BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Video Atletico Madrid-Real Madrid (risultato finale 2-0)/ I gol di Raul Garcia su rigore e José Gimenez (7 gennaio 2015, ottavi Coppa del Re)

Video Atletico Madrid-Real Madrid, risultato finale 2-0: i gol di Raul Garcia e José Gimenez che hanno deciso il derby valido per gli ottavi di Coppa del Re, disputato il 7 gennaio 2015

José Gimenez, 19 anni, dopo il suo gol (dall'account Twitter ufficiale @Atleti) José Gimenez, 19 anni, dopo il suo gol (dall'account Twitter ufficiale @Atleti)

L'Atletico Madrid si è aggiudicato la sfida di andata degli ottavi di Coppa del Re contro i cugini del Real. Risultato finale 2-0, entrambi i gol sono arrivati nel secondo tempo. Il primo al minuto numero 58: rimessa laterale dalla fascia destra, gittata a cercare Raul Garcia che nel lato destro dell'area viene atterrato da Sergio Ramos, che usa le braccia a mò di cintura causando la caduta dell'avversario. L'arbitro Clos Gomez indica il dischetto ed ammonisce Ramos: dagli undici metri va lo stesso Raul Garcia che non perdona, conclusione bassa di destro nell'angolino alla sinistra del portiere Keylor Navas, che intuisce ma non arriva. Settima rete stagionale per il trequartista dell'Atletico, la prima in questa edizione di Coppa del Re. Al 76' invece una prima assoluta: il gol del giovanissimo difensore José Gimenez, nato nel 1995 ma già nazionale uruguagio (era in campo anche in Italia-Uruguay ai mondiali in Braisle). Il diciannovenne sigilla il derby di Coppa con un perentorio colpo di testa girato verso il palo più lontano, sul corner dalla bandierina di destra di Arda Turan. Il suo stacco fa esplodere il Vicente Calderon.

Diretta Atletico Madrid-Real Madrid: risultato finale 2-0. Vittoria dall'Atletico da Atletico: i Colchoneros hanno sfoderato la solita compattezza globale sfruttando un calcio di rigore e un calcio piazzato. Il successo si può ritenere meritato perché il Real, al secondo ko consecutivo dopo 22 vittorie filate, non è stato altrettanto pericoloso ed efficace in fase conclusiva, nonostante gli ingressi nella ripresa di Cristiano Ronaldo e Jesé Rodriguez. Appuntamento settimana prossima al Santiago Bernabeu: giovedì 15 gennaio 2015 si giocheranno gli ottavi di ritorno, Real-Atletico.

Diretta Atletico Madrid-Real Madrid: al 68' la seconda sostituzione nell'Atletico, esce Saul Niguez ed entra Arda Turan. Al 74' punizione per il Real vicino allo spigolo sinistro dell'area: Cristiano Ronaldo mette dentro un palla velenosa a mezz'altezza ma nessuno riesce a deviare in rete. Al 75' Simeone effettua l'ultima sostituzione: fuori Griezmann, dentro Mario Mandzukic. Un minuto dopo i Colchoneros trovano il gol del raddoppio. Calcio d'angolo dalla bandierina di sinistra, cross in mezzo all'area dove l'uruguaiano José Gimenez svetta su tutti e gira in rete sul palo opposto. Nulla da fare per Keylor Navas. 

Diretta Atletico Madrid-Real Madrid: nessuna sostituzione nell'intervallo. Al 52' minuto prima occasione da gol del secondo tempo: passaggio per Marcelo che avanza sul centro sinistro e dalla trequarti calibra un bel pallone alto sul secondo palo, accorre Bale che al volo prova il tiro di destro, palla a lato di poco. Al 57' l'episodio che porta in vantaggio l'Atletico: rimessa laterale in zona d'attacco dalla fascia destra, gittata in area per Raul Garcia che finisce a terra cinturato da Sergio Ramos, che usa le braccia irregolarmente; penalty e giallo per il difensore del Real. Dal dischetto va lo stesso Raul Garcia: destro basso di precisione, il portiere Navas intuisce ma non ci arriva e i Colchoneros passano avanti (58'). Al 63' Ancelotti cala l'asso Cristiano Ronaldo: dentro al posto di James Rodriguez.

