BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calciomercato Inter/ News, riflettori su Panico, talento classe 1997. Notizie 13 ottobre 2015 (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Inter news, notizie al 13 ottobre: tutte le trattative, gli affari, le ultime novità sulle operazioni in entrata e in uscita della società nerazzurra in questi giorni.

Roberto Mancini, allenatore Inter (Infophoto) Roberto Mancini, allenatore Inter (Infophoto)

C’è un nuovo giovane talento nel mirino dell’Inter. In vista della sessione di calciomercato del prossimo gennaio, il club nerazzurro starebbe pensando a Giuseppe Panico, attaccante classe 1997 che gioca fra le fila della Primavera del Genoa. Prima punta 18enne, facente parte della nazionale italiana Under 19, il giocatore è sbarcato nella Primavera durante la scorsa estate dopo la trafila nelle giovanili del Grifone. Da poco ha rinnovato il contratto, chiaro indizio circa la volontà della compagine di Enrico Preziosi di non cedere lo stesso. Gasperini, tra l’altro, lo ha già gettato nella mischia in occasione della sfida contro il Palermo di questa stagione. L’Inter rimane alla finestra anche se a tutt’oggi non sembrerebbero esservi ampi margini per un suo acquisto.

Continuano le indiscrezioni in casa Inter in vista del calciomercato di riparazione del prossimo gennaio 2016. Il club nerazzurro necessita in particolare di innesti per l’attacco, alla luce delle incertezze fin qui mostrate dai nuovi arrivati Ljajic e Ivan Perisic. Attenzione quindi a Jesé Rodriguez, calciatore del Real Madrid che vede pochissimo il campo complice la presenza in squadra di tre “mostri sacri” come Cristiano Ronaldo, Benzema e Bale. La compagine madrilena potrebbe cedere il giocatore a gennaio, magari con la formula del prestito con diritto di riscatto, o eventualmente tramite una cessione a titolo definitivo ma con diritto di riacquisto, così come fatto con la Juventus per Morata: l’Inter monitora e rimane alla finestra.

Interessante retroscena di calciomercato riguardante Inter e Juventus, sottolineato dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport. In occasione del mercato estivo è sbarcato ad Appiano Gentile il centrale di difesa Jeison Murillo, operazione chiusa di fatto a gennaio del 2015. Il sudamericano era stato adocchiato anche dalla Juventus che nel caso in cui fosse riuscita a mettere le mani su Guarin (operazione sfumata nel 2014 e poi anche in altre occasioni), alla fine avrebbe acquistato anche il giovane centrale di cui sopra. Pare infatti che proprio l’ex centrocampista del Porto abbia convinto fortemente a raggiungere Murillo ad Appiano Gentile, e lo stesso sarebbe accaduto nel caso in cui Guarin fosse sbarcato a Vinovo. Un giro decisamente contorto quello riportato dalla Rosa, ma che pone l’attenzione sull’ennesimo intreccio di mercato fra le due storiche rivali italiane.

Durante il calciomercato di riparazione del prossimo gennaio 2016, Inter e Juventus potrebbero tornare a darsi battaglia per i medesimi obiettivi. Sono infatti diversi i calciatori che piacciono alle due compagini di cui sopra, a cominciare dal terzino destro della nazionale svizzera, Silvan Widmer. La Signora cerca un erede di Lichtsteiner mentre Mancini ha chiesto da tempo un rinforzo per la corsia destra, non contento di D’Ambrosio, Santon e Montoya. Attenzione anche ad un altro giocatore che piace in contemporanea a Inter e Juventus, ovvero, Roberto Soriano, centrocampista della nazionale italiana di proprietà della Sampdoria. Se i nerazzurri dovessero cedere Brozovic, per ora scarsamente utilizzato, si potrebbe tentare l’assalto al blucerchiato, ma la Vecchia Signora non starà di certo a guardare…

Tanti giocatori in arrivo in casa Inter per la sessione di calciomercato del prossimo gennaio, ma sono diversi anche quelli dati in partenza. In cima alla lista degli esuberi vi è senza dubbio il capitano Andrea Ranocchia. Il numero 23 nerazzurro è chiuso ad Appiano Gentile dall’arrivo di Murillo e Miranda, e anche Medel gli ha soffiato il posto spesso e volentieri. L’ex Genoa non è ovviamente soddisfatto del suo impiego e di conseguenza a gennaio si cercherà una nuova sistemazione anche perché le offerte non mancano. Nelle scorse settimane si è parlato spesso e volentieri di un forte interesse del Milan, ma attenzione anche alla Roma, altra squadra che cerca innesti di qualità per la propria difesa. Per avere Ranocchia dovrebbero bastare meno di 10 milioni di euro: sono attesi aggiornamenti già a partire dai prossimi giorni.

Nel corso dell'ultima sessione estiva di calciomercato è stato uno degli obiettivi più concreti dell'Inter per il centrocampo, ma si è poi trasferito al Porto quando i nerazzurri hanno allentato la presa in seguito all'acquisto di Geoffrey Kondogbia. L'ex Marsiglia ai microfoni di Canal Plus ha parlato del suo trasferimento estivo ad Oporto raccontando come sono andate le cose: "Non sapevo dove sarei finito. Ma questo sono cose normali del mercato. Sono stato fortunato ad avere diversi club interessati, ma alla fine il Porto ha presentato la sua offerta dimostrando di essere più convinto rispetto agli altri. Per questo ho deciso di andare in Portogallo. Non sono per nulla dispiaciuto della mia scelta. Il Porto è un grande club, spero di conquistare grandi successi". La sua avventura portoghese non ha ancora preso la piega giusta e l'Inter al momento non lo rimpiange, anche se a sua volta Kondogbia non sta brillando particolarmente. Comunque si tratta di giocatori giovani approdati in campionati nuovi e diversi rispetto a quelli in cui erano abituati, servono tempo e pazienza.

© Riproduzione Riservata.