BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Coppa d'Asia 2015/ Video cerimonia d'apertura e risultati: Australia-Kuwait 4-1 (prima giornata, oggi 9 gennaio)

Coppa d'Asia 2015 video cerimonia d'apertura e risultati prima giornata (venerdì 9 gennaio 2015). A Melbourne si è giocata Australia-Kuwait 4-1, partita valida per il girone A

Infophoto Infophoto

Oggi è cominciata la Coppa d'Asia 2015, sedicesima edizione del massimo torneo asiatico di calcio, che si disputa per la prima volta in Australia, che dal 2006 ha lasciato la Federazione dell'Oceania per passare (calcisticamente parlando) all'Asia. Come ogni grande manifestazione sportiva che si rispetti, anche questa Asian Cup è iniziata con la cerimonia inaugurale di cui nella seconda pagina di questo articolo vi proporremo un video e che ha avuto luogo al Rectangular Stadium di Melbourne, una delle cinque città ospitanti (le altre sono Brisbane, Canberra, Newcastle e Sydney) che a seguire ha ospitato anche la prima partita del torneo, Australia-Kuwait, valida per il girone A. La vittoria, secondo pronostico, è andata ai padroni di casa che si sono imposti per grazie ai gol messi a segno da Tim Cahill al 33' minuto, dall'italo-australiano Massimo Luongo al 45', dal capitano Mile Jedinak al 62' e infine dall'ex Atalanta e Juventus James Troisi al 92'. Una vittoria in rimonta, dal momento che il Kuwait era passato per primo in vantaggio con il gol segnato dopo soli otto minuti di gioco da Ali Hussain Fadhel. L'Australia dunque inizia bene un torneo nel quale è certamente una delle favorite per il successo finale, anche grazie al fattore campo, e si porta in testa alla classifica del gruppo con 3 punti. Nello stesso girone ci sono anche Corea del Sud ed Oman, che si affronteranno domani così come Uzbekistan-Corea del Nord e Arabia Saudita-Cina, le due partite del girone B. Domenica invece scenderanno in campo le squadre del girone C: in programma Iran-Bahrain ed Emirati Arabi Uniti-Qatar. Infine, bisognerà attendere lunedì per vedere in campo il girone D: qui spicca Giappone-Palestina, i campioni in carica contro una Nazionale debuttante che fa notizia per motivi extra-calcistici, ma ci sarà anche Giordania-Iraq.