BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Legia Varsavia-Napoli/ Il pronostico di Mauro Milanese (esclusiva)

Legia Varsavia-Napoli, il pronostico di MAURO MILANESE. La presentazione della partita di Europa League valida per la seconda giornata: gli azzurri di Sarri giocano in Polonia (1 ottobre)

Maurizio Sarri (Infophoto) Maurizio Sarri (Infophoto)

LEGIA VARSAVIA-NAPOLI, IL PRONOSTICO DI MAURO MILANESE (ESCLUSIVA) – Dopo la gioia del successo in campionato contro la Juventus, il Napoli affronterà stasera in Europa League alle 21.05 il Legia Varsavia nel secondo incontro della fase a gironi. L'inizio è stato scoppiettante per la squadra di Maurizio Sarri, un 5-0 al San Paolo contro il Bruges. Ora ci sarà l'impegno con il Legia che invece ha perso 1-0 contro i danesi del Midtjylland. Per presentare questo match abbiamo sentito Mauro Milanese, che ha vestito la maglia del Napoli nella stagione 1996-97. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Che partita sarà? Il Napoli partirà avvantaggiato, è più forte e potrà sfruttare gli spazi concessi dal Legia Varsavia che molto probabilmente si butterà in avanti per cogliere il risultato pieno.

Per i polacchi partita da vincere dopo la sconfitta nella prima giornata? E' così, il Legia non avrà altri risultati a disposizione per ritornare in corsa per la qualificazione.

Quali problemi potrebbero creare al Napoli? Il Legia potrebbe fare tanto pressing, saranno importanti i primi minuti in cui il Legia cercherà di andare in gol per poter dirigere l'incontro a suo favore. I tifosi potrebbero caricare il Legia, essere il dodicesimo uomo in campo. Il calcio polacco sta migliorando, il Legia è una buona squadra. Sarà importante tenere conto di tutto questo.

Sarà un Napoli a tutto attacco? Il Napoli giocherà al suo solito modo, certo sarà anche un Napoli razionale che cercherà di sfruttare come dicevo prima gli spazi che gli darà il Legia.

Ci sarà tanto turnover? E' vero che domenica ci sarà l'incontro col Milan, ma prima è meglio fare bene nella partita di Coppa, poi si penserà a quella di campionato. Aspetterei a fare turnover, cercherei di centrare un obiettivo alla volta.

Impegno europeo più importante di quello di serie A? Credo che il calcio italiano dovrebbe capire che fare bene in Europa è fondamentale. Ogni partita è importante per il ranking europeo e anche dal punto di vista economico. Io ad un Higuain in forma non rinuncerei in questo match. Prima è fondamentale ottenere il passaggio del turno, poi presentare una formazione diversa, fare dei calcoli e fare turnover.

Il suo pronostico? Napoli più forte, dovrebbe vincere e portare a casa tre punti importanti per la qualificazione. (Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.