BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Italia-Finlandia/ Il pronostico di Luca Cantagalli (Europei volley 2015, esclusiva)

Pubblicazione:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio

ITALIA-FINLANDIA: IL PRONOSTICO DI LUCA CANTAGALLI (ESCLUSIVA, EUROPEI PALLAVOLO 2015) – Torna in campo l'Italia del volley che affronterà stasera alle 20.30 negli ottavi degli Europei di pallavolo 2015 la Finlandia a Busto Arsizio. Dopo la sconfitta con la Francia per 3 -2, gli azzurri saranno costretti a disputare quest'incontro con la Nazionale nordica per qualificarsi di quarti di finale che sarebbero stati certi in caso di vittoria nel girone. Una partita rocambolesca quella con la Francia. Eravamo in vantaggio per due set a zero e poi abbiamo perso al tie-break. Per presentare Italia-Finlandia abbiamo sentito Luca Cantagalli. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Stupito per la sconfitta dell'Italia con la Francia? Non più di tanto, perché la Francia è una squadra formata da ottimi elementi, molto completi. C'è molto equilibrio in questa squadra. Aveva vinto la World League ma non mi era sembrata una formazione trascendentale, però con l'Italia ha giocato veramente bene. E' stata una partita molto bella.

Quali sono le altre caratteristiche della Francia? Ha giocatori di talento, un ottimo cambio palla e un'ottima ricezione. La Francia a livello tecnico può competere con l'Italia.

Cosa è mancato all'Italia? La mentalità, l'atteggiamento giusto, abbiamo avuto un po' di supponenza, non abbiamo reagito alla sfrontatezza dei francesi. Sul piano tecnico non siamo andati bene in ricezione e poi sul 2-1 a nostro favore si è visto che loro credevano di più alla vittoria. Credo in ogni caso che queste due Nazionali potranno andare lontano. Certo essere reduci dalla Coppa del Mondo non è una cosa ideale perché non ti puoi mai allenare con continuità, non è proprio il massimo della vita...

Ora la Finlandia, come dovremo giocare? Con la mentalità giusta, pronti a giocare come se fosse la partita della vita perché ormai è iniziata l'eliminazione diretta, pronti a dare tutto.

Cosa dovremo temere della Finlandia? L'Italia dovrà temere solo sé stessa, il problema principale sarà giocare come sappiamo fare.

Juantorena può essere il giocatore in più degli azzurri? Lui è forte, ma dovremo aspettarci l'aiuto di tutta la squadra per disputare un incontro di alto livello tecnico.

Se passassimo incontreremo la Russia, come vede la partita? Una bella partita fra due grandi squadre, speriamo dunque di vedere questo Italia-Russia.

Il suo pronostico su Italia-Finlandia? Sul piano tecnico siamo più forti, giocheremo davanti al nostro pubblico, credo proprio che dovremmo vincere. Quando gioca l'Italia il pubblico risponde e questi Europei sono stato finora un successo. Ora gli azzurri giocheranno a Busto Arsizio, città che ha molta tradizione nella pallavolo. Credo che sarà un successo anche di pubblico. (Franco Vittadini)



© Riproduzione Riservata.