BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Risultati Lega Pro/ Girone C: partite, marcatori e classifica aggiornata. Finali! Cade la Casertana (oggi 11 ottobre 2015, 6^ giornata)

Risultati Lega Pro girone C: partite, marcatori e classifica aggiornata. Si gioca oggi la sesta giornata del campionato, in testa la Casertana con l'Akragas staccato di un solo punto

Foto InfophotoFoto Infophoto

Risultati interessanti quelli delle partite delle ore 17:30 che chiudono la settima giornata del girone C di Lega Pro: cade la capolista Casertana che si fa rimontare e battere a Cosenza, e allora la Fidelis Andria è la nuova leader del girone, a sorpresa visto che si tratta di una neopromossa. Ma tiene botta anche il Benevento, che va sotto in casa contro il Monopoli ma pareggia e infine ottiene la vittoria al 93' minuto grazie al gol di Pezzi. Vince il Martina Franca che abbandona le ultime posizioni della classifica, lasciandovi invece una Juve Stabia sempre più in crisi di identità. 

Concluse le prime partite del pomeriggio nel girone C di Lega Pro: spiccano le vittorie dilaganti di Foggia (4-0 al Lecce) e Catania (4-1 al Catanzaro), colpi importanti non solo in termini di classifica ma anche per dimostrare alla concorrenza l'effettivo valore in campo. Vince anche il Messina, che rimane in dieci uomini nel primo tempo ma riesce a segnare, proprio nel finale, il gol che regala i tre punti interni contro il Matera (che era in 10 uomini a sua volta da un paio di minuti); nella sfida tra le due sorprese del girone, le neopromosse Akragas e Fidelis Andria, sono gli ospiti a imporsi facendo un bel salto in classifica (in attesa delle partite delle 17:30 sono in testa al girone). Vince anche l'Ischia, di misura contro il Melfi. 

Con Ischia Isolaverde-Melfi prende il via la lunga domenica dedicata al girone C della Lega Pro 2015-2016. La sconfitta della Paganese nell'anticipo del sabato ha segnato la caduta di una squadra tra le prime in classifica; vedremo se lo stesso destino toccherà alle altre, la Casertana che guarda tutti dall'alto dei suoi 11 punti vuole proseguire la marcia e provare magari a mettere altri punti di distanza tra sè e le inseguitrici. 

Si giocano oggi otto partite del Girone C di Lega Pro con diversi incontri interessanti e partite che potranno dire cose importanti anche in ottica classifica. Ieri si è giocato l'anticipo con la vittoria per 2-1 dei Castelli Romani contro la Paganese. Successo per 2-1 grazie alle reti di Crescenzo, Caccavallo e a quella decisiva di Scardina a tre dalla fine. L'attaccante è un prodotto del vivaio della Roma e nel 2009 debutto in Europa League siglando il gol del 3-0 contro il Cska Mosca. La gara è terminata con due rossi per la squadra ospite precisamente assegnati a Rosania e Carcione. Ci si aspetta molto oggi proprio da chi segue la Paganese ed è pronta a scavalcarla oltre a chi di sopra può allungare. La Caseratana affronta fuori casa il Cosenza (17.30) mentre l'Akragas, secondo, affronta l'Andria, quarta, tra le due in mezzo proprio la Paganese. Il Benevento invece dalla quinta posizione spera di fare un salto in avanti, ospita il Monopoli ottavo. Attenzione anche a chi insegue i Castelli Romani come la Juve Stabia che vuole tornare subito sopra pronta ad affrontare Martina Franca che versa in pessime condizioni in fondo alla classifica ad appena due punti. Completano la giornata Messina-Matera, Foggia-Lecce, Ischia-Melfi e Catania-Catanzaro. 

Si gioca la sesta giornata del girone C del campionato di Lega Pro 2015-2016: lo scorso mercoledì si sono effettuati gli ultimi recuperi (quelli del secondo turno) e dunque ora tutte le squadre hanno giocato cinque partite per una classifica che possiamo ora guardare senza fare calcoli. Dopo l’anticipo Lupa Castelli Romani-Paganese, oggi ci aspettano otto gare; vediamo dunque quali sono.

Si parte alle ore 14 con Ischia-Melfi; alle ore 15 sono invece in programma Akragas-Fidelis Andria, Catania-Catanzaro, Foggia-Lecce e Messina-Matera. Alle ore 17:30 termina il programma del giorno con Benevento-Monopoli, Cosenza-Catanzaro e Martina-Juve Stabia. Occhi puntati in particolar modo su due campi: il Pino Zaccheria e il San Vito. Foggia-Lecce è una partita che mette di fronte due tra le grandi favorite per la promozione diretta; nessuna delle due è scattata benissimo e ora c’è bisogno di riscatto. La Casertana invece fa visita al Cosenza; capolista ancora senza sconfitte, la formazione rossoblu gioca sul campo dei calabresi che in settimana hanno pareggiato a Catania facendo un piccolo passo in classifica, la quale ancora non rispecchia il reale valore della squadra. Lo stesso Catania ha un’altra partita casalinga, contro il Catanzaro: senza la penalizzazione gli etnei sarebbero in testa insieme alla Casertana e invece si ritrovano ultimi, stanno però scalando la graduatoria e tra poco potremmo trovarli nelle prime posizioni. Interessante anche Benevento-Monopoli tra due formazioni che si trovano nei piani alti (il Benevento sogna la prima posizione che potrebbe agganciare oggi), occhi anche ad Akragas-Fidelis Andria che mette di fronte due neopromosse che stanno stupendo tutti gli addetti ai lavori, occupando la seconda e terza posizione in classifica. Qui gli ospiti possono approfittare della maggior stanchezza dei padroni di casa, che hanno giocato - e vinto - quattro giorni fa.