BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Casalmaggiore-Novara (risultato finale 3-2) streaming video Rai.tv e cronaca.Trionfo rosa!(Supercoppa 2015 volley femminile, oggi 10 ottobre)

Diretta Casalmaggiore-Novara, streaming video Rai.tv: si gioca oggi pomeriggio al PalaRadi di Cremona (inizio alle ore 17:30) la partita che assegna la Supercoppa 2015 di volley femminile

Valentina Tirozzi (29 anni) e Martina Guiggi (31) capitani di Casalmaggiore e Novara (dall'account Twitter ufficiale @PomìVBC)Valentina Tirozzi (29 anni) e Martina Guiggi (31) capitani di Casalmaggiore e Novara (dall'account Twitter ufficiale @PomìVBC)

Il Casalmaggiore porta a casa la Supercoppa Italiana 2015 dopo aver vinto il quinto set 17-15. E' stata una partita bellissima e ricca di grandi giocate. Decisiva nel finale la magia della Piccinini; ha prevalso il cuore della formazione in rosa, il Novara comunque esce a testa altissima. Entusiasmo alle stelle sugli spalti dove lo stesso pubblico ha regalato emozioni.   -  

Punteggio fermo sul 2-2 tra Casalamggiore e Novara, in attesa del quinto set. Partita molto combattuta e ricca di belle giocate da ambo le parti. Nell'ultimo set le azzurre, trascinate da una Bosetti in forma eccezionale, hanno vinto 25-20. Aumenta la pressione per il prossimo set, con la Supercoppa Italiana che cerca la sua vincitrice. 

Bella partita quella tra Casalmaggiore e Novara, sfida che sta appassionando entrambe le tifoseire. Terzo set che si è concluso sul 25-23 in favore delle ragazze in rosa che hanno cambiato passo dopo un avvio non proprio esaltante. Tra le note più positive del set, la Stevanovic per il Casalmaggiore e la Bosetti per il Novara. Tutto pronto per il quarto set, si preannuncia un prosieguo infuocato. Casalmaggiore avanti 2-1. 

Secondo set aggiudicato dal Casalmaggiore grazie ad un 25 a 22. Formazione in rosa meglio in ricezione e in cambio palla, anche l'intesa tra le compagne è aumentata. Inoltre è cresicuto molto il livello delle due squadre nel corso del secondo set: giocate straordinarie nel finale sia per il Novara che per il Casalmaggiore, bene anche le palleggiatrici. Attacco migliore per il Casalmaggiore che ha comunque commesso alcune imprecisioni. Battute invece meno efficaci da ambo le parti rispetto al primo set.  

Primo set portato a casa dal Novara senza grandi difficoltà. Buona serie di battute da parte delle piemontesi che hanno creato diversi problemi al Casalmaggiore. La formazione in rosa ad un certo punto della gara ha dato seganli di risveglio ma non è riuscita a recuperare. Il Novara ha replicato con delle ricezioni di alto livello ed un cambio palla altrettanto efficace. Primo set: 25-17 in favore del Novara.

Mette in palio la Supercoppa Italiana 2015 di pallavolo femminile, ma in attesa di scendere in campo fra pochi minuti (alle ore 17.30) per il primo trofeo della nuova stagione, è inevitabile tornare con la memoria alla finale scudetto del 2014-2015. Si affrontarono proprio la Pomì e l'Igor Gorgonzola, che avevano chiuso al secondo e primo posto la stagione regolare. Grande favorita era però Novara, che in classifica aveva chiuso con 10 punti di vantaggio e aveva pure già vinto la Coppa Italia. La finale però si rivelò molto più equilibrata del previsto: il fattore campo fu rispettato in tutte le prime quattro partite, così tutto si decise in gara-5 a Novara sabato 16 maggio, quando Casalmaggiore inflisse la prima sconfitta casalinga stagionale alle piemontesi proprio nell'occasione decisiva. Per la Pomì vittoria 3-1 e primo scudetto della storia, mentre il tricolore resta stregato per Novara. 

