BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Chievo-Torino (0-0): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 17a giornata)

Pagelle Chievo-Torino: i voti della partita di Serie A valida per la diciassettesima giornata. I protagonisti, i migliori e i peggiori al Bentegodi: i giudizi per il Fantacalcio

Alberto Paloschi (Infophoto) Alberto Paloschi (Infophoto)

Finisce 0-0 al Bentegodi fra Chievo e Torino in un match che non ha regalato molte emozioni come afferma il risultato, ma che permette alle due squadre di allontanarsi con un piccolo passo dalla zona retrocessione. Il Torino sale a quota 18 punti al 13° posto, condiviso con l’Empoli e il Verona, mentre il Chievo raggiunge il diciassettesimo punto della sua stagione e si ritrova a +5 punti di vantaggio dalla zona retrocessione.

E’ stata una gara avara di emozioni e con ritmi prevalentemente lenti. Le due squadre si sono annullate per la maggior parte del match e il pareggio è stato il risultato giusto alla fine dei 90 minuti.

Partita sufficiente per i giocatori gialloblu che hanno giocato una modesta partita contro un avversario difficile e con molta qualità in campo. Rispetto al Torino i padroni di casa sono riusciti a creare maggiori occasioni, ma l’imprecisione degli attaccanti  e la bravura del portiere avversario non hanno permesso alla squadra di Maran di portarsi a casa i 3 punti.

Partita difensiva giocata con grande tenacia e determinazione da parte di tutta la squadra. Le grandi lacune in attacco non passano inosservate e Ventura spera giustamente in qualche rinforzo dal mercato.

Dirige bene la gara senza commettere errori.

Il primo tempo di Chievo-Torino, gara valida per la 17^ giornata di Serie A, si conclude sul parziale di  0-0. Le due squadre si ritrovano nei bassifondi della classifica e la partita di oggi vale già come uno spareggio per allontanarsi dalla zona retrocessione della classifica. Maran vuole bissare l’ottimo successo ottenuto nel derby con l’Hellas prima della pausa natalizia e schiera la sua squadra con il 4-4-2. In porta c’è Bizzarri. Difesa a 4 composta sulle fasce da Frey e Zukanovic, mentre al centro il serbo Cesar affianca Dainelli. A centrocampo gioca la coppia formata da Hetemaj e Izco, mentre Birsa e Schelotto ricoprono il ruolo di centrocampisti laterali. In attacco Meggiorini affianca Paloschi, uomo derby e miglior realizzatore gialloblù finora in questa stagione. Indisponibili Gamberini e Radovanovic oltre allo squalificato Botta. Il Toro di Ventura vuole cominciare l’anno nuovo con il piede giusto per abbandonare la parte bassa della classifica. In attesa di rinforzi dal mercato invernale il tecnico ligure conferma il solito modulo, 3-5-2, ma con qualche novità in formazione. Tra i pali gioca Gillet. In difesa capitan Glik viene affiancato da Maksimovic e da Gaston Silva, che prende il posto dello squalificato Moretti. A centrocampo spazio al trio granitico formato da Vives, Gazzi e Farnerud, mentre sulle fasce agiscono Molinaro e Darmian. In avanti le chiavi dell’attacco sono affidate a Quagliarella, supportato dal giovane venezuelano Martinez. Arbitra il sig. Abisso al suo esordio assoluto in Serie A. Partita bloccata dunque sullo 0-0 alla fine del primo tempo di gioco al Bentegodi. Finora si è assistito a una gara sicuramente equilibrata, che ha visto il Chievo giocare meglio e crearsi qualche buona occasioni da gol, ma il Torino si è dimostrato costantemente vivo provando a punire spesso in contropiede i padroni di casa, ma senza successo. La prima occasione del match capita sui piedi di uno dei tanti ex della sfida, Riccardo Meggiroini, che dopo un cross di Birsa su punizione, si ritrova il pallone fra i piedi e calcia immediatamente in porta, ma il suo tiro è centrale, con Padelli che blocca facilmente la sfera. Da questa azione del Chievo parte il contropiede del Toro che arriva velocemente con Darmian dalla parte opposta. Pallone sul secondo palo dove sbuca Farnerud che riesce a concludere, ma nemmeno lui riesce ad angolare la conclusione e rende la vita facile a Bizzarri. Il Chievo insiste e va vicino al gol prima con Hetemaj e poi con Paloschi, ma Padelli si dimostra in forma sventando le due conclusioni con degli ottimi interventi.  Nel finale il Toro riesce a crearsi una buona occasione con Farnerud che serve di tacco Quagliarella al limite dell’area che prova a concludere con il destro, ma il suo tiro viene respinto. Successivamente Vives calcia con grande potenza da fuori area, ma la sua conclusione si impenna e termina in curva. Vedremo se nella ripresa il Chievo riuscirà a sgretolare il muro granata eretto in difesa da Ventura o se il Torino rischierà di più in attacco per portarsi a casa 3 punti d'oro. CESAR 6,5  P. HETEMAJ 5,5 PADELLI 6,5 J. MARTINEZ 5