BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Italia-Russia/ Volley, il pronostico di Samuele Papi (Europeo pallavolo 2015, esclusiva)

Pubblicazione:mercoledì 14 ottobre 2015

da Facebook Federazione Italiana Pallavolo da Facebook Federazione Italiana Pallavolo

ITALIA-RUSSIA VOLLEY: IL PRONOSTICO DI SAMUELE PAPI (EUROPEI PALLAVOLO 2015, ESCLUSIVA) - Oggi ci attende una serata di grande pallavolo con Italia-Russia, il quarto di finale di maggior prestigio degli Europei di volley 2015. Si gioca alle ore 20.30 a Busto Arsizio. L'Italia ha sconfitto ieri la Finlandia 3-0 agli ottavi e ora affronterà la Russia che si è qualificata direttamente per questa partita vincendo il proprio girone. Una partita difficile quella con la Russia, che abbiamo però battuto il mese scorso in Coppa del Mondo in Giappone. Una partita che dovremo giocare con tanta concentrazione e un alto livello di gioco. Gli altri incontri saranno Polonia-Slovenia, Francia-Serbia e Bulgaria-Germania. Per presentare Italia-Russia abbiamo sentito un big della pallavolo italiana, Samuele Papi. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Una buona Italia con la Finlandia? Un'Italia tranquilla, anche se nel secondo e nel terzo set ci sono stati alcuni passaggi a vuoto Se fossero capitati contro una squadra come la Russia, non so come sarebbero andate le cose. L'Italia è comunque una squadra quadrata, solida.

Chi l'ha convinta di più ieri? Abbiamo visto come al solito un grande Juantorena e un grande Zaytsev, mentre Lanza è partito male, poi si è ripreso e ha giocato alla grande. Mi sembra questa la migliore lettura della partita.

Ora l'incontro con la Russia, come lo vede? Sarà difficile, la Russia avrà il dente avvelenato per aver perso contro di noi alla Coppa del Mondo. Dovremo sfruttare i punti deboli dei nostri avversari.

Come dovremo giocare quindi? Dovremo avere un buon servizio, sfruttando fino in fondo i nostri battitori in salto. Poi puntare sui nostri giocatori migliori come Juantorena e Zaytsev e contrastare i loro attaccanti, che sono tra i più forti al mondo.

Cosa dovremo temere dei nostri avversari? La battuta, l'attacco che è molto forte e il loro muro che è molto valido. Una nazionale veramente completa.

Il pubblico di Busto potrebbe essere un'arma in più per il nostro successo? Speriamo, potrebbe darci una spinta per la vittoria. Giocare in casa potrebbe essere importante per l'Italia.

Il suo pronostico? Dico 3-2 per gli azzurri.

Come vede gli altri quarti di finale? In Polonia–Slovenia dovrebbero essere favoriti i campioni del mondo, ma gli sloveni non avranno niente da perdere e finora hanno giocato molto bene. La Francia mi sembra favorita con una Serbia che ha faticato con l'Estonia, anche se i serbi sono sempre una squadra rognosa. In Bulgaria-Germania dovrebbe essere favorita la Bulgaria che è padrona di casa, anche se i tedeschi sono sempre una buona squadra. (Franco Vittadini)



© Riproduzione Riservata.