BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Belenenses-Fiorentina (0-4): i voti della partita (Europa League 2015-2016, gruppo I)

Le pagelle di Belenenses-Fiorentina 0-4: i voti della partita di Europa League disputata giovedì 1 ottobre 2015 a Lisbona, valida per la 2^giornata del gruppo I

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

La Fiorentina di Paulo Sousa ne fa 4 al Belenenses nel match di scena all'Estadio do Restelo valido per la seconda giornata del Gruppo I di Europa League e conquista i primi 3 punti nella competizione continentale dopo lo stop subito all'esordio contro il Basilea. Decisive le reti di Bernardeschi e Babacar nel primo tempo che mettono in discesa il match, poi nel finale l'autogol di Tonel e il sinistro di Rossi arrotondano il punteggio. 

La squadra portoghese non è mai in grado di impensierire veramente la formazione viola. Qualche tentativo estemporaneo dei singoli e un atteggiamento più arrembante ad inizio ripresa non sono abbastanza per meritare la sufficienza.

Al di là di un avversario certamente non di primissima fascia, la squadra viola si conferma in stato di grazia. Gli uomini di Sousa mettono in mostra quel mix di personalità, sicurezza nei propri mezzi e autorevolezza di cui solo le grandi squadre dispongono. La prima posizione in Serie A non è frutto del caso.

Il direttore di gara macedone non ha difficoltà ad amministrare una gara comunque disputata dentro i binari della correttezza. Tanti scontri fortuiti spezzettano il gioco, ma l'arbitro è bravo a dare serenità ai giocatori in campo e a tirare fuori i cartellini al momento giusto.

La seconda giornata di Europa League vede la Fiorentina di scena presso l'Estadio do Restelo contro i portoghesi del Belenenses. Nel secondo appuntamento del Girone I Paulo Sousa continua a fare affidamento su quel 3-5-2 che tante soddisfazioni sta regalando ai viola in questo avvio di campionato. Tra i pali spazio a Sepe (voto 6), alla sua prima uscita da titolare in stagione dopo la fiducia accordata da Sousa a Tatarusanu; difesa a 3 composta da Tomovic (voto 6), Astori (voto 6) e Alonso(voto 6,5).  Ad interpretare il ruolo di esterni di fascia in maniera ultra-offensiva sono Bernardeschi (voto 7) e Rebic (voto 6,5), con Mario Suarez (voto 6,5), Matias Vecino (voto 6) e Mati Fernandez (voto 6) a cercare di alternare il lavoro in cabina di regia a quello d'interdizione. Le due punte chiamate a finalizzare il lavoro del centrocampo sono Giuseppe Rossi (voto 6) e Khouma el Babacar (voto 6,5). Il Belenenses di Sa Pinto risponde con un accorto 4-4-2: in porta l'estremo difensore Ventura (voto 5) è protetto dalla coppia di difensori centrali Sousa(voto 5,5)-Brandao (voto 6); nel ruolo di terzino destro si muove Geraldes (voto 5,5), mentre il terzino sinistro è Ferreira(voto 5,5). In mezzo al campo Sousa (voto 5) e Pinto (voto 5,5) sono affiancati a destra da Kuca(voto 5,5) e a sinistra da Martins (voto 5,5). La coppia d'attacco dei portoghesi è invece composta dal duo Sturgeon (voto 5,5)-Leal (voto 6). 

Squadra remissiva fin dall'avvio del match: spera di bloccare la Fiorentina opponendole due linee ordinate e riproponendosi in contropiede, ma la squadra di Sousa è attrezzata per superare ostacoli ben più probanti.  L'ex Siena cerca di mettere una pezza in più di un'occasione alle sortite dei viola. Qualche intervento decisivo e qualche duello vinto. Salva il salvabile in difesa.  La sua respinta mal indirizzata sul tiro di Vecino consegna a Bernardeschi l'opportunità di segnare il gol del vantaggio. Il secondo gol di Babacar è condizionato da una deviazione di Geraldes ma non dà comunque l'impressione di essere reattivo.

VOTO FIORENTINA 7 Squadra sicura e sempre consapevole di ciò che bisogna fare in campo: affronta l'impegno europeo in trasferta con grande autorevolezza. MIGLIORE FIORENTINA: BERNARDESCHI VOTO 7 Mostra un grande opportunismo in occasione del gol, e da quel momento si accende mettendo in mostra tutto il bagaglio tecnico che gli ha consentito di indossare la maglia numero 10 della Viola PEGGIORE FIORENTINA: TOMOVIC VOTO 6 Spesso affrontato da Kuca sulla fascia: non esce sempre vincitore dal duello. Qualche pecca in fase di disimpegno, ma è comunque in controllo.