BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PROBABILI FORMAZIONI / Sassuolo-Udinese: tutte le notizie, Di Natale in panchina? (Serie A 2014-2015, 18^ giornata)

Probabili formazioni Sassuolo-Udinese: le notizie alla vigilia sui moduli e i possibili titolari delle due squadre per l'anticipo che apre la diciottesima giornata di Serie A

Simone Zaza, attaccante Sassuolo (Infophoto) Simone Zaza, attaccante Sassuolo (Infophoto)

Possibile turno di riposo per Antonio Di Natale nella partita di Reggio Emilia. Il capitano dell'Udinese è diffidato; Stramaccioni potrebbe e dovrebbe cogliere l'opportunità e mandarlo in panchina, così da farlo riposare ed evitargli un'ammonizione che gli farebbe saltare la partita contro il Cagliari, considerata "da vincere". Totò serve di più al Friuli; domani dunque in attacco dovrebbe esserci spazio per Thereau nel ruolo di prima punta, con Bruno Fernandes a supporto.

Domani pomeriggio alle ore 18.00 si gioca Sassuolo-Udinese, l'anticipo che aprirà il programma della diciottesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Il Sassuolo è sempre più la rivelazione del campionato: con 23 punti è decimo, le Coppe europee distano quattro lunghezze e se i neroverdi non avessero buttato cinque punti nei recuperi delle tre partite di dicembre oggi la squadra di Eusebio Di Francesco sarebbero in Europa League. Dall'altra parte invece l'Udinese di Andrea Stramaccioni deve ripartire dopo la sconfitta con polemiche nel turno dell'Epifania: i punti sono 22, è uno scontro diretto di metà classifica. Diamo allora uno sguardo alle probabili formazioni di Sassuolo-Udinese.

Di Francesco infatti deve rinunciare agli ormai soliti lungodegenti Pegolo e Manfredini, ai quali si sono aggiunti Peluso e Taider, convocato per la Coppa d’Africa. Il grande dubbio è legato a Vrsaljko, che in extremis ha dato forfait per la partita di San Siro: le sue condizioni vanno ancora verificate, se ce la farà avrà un posto da titolare, altrimenti ci sarà ancora spazio per Gazzola con Longhi che invece prenderà il posto di Peluso. Nessun dubbio invece a centrocampo e in attacco, dove saranno confermati in blocco gli artefici del trionfo in casa del Milan: dunque a centrocampo ecco Biondini che dovrebbe avere ancora la meglio su Brighi per completare il reparto al fianco di Magnanelli e Missiroli. In attacco c’è il giovane tridente delle meraviglie, che ormai non è più una sorpresa: Domenico Berardi e Nicola Sansone sono le frecce chiamate ad innescare il capocannoniere della squadra Simone Zaza, anche se naturalmente tutti e tre sono in grado di colpire in prima persona. Senza dimenticare che in panchina c'è un altro tridente pronto a entrare in caso di necessità: Floccari, Floro Flores e Pavoletti sarebbero certamente titolari in tante altre squadre medio-piccole di Serie A.

Si affrontano due filosofie opposte: il Sassuolo quasi tutto italiano e l'Udinese esterofila anche se con merito, perché la società friulana nel corso degli anni ha scoperto davvero tanti talenti in giro per il mondo. L'elenco degli assenti per i bianconeri è piuttosto lungo: Badu e Wague sono in Coppa d'Africa, infortunati invece Evangelista, Zapata e Muriel, che indiscutibilmente fin qui è stato la delusione dell'anno per la società dei Pozzo. In attacco il punto di riferimento resta Totò Di Natale, che ci attendiamo titolare in coppia con Geijo mentre Thereau e Bruno Fernandes dovrebbero andare in panchina, pronti naturalmente a subentrare a partita in corso. Aver giocato sostanzialmente alla pari con la Roma è un punto a favore della squadra di Stramaccioni, che però adesso vuole tornare a muovere la classifica. In difesa è atteso il rientro di Heurtaux al fianco di Danilo e Domizzi davanti a Karnezis, mentre nel quintetto di centrocampo non ci attendiamo nessun cambiamento, dunque Widmer e Gabreil Silva sulle fasce con Kone, Guilherme e Allan interni.