Diretta Atletico Madrid-Real Madrid: il primo tempo del derby di Madrid si è concluso a reti inviolate. Nella prima frazione non sono mancate le occasioni da gol, la partita non è ancora spettacolare ma molto tirata e il gol sembra nell'aria. Il Real Madrid ha gestito il pallone maggiormente ed attaccato di più, l'Atletico si è reso comunque pericoloso in due-tre occasioni. Entrambi gli allenatori hanno notevoli assi ancora nella manica: sulla panchina dell'Atletico siedono Koke, Arda Turan e Madzukic, su quella del Real Coentrao, Jesé Rodriguez e un certo Cristiano Ronaldo… 

Diretta Atletico Madrid-Real Madrid: al 22' minuto occasione da gol per l'Atletico Madrid. Incertezza di Varane che si incarta un pò col pallone tra i piedi, nella propria trequarti: ne approfitta Griezmann che parte a tutto gas verso la porta, ma quando prova il tiro di sinistro trova l'ottimo recupero dello stesso Varane che in scivolata lo ferma, rimediando al suo errore. Al 27' il primo cartellino giallo del match: per il brasiliano Marcelo, che all'altezza di centrocampo entra in ritardo su Jesus Gamez. Al 31' secondo giallo: Torres controlla e si gira bene a centrocampo, Khedira lo ferma aiutandosi con una mano in faccia, ammonizione per il tedesco. Al 33' buona occasione per l'Atletico: cross di Saul dalla fascia sinistra, di testa Ramos dirotta nella zona di Raul Garcia che controlla e spara di destro, Marcelo devia in corner. Poco dopo (36') buona azione del Real che porta al cross da destra Arbeloa, di testa Khedira manda alto. 

Diretta Atletico Madrid-Real Madrid: subito al 1' minuto di gioco la prima occasione del match; calcio d'angolo dalla bandierina di sinistra, cross in mezzo di James Rodriguez e gran colpo di testa di Sergio Ramos, che obbliga il portiere Oblak ad un mezzo miracolo per respingere. Al 13' gol annullato al Real Madrid: punizione dalla trequarti sinistra, cross in mezzo di Rodriguez e girata vincente di testa di Gareth Bale, che però è partito in posizione di fuorigioco. Sul ribaltamento di fronte passaggio in area per Griezmann, che dal lato destro spara col mancino: deviazione di Keylor Navas leggera ma provvidenziale. 

Diretta Atletico Madrid-Real Madrid: tutto pronto allo stadio Vicente Calderon per la sfida di andata degli ottavi di finale in Coppa del Re. Le formazioni ufficiali: confermato il debutto-ritorno di Fernando Torres dal primo minuto, dall'altra parte Cristiano Ronaldo in panchina. 13 Oblak; 18 Jesus Gamez, 24 C.Gimenez, 2 Godin, 28 Lucas; 14 Gabi, 4 Mario Suarez; 17 Saul, 8 Raul Garcia; 7 Griezmann, 19 Torres In panchina: 1 Moyà, 20 Juanfran, 5 Tiago, 6 Koke, 10 Arda Turan, 9 Mandzukic, 11 R.Jimenez Allenatore: Diego Simeone 13 K.Navas; 17 Arbeloa, 2 Varane, 4 Ramos, 12 Marcelo; 6 Khedira, 8 Kroosm 10 J.Rodriguez; 11 Bale, 9 Benzema, 23 Isco In panchina: 1 Casillas, 18 Nacho, 15 Carvajal, 5 Coentrao, 24 Illarramendi, 20 Jesé, 7 C.Ronaldo Allenatore: Carlo Ancelotti 

