BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Sparta Praga-APOEL (risultato finale 2-0): Decidono Fatai e Brabec (Europa League 2015, oggi 1 ottobre)

Diretta Sparta Praga-APOEL: info streaming video e tv, quote, risultato live della partita di Europa League valida per la 2^giornata del girone K, in programma giovedì 1 ottobre 2015

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Lo Sparta Praga vince per due a zero la sfida casalinga contro l'Apoel. Nel primo tempo apre la gara con un gol a porta vuota Fatai imbeccato dentro da Lafata. nella ripresa il raddoppio lo mette a segno Brabec che realizza una bella palla servita da Dockal. La partita non regala emozioni nel finale con gli ospiti dell'Apoel che non riescono nemmeno a trovare la rete della bandeira. Gara comunque giocata su buoni ritmi da ambo le parti.

Quando siamo al minuto numero 80 la gara Sparta Praga-Apoel è sul risultato di 2-0. La squadra di casa continua a giocare la palla cercando di non subire il gol dopo averne fatti due. Dall'altra parte invece è entrato l'esperto bomber Fernando Cavenaghi che ha preso il posto di Piatkowski. La gara al momento sembra essere chiusa e non dovrebbero esserci grosse novità a  meno di particolari situazioni che negli ultimi minuti potrebbero riaprire la partita. 

Quando siamo al minuto numero 60 la gara Sparta Praga-Apoel è sul risultato di 2-0. Pronti via gli allenatori Scasny e Ketsbaia decidono di non cambiare niente e rimandano in campo gli stessi ventidue effettivi che avevano abbandonato il campo alla fine della prima frazione di gioco. L'Apoel ha deciso di cambiare però un calciatore al minuto 53 quando ha tolto Vander e inseristo Stilic. Lo Sparta Praga raddoppia all'ora di gioco con Brabec che viene servito dentro da Dockal.

Quando siamo al minuto numero 45 la gara Sparta Praga-Apoel è sul risultato di 1-0. I padroni di casa vanno al riposo in vantaggio con la rete di Fatai. Nella parte finale del primo tempo è ancora lo Sparta a cercare la via del gol, alla ricerca della rete della tranquillità. Petr Jiracek ha riportato un problema fisico ed è stato costretto a uscire dal campo per poi tornare dentro. Bisogna vedere nell'intervallo se il calciatore sarà pronto a scendere in campo nella ripresa senza nessun tipo di problema.

Quando siamo al minuto numero 40 la gara Sparta Praga-Apoel è sul risultato di 1-0. A sbloccare la partita è una rete di Fatai al minuto numero 20. Questi deposita a porta vuota un pallone che ben gli aveva servito David Lafata. Poco dopo lo Sparta raddoppia con Krejci, rete annullata però per un evidente posizione di fuorigioco. Partita che è andata incattivendosi con altri tre cartellini gialli dopo quello a Vander. Sono ammoniti Jiracek (Sparta Praga), Antoniades e Sergio (Apoel).

Quando siamo al minuto numero 20 la gara Sparta Praga-Apoel è sul risultato di 0-0. Nei primi minuti arriva un giallo a Vander che è entrato duro su un avversario. Pericoloso al minuto 12 Martin Frydek che calcia un pallone uscito dall'area di rigore dell'Apoel con un tiro violento e preciso all'angoletto. Bella parata di Waterman che gli dice di no. Al momento i padroni di casa stanno facendo la partita cercando di chiudere i loro avversari nella metà campo di competenza.

Sta per cominciare Sparta Praga-Apoel Nicosia, partita valida per la seconda giornata del girone K di Europa League 2015-2016. Lo Sparta Praga arriva dal pareggio ottenuto in casa dell’Asteras, mentre l’Apoel Nicosia va a caccia di riscatto immediato dopo la sconfitta casalinga contro lo Schalke 04. Andiamo allora a vedere quali sono le formazioni ufficiali di Sparta Praga-Apoel, calcio d’inizio alle ore 19. 35 Bicik; 11 Marecek, 5 Brabec, 26 Costa, 14 Frydek; 9 Dockal, 24 Jiracek, 8 Matejovsky; 7 Fatai, 21 Lafata, 23 Krejci. Allenatore: Zdenek Scasny   99 Waterman; 28 Mario Sérgio, 25 Anastasiou, 5 Carlao, 15 Antoniades; 26 Nuno Morais, 13 Makridis; 4 Artymatas; 7 Efrem, 27 Pjatkowski, 77 Vander. Allenatore: Temuri Ketsbaia 

