanere aggiornati sulle altre partite che si giocano alle ore 15 c’è la possibilità degli highlights in tempo reale con i programmi Diretta Gol; su Sky SuperCalcio (numero 205) e Premium Calcio (numero 370) i vari inviati si passeranno la linea, e la stessa cosa succederà sulle frequenze di Rai Radio 1 con Tutto il Calcio Minuto per Minuto e le sue radiocronache. Infine non mancate di visitare le pagine ufficiali dei social network, in particolare Facebook e Twitter; troverete aggiornamenti costanti sulle sorti della partita. Per l’Empoli ci sono gli indirizzi facebook.com/empolifcofficialpage e @EmpoliCalcio, per il Verona invece facebook.com/hellasveronafc1903 e @HellasVeronaFC.