Diretta Atletico Madrid-Real Madrid: entrambe le squadre si sono qualificate agli ottavi di finale di Coppa del Re dopo aver superato senza troppi problemi i sedicesimi. L'Atletico Madrid ha eliminato l'Hospitalet ipotecando la qualificazione già nella partita di andata: 0-3 in trasferta con i gol di Antoine Griezmann, Gabi e Cristian Rodriguez tutti nella ripresa. Nel ritorno al Vicente Calderon pareggio per 2-2 con doppiette di Mario Mandzukic e Rubem Carreras per l'Hospitalet. Passaggio del turno ancor più sul velluto per il Real Madrid che affrontava il Cornellà: vittoria 1-4 nell'andata fuori casa, a segno Raphael Varane con una doppietta poi Javier Hernandez e Marcelo. Ancora meglio il ritorno al Bernabeu: 'manita' (5-0) con le reti di James Rodriguez (due), Isco e Jesé, più l'autogol di Borja Lopez. Ora lo scontro diretto negli ottavi con in vista un'altra supersfida: la vincente di Atletico-Real affronterà infatti quella di Barcellona-Elche.

Diretta Atletico Madrid-Real Madrid: sul prato del Vicente Calderon saranno idealmente esposte 29 Coppe del Re, tra cui anche le ultime 2 edizioni. L'Atletico Madrid si è aggiudicato il trofeo nazionale per 10 volte nella sua storia, raggiungendo la finale in 19 occasioni. L'ultima vittoria dei Colchoneros in Coppa del Re è quella della stagione 2012-2013, quando sconfisse proprio il Real per 1-2: al gol di Cristiano Ronaldo (13') replicarono quelli di Diego Costa (34') e Joao Miranda nei tempi supplementari (98'). Proprio Ronaldo fu uno dei due espulsi della partita, entrambi negli extra time: l'altro fu il centrocampista dell'Atletico Gabi Fernandez. Il Real Madrid si è rifatto nella stagione successiva ovvero l'ultima, non contro i cugini ma a spese degli arci rivali del Barcellona. Nella finalissima di Valencia disputata lo scorso 16 aprile stesso risultato: 1-2, gol di Angel Di Maria (11'), Marc Bartra (68') per i catalani e Gareth Bale (85') con un'accelerazione alla Usain Bolt. Per le Merengues si è trattato della Coppa del Re numero 19 in ben 39 finali disputate: nell'albo d'oro sono dietro a Barcellona ed Athletic Bilbao che vantano rispettivamente 26 e 23 trofei.

Diretta Atletico Madrid-Real Madrid: quattro defezioni previste per il derby di Madrid di mercoledì 7 gennaio 2015, valido per gli ottavi di finale della Coppa del Re. Due assenti per parte: tra le fila dell'Atletico Madrid mancheranno il difensore centrale Joao Miranda e il terzino sinistro Cristian Ansaldi. Il Real Madrid invece deve fare a meno dei centrocampisti Luka Modric e James Rodriguez. Assenze di peso per entrambe le formazioni anche se forse quelle più pesanti sono per le Merengues, che devono rinunciare a due fuoriclasse e titolarissimi nello scacchiere di Carlo Ancelotti (lo stesso si può dire per Miranda, che fa coppia fissa in difesa con Godin, mentre Ansaldi si alterna sulla fascia al brasiliano ex Benfica Siqueira).