Al Letnà Stadion di Praga, l'APOEL si appresta a fare visita allo Sparta. La formazione ceca è reduce dal pareggio esterno sul campo dell'Asteras (1-1), salendo così a un punto nella classifica del girone K, mentre i ciprioti hanno perso 3 a 0 contro lo Schalke 04 e dunque rimangono fermi a zero. Sparta Praga e APOEL si sono già incontrate una, nel secondo turno preliminare di Champions League 2004-2005: all'andata (28 luglio 2004) finì in parità con il punteggio di 2-2, al ritorno (4 agosto 2004 a Praga) la squadra ceca, sfruttando il fattore campo, si garantì la qualificazione al turno successivo battendo gli avversari 2 a 1. Ora, a distanza di undici anni, ecco la rivincita. 

Sparta Praga-APOEL comincerà alle ore 19:00 e sarà diretta dall'arbitro polacco Pawel Gil, assistito dai guardalinee Piotr Sadczuk e Marcin Borkovski e dal quarto uomo Konrad Sapela, gli addizionali di porta saranno invece Bartosz Frankowski e Krzysztof Jakublik. Lo Sparta Praga si presenta a questa partita dopo aver pareggiato all'esordio in casa dei greci dell'Asteras Tripoli, e dovrà necessariamente cercare di vincere davanti ai propri tifosi per non complicarsi il cammino all'interno della competizione. L'Apoel invece viene da una brutta sconfitta subita in casa contro i tedeschi dello Schalke 04, e in terra ceca dovranno assolutamente cercare di ottenere qualche punto, anche se sarà tutt'altro che semplice.

L'allenatore dello Sparta Praga Scasny schererà un 4-1-4-1 con Bicik in porta, e Frydek, Holek, Nhamoinesu e Hibs ad agire sulla linea dei difensori. Davanti alla difesa ci sarà Jiracek, mentre i quattro di centrocampo saranno probabilmente Dockal, Matejovsky, Husbauer e Krejci, mentre il compito di offendere sarà affidato a Lafata. Quest'ultimo è il giocatore di maggior qualità tra le file della squadra ceca, ed è in grado di ricoprire da solo l'intero reparto d'attacco anche se i due esterni di centrocampo, veloci e altrettanto bravi, salgono spesso per dargli una mano durante la fase offensiva.

Lo Sparta Praga proverà a passare il turno e presentarsi ai sedicesimi di finale, per poi capire se sarà in grado di andare anche oltre. In patria invece lo Sparta Praga ha iniziato molto bene la stagione, è primo in classifica e dovrà tentare di conquistare il titolo nazionale, anche per qualificarsi ai preliminari della prossima Champions League.

Ketsbaia, il tecnico dell'Apoel, scenderà invece in campo con un 4-2-3-1: i titolari dovrebbero essere Waterman in porta e Antoniades, Carlao, Astiz e Mario Sergio in difesa. I due mediani saranno Vinicius e Nuno Morais, mentre alle spalle dell'unica punta Soteriou dovrebbero agire Vandes, Makridis e Stilic. La pericolosità dei ciprioti sta proprio negli uomini offensivi, i quali sono in grado di creare superiorità numerica ed inserirsi in area di rigore. L'Apoel proverà a passare il girone di qualificazione, ma non sarà per niente facile perché deve vedersela con squadre competitive e di qualità. In patria la situazione è diversa, perché l'Apoel è primo in classifica e dovrà cercare di vincere il suo campionato, in modo da poter partecipare ad una delle prossime competizioni europee. Pronostico e quote: lo Sparta Praga è nettamente favorito, anche perché giocano in casa e devono cercare di ottenere una vittoria dopo il pareggio nella prima partita. I bookmakers danno la vittoria della squadra ceca a 1.50, il pareggio a 4.00, mentre la quota relativa alla vittoria dell'Apoel è fissata a 7.50.

La partita di Europa League Sparta Praga-APOEL non sarà trasmessa integralmente in diretta tv nè in diretta streaming video da canali in italiano; Sky offrirà però il programma Diretta Gol Europa League che andrà in onda dalle ore 19:00 sul canale Super Calcio HD (numero 206), con aggiornamenti in diretta da tutti i campi. Informazioni in tempo reale sul risultato di Sparta Praga-APOEL si potranno trovare sul sito internet ufficiale www.uefa.com.

© Riproduzione Riservata.