BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Risultati qualificazioni Europei 2016/ Diretta gol livescore e classifica aggiornata. Italia prima, Olanda fuori, passa la Turchia (13 ottobre 2015)

Risultati qualificazioni Europei 2016: diretta gol livescore e classifica aggiornata dei gironi che chiudono questa sera la corsa ai posti nella fase finale. Anche l'Italia in campo

Foto InfophotoFoto Infophoto

Match terminati in qurest'ultima giornata di qualificazione a Euro 2016 che determina alcuni verdetti importantissimi nell'ottica della prossima rassegna continentale che si svolgerà in terra di Francia. Partendo dal gruppo A dopo il provvisorio 2 a 0 del primo tempo, la Repubblica Ceca contro l'Olanda prima beneficia dell'autogol di Van Persie, poi annaspa nel finale in inferiorità numerica dopo i gol di Huntelaar e dello stesso Van Persie, ma regge all'assedio dei padroni di casa chiudendo 3 a 2 all'Amsterdam Arena. Sempre nel Girone A, la Turchia di Terim compie l'impresa in dieci contro undici e batte l'Islanda 1 a 0 con un calcio di punizione a giro millimetrico nel finale che fa impazzire i tifosi presenti a Konye. Vince poi il Kazakistan in trasferta contro la Lettonia nella sfida tra i fanalini di coda del gruppo. Nel gruppo B dopo un primo tempo terminato a reti inviolate il Belgio si scatena con Mertens, De Bruyne e Hazard, e a Israele concede solo nel finale il gol del definitivo 3 a 1 con Hemed. Il Galles fa tutto nella ripresa contro Andorra confezionando un 2 a 0 che non lascia spazio ad equivoci con Ramsey e Bale. Partita pirotecnica tra Cipro e Bosnia che dopo il 2 a 2 dei primi 45' di gioco termina con la vittoria della squadra ospite grazie al gol del giocatore del Cesena Milan Djuric. Chiusura dedicata al gruppo H, quello concluso in prima posizione dell'Italia grazie al successo degli uomini di Conte che ribaltano lo 0-1 del primo tempo con Florenzi e Pellé e battono 2 a 1 la Norvegia. La Croazia si limita ad 1 a 0 in trasferta contro la modesta Malta, mentre la Bulgaria chiude la sua esperienza nel girone con un 2 a 0 contro l'Azerbaigian. 

Tanti risultati a sorpresa in quest'ultima giornata di qualificazione a Euro 2016. Partiamo dal gruppo A, dove la Repubblica Ceca è avanti 2 a 0 in trasferta contro l'Olanda grazie ai gol tra il 24' e il 35' di Kaderabek e Sural. Resiste lo 0 a 0 nei primi 45' in Lettonia-Kazakistan e Turchia-Islanda. Nel gruppo B reti inviolate in Belgio-Israele e Galles-Andorra, ma tanto spettacolo in Cipro-Bosnia: passano in vantaggio gli ospiti con Ibisevic, risposta e momentaneo sorpasso ciprioti firmati da Charalambidis e Mytidis, e rete del 2 a 2 che chiude la prima frazione di gioco realizzata da Medunjanin. Nel gruppo H la sorpresa maggiore è rappresentata dalla Norvegia, capace di chiudere il primo tempo in vantaggio contro l'Italia grazie al gol di Tettey; nessun problema invece per la Croazia a Malta, passata in vantaggio grazie al nerazzurro Perisic; chiusura riservata alla Bulgaria, avanti di un gol contro l'Azerbaigian grazie alla realizzazione di Aleksandrov.  

Ci siamo, le squadre sono in campo e le nove partite della serata prendono il via. Ci attendono gli ultimi verdetti dai gironi A, B e H: curiosità in particolare per l'Olanda che rischia grosso, deve battere la Repubblica Ceca (già qualificata) e sperare che l'Islanda, anch'essa già in Francia, batta la Turchia che prima del fischio d'inizio occupa il terzo posto. 

Risultati qualificazioni Euro 2016 diretta gol livescore e classifica aggiornata: si terrà quest’oggi l’ultima giornata dei gironi di qualificazione agli Europei del 2016. In campo diverse squadre fra cui la nazionale italiana. Gli uomini di Antonio Conte, dopo il successo in trasferta contro l’Azerbaigian di sabato sera, hanno strappato definitivamente il pass per il torneo francese, e questa sera affronteranno a Roma la Norvegia per un match “passerella”. Oltre all’Italia sono 17 le nazionali già in Francia, tenendo conto ovviamente dei Bleus che ospiteranno la manifestazione. Ecco l’elenco completo. Girone A: Islanda e Repubblica Ceca. Girone B: Belgio e Galles. Girone C: Spagna e Slovacchia. Girone D: Germania e Polonia. Girone E: Inghilterra e Svizzera. Girone F: Irlanda del Nord e Romania. Girone G: Austria e Russia. Girone I: Portogallo e Albania.

Si chiude questa sera il programma delle qualificazioni agli Europei 2016. Le nove partite, che si giocano tutte alle ore 20:45, sono le ultime di un percorso durato un anno e che ha interessato 53 nazionali per 23 posti disponibili (il ventiquattresimo è della Francia, Paese organizzatore e qualificata di diritto) per la fase finale; 19 nazionali qualificate direttamente, altre quattro che usciranno dal playoff. Andiamo dunque a vedere quello che ci aspetta stasera.

Per il girone A si giocano Lettonia-Kazakhstan, Olanda-Repubblica Ceca e Turchia-Islanda. Con Islanda e Repubblica Ceca già qualificate, la Turchia cerca di blindare la sua posizione al playoff; dovesse farcela sancirebbe la clamorosa eliminazione dell’Olanda, terza al Mondiale meno di un anno e mezzo fa e ora in totale crisi di identità. Sarebbe certamente la più grande sorpresa delle qualificazioni; entrambe le nazionali ospitano squadre già qualificate che puntano però a chiudere in testa il girone, utile per ottenere punti nel ranking UEFA e avere un sorteggio possibilmente più morbido nella fase finale degli Europei. 

Nel girone B abbiamo Belgio-Israele, Cipro-Bosnia e Galles-Andorra. Missione compiuta per i Diavoli Rossi e i britannici (alla prima storica qualificazione alla fase finale di un grande torneo), per il playoff invece c’è una strepitosa corsa a tre in quello che è stato da subito il girone più incerto, con lo scontro diretto a Nicosia e un Israele che ha la partita più complicata dovendo andare sul campo di un Belgio già qualificato ma in corsa per migliorare il proprio ranking UEFA. Dovesse perdere, alla Bosnia starebbe bene anche il pareggio; attenzione a Cipro, che sembrava tagliato fuori e invece si è rimesso in corsa lo scorso sabato vincendo in Israele.

Per il girone H si giocano Italia-Norvegia, Bulgaria-Azerbaijan e Malta-Croazia. Occhi puntati su Roma e Ta’Qali per la corsa alla seconda posizione: la Norvegia è a +2 ma gioca in casa degli Azzurri, già qualificati ma con tutte le intenzioni di non farsi superare dal Belgio nel ranking UEFA e dunque alla ricerca della vittoria. Ecco allora che la favorita per la qualificazione diretta torna a essere la Croazia, che a Malta non può davvero fallire e potrebbe relegare gli scandinavi, che hanno comunque giocato una straordinaria seconda parte di girone (tre vittorie consecutive) a fare i playoff.