Mette in palio la Supercoppa Italiana 2015 di pallavolo femminile, il primo trofeo della nuova stagione che come al solito mette di fronte chi ha vinto scudetto e Coppa Italia nell'annata precedente. Nell'albo d'oro della manifestazione la Pomì non appare, mentre ci sono due successi per Novara ma con l'allora Asystel nel 2003 e 2005. La dominatrice indiscussa è Bergamo, dal momento che la Foppapedretti ha vinto ben sei edizioni, le prime quattro consecutive dal 1996 al 1999 e poi quelle del 2004 e 2011. Quattro successi per Pesaro, nel 2006 e poi il tris dal 2008 al 2010. A quota due oltre a Novara sponda Asystel troviamo anche Piacenza, che ha vinto le ultime due edizioni della Supercoppa, mentre Reggio Calabria, Vicenza, Modena, Perugia e Busto Arsizio completano l'elenco delle squadre vincitrici con una partita a testa.

Oggi pomeriggio alle ore 17:30 il PalaRadi di Cremona ospita Pomì Casalmaggiore-Igor Gorgonzola Novara, la Supercoppa 2015 di volley femminile. Le due squadre si ritrovano di fronte a cinque mesi di distanza, dopo un’emozionante finale scudetto vinta dalla squadra lombarda nella decisiva gara-5.

Il criterio della Supercoppa è chiaro: si scontrano la vincitrice del campionato e quella della Coppa Italia, che è appunto Novara che aveva battuto in finale la LJ Modena. Il trofeo esiste dal 1996: dopo l’incetta di trionfi di Bergamo (quattro nelle prime quattro edizioni più altri due), Piacenza si è assicurata gli ultimi due titoli. Casalmaggiore festeggerebbe il primo trofeo mentre per Novara sarebbe il terzo (ha già vinto nel 2003 e nel 2005). Si tratta di una partita secca con i normali criteri di un match di volley: in caso di quinto set si giocherà il tie break ai 15 punti. La Pomì si è assicurata il diritto di giocare in casa avendo vinto lo scudetto; una grande favola quella della formazione rosanero, che ancora nel 2013 si trovava in Serie A2 prima del ripescaggio nel massimo campionato.

Dopo il settimo posto e i quarti di finale all’esordio, Casalmaggiore ha stupito tutti vincendo un clamoroso scudetto, guidata in campo da capitan Valentina Tirozzi e da straniere come la polacca Katarzyna Skorupa, l’americana Lauren Gibbemeyer, la bielorussa Vera Klimovich e la serba Jovana Stevanovic. Allenatore era Davide Mazzanti, che quest’anno è stato rimpiazzato da Massimo Barbolini già visto sulla panchina della nazionale femminile; è cambiata anche la rosa, confermate Tirozzi e Gibbemeyer sono arrivate la veterana Francesca Piccinini (36 anni, da Modena) e un’altra statunitense, Carli Lloyd che in passato ha giocato con Busto Arsizio e Conegliano.

Per Novara lo scudetto è una maledizione: dopo le due finali scudetto consecutive (2002 e 2003), la società piemontese è ripartita dal basso (Serie C) spostandosi a Trecate, il ritorno a Novara nel 2012 è coinciso con il ritorno in Serie A1 e con un’altra finale, persa anche stavolta. La Supercoppa può essere un’occasione di riscatto: agli ordini di Luciano Pedullà, che si sdoppia tra Novara e la nazionale femminile tedesca, la squadra ha perso due ottimi elementi come Kimberly Hill (MVP dei Mondiali 2014) e la croata Katarina Barum, ma rimane competitiva grazie alle conferme di capitan Martina Guiggi, Cristina Chirichella e Noemi Signorile, e agli acquisti top di Caterina Bosetti (rientrata in Italia dopo l’anno al Galatasaray) e la serba Tijana Malesevic, al primo anno in Italia. La partita si prospetta entusiasmante, a noi non resta che stare a vedere chi si aggiudicherà la Supercoppa 2015 di volley femminile. 

La diretta tv di Casalmaggiore-Novara sarà trasmessa a partire dalle 17:20 da Rai Sport 2, canale accessibile a tutti al numero 58 del telecomando, oppure agli abbonati alla pay tv satellitare ai canali 228 e 5058. In chiaro per tutti sarà a disposizione anche la diretta streaming video, semplicemente accedendo al sito www.rai.tv; non dimenticate inoltre gli aggiornamenti che le due società metteranno a disposizione sulle pagine ufficiali dei loro social network (in particolare Facebook e Twitter), e inoltre avrete informazioni utili (ad esempio il play-by-play della partita) sul sito ufficiale della Lega, www.legavolleyfemminile.it.  -