BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Belenenses-Fiorentina (0-4): i voti della partita (Europa League 2015-2016, gruppo I)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

(INFOPHOTO)  (INFOPHOTO)

Fiorentina

SEPE 6,5: Impegnato soltanto in un'occasione da Kuca in avvio di ripresa: si conferma portiere affidabile. 

TOMOVIC 5,5: Del pacchetto arretrato viola è quello che soffre maggiormente dato che dalla sua parte agisce il talentuoso Kuca. A volte impreciso in fase di disimpegno, è l'unico viola a dovere affrontare qualche grattacapo.

ASTORI 6: Partita d'ordinaria amministrazione per lui: non ha nessun problema a gestire Leal.

ALONSO 6,5: Nell'inedito (ma non troppo) ruolo di centrale di difesa fa la sua ottima figura. L'ex Real Madrid si conferma come una delle note più liete di questo avvio di stagione. Spostato sulla fascia nel secondo tempo garantisce spinta e qualità.

BERNARDESCHI 6,5: Ha il merito di sbloccare il match con una rete da attaccante con spiccato senso del gol. Dimostra agli scettici di poter giocare anche a sinistra e non solo "a piede invertito". (dal 60' BADELJ 6,5: Entra in campo per amministrare il possesso palla e lo fa alla perfezione. Nel finale regala a Rossi un assist delizioso che vale il poker gigliato.)

SUAREZ 6,5: La rappresentazione della solidità: diga davanti alla difesa e qualità in fase di ripartenza. L'ex Atleti dimostra di essersi calato alla perfezione nella realtà viola.

MATI FERNANDEZ 6: Tocchi di prima, tentativi da fuori e possesso palla. Prova sulla sufficienza per il cileno.

VECINO 6,5: Con il suo tentativo dalla distanza costringe Ventura ad una respinta complicata da cui scaturisce il gol di Bernardeschi. Inserimenti e personalità danno vita ad una prova convincente.

REBIC 6,5: Per larghi tratti i compagni si affidano alle sue sfuriate sulla fascia destra. Dimostra ancora una volta di essere un giocatore dal sicuro avvenire. (81' BLASZCZYKOSKI 6,5: Nonostante i pochi minuti a disposizione lascia la sua impronta sul match sfornando l'assist da cui scaturisce l'autogol di Tonel.)

ROSSI 7: La sua prestazione non passerà certamente alla storia per qualità e quantità, ma il sinistro al 90' con cui punisce ventura firmando il 4 a 0 gigliato è la copertina di un nuovo capitolo di storia calcistica che speriamo si apra questa sera: vede la luce in fondo al tunnel.

BABACAR 6,5: Sempre più calato nel ruolo di centravanti d'area: fa a sportellate con i difensori avversari, gioca di sponda e tira dalla distanza. Quando Kalinic calerà, lui sarà pronto a sostituirlo.

ALL. SOUSA 7: Condottiero è la parola che meglio spiega ciò che rappresenta il portoghese in questo momento per la Fiorentina e i suoi tifosi. Forse Firenze ha davvero trovato il suo Mourinho. (dal 78' VERDU' s.v.)

 

 

(Dario D'Angelo)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.