Questa sera alle ore 21 il Vicente Calderon ospita Atletico Madrid-Real Madrid, valida per l’andata degli ottavi di finale di Coppa del Re 2014-2015. Subito grande sfida, e potrebbe non essere finita qui; il tabellone infatti è già stato estratto e deciso, e la vincente di questo derby incrocerà molto probabilmente il Barcellona (a meno che i blaugrana non escano sconfitti dalla doppia sfida contro l’Elche). Il derby di Madrid si gioca per la quarta volta in questa stagione: fino ad ora il bilancio sorride all’Atletico, che ha portato a casa il ritorno della Supercoppa di Spagna (vincendo così il trofeo) e la partita di campionato (giocata al Bernabeu), mentre nell’altra gara era finita in parità. Da quando è arrivato Diego Simeone l’Atletico Madrid ha decisamente cambiato passo nelle stracittadine: prima della finale di Coppa del Re 2013 i Colchoneros non battevano il Real Madrid dal 1999, con il suo approdo in panchina l’Atletico è tornato grande e anche lo scorso anno era riuscito a espugnare il Bernabeu in campionato (gol di Diego Costa) pareggiando al Calderon, venendo però sconfitto due volte nella semifinale di Coppa. Atletico Madrid-Real Madrid segna anche il grande ritorno di Fernando Torres: dopo sette anni e mezzo il Nino rimette piede nella squadra che lo ha lanciato nel grande calcio e alla quale ha regalato 81 gol in 142 partite. Un idolo della tifoseria se ce n’è uno; vero che i suoi numeri contro il Real non sono scintillanti (un solo gol, segnato dopo 10 partite, e mai una vittoria), ma il fatto che questa sera sarà in campo (dal primo minuto) basta per accendere la fantasia dei tifosi che sperano possa tornare quello che hanno ammirato per sette stagioni. A fargli posto è Mario Mandzukic: il croato si accomoda in panchina ma sa di potersi comunque giocare le sue carte, perchè non è detto che Torres sia subito decisivo (o se lo sarà in futuro). Per quanto riguarda il Real Madrid, la sconfitta di Valencia ha interrotto la striscia di 22 vittorie consecutive proprio quando ne mancavano due per agganciare il record assoluto del Curitiba; qualcuno parla già di mini-crisi anche per l’amichevole del 30 dicembre persa contro il Milan, ma è chiaro che nell’arco di una stagione una flessione è strutturale anche se ti chiami Real e se negli ultimi mesi hai messo in bacheca Champions League, Supercoppa Europea e Mondiale per Club. Carlo Ancelotti non fa turnover se no minimo: lascia in panchina Sergio Ramos e Isco e potrebbe mandare addirittura in tribuna James Rodriguez. A là di questo sarà partita vera, sapendo di avere l’”ancora” del ritorno per sistemare eventualmente le cose, ma con la convinzione che buonissima parte della qualificazione ai quarti passi dal Vicente Calderon questa sera. 

Quote interessanti quelle che l’agenzia di scommesse Snai ha selezionato per Atletico Madrid-Real Madrid. Favorito il Real Madrid: il segno 2 chiama 2,10 la somma giocata mentre il segno 1 è a 3,25. Il pareggio - se sarà con gol favorità le Merengues sul doppio confronto - vale 3,25. Si può puntare anche sul risultato esatto: lo scorso anno, in campionato, al Vicente Calderon finì 2-2 e questo risultato vale 12 volte la posta, in Coppa del Re invece il Real aveva vinto 2-0 (e qui siamo a 10), nel ritorno di Supercoppa di Spagna lo scorso agosto l’Atletico ha vinto 1-0 (risultato che vale 8,50). Per quanto riguarda la somma gol finale abbiamo 3,30 per i 2 gol che è la quota minima, 9,50 invece se dovesse finire 0-0.

Purtroppo non ci sarà modo di seguire la diretta streaming di Atletico Madrid-Real Madrid in Italia: la partita infatti non è trasmessa. Per avere aggiornamenti in tempo reale sul derby di Madrid potrete allora rifarvi ai canali ufficiali presenti sui social network, a cominciare da quelli messi a disposizione dalla Liga che trovate agli indirizzi facebook.com/LigaBBVA e @LaLiga. Ci sono poi gli account ufficiali delle due squadre: per l’Atletico Madrid abbiamo facebook.com/AtleticodeMadrid e @Atleti, per il Real Madrid invece facebook.com/RealMadrid e @realmadrid.