BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA / Italia-Slovenia (risultato finale 1-3) streaming video Rai.tv: per gli azzurri solo finale 3 posto! (Europei Volley 2015, 17 ottobre)

Diretta Italia-Slovenia streaming video e tv, quote, risultato live e cronaca della partita di pallavolo, valida per le semifinali degli Europei volley 2015 (oggi sabato 17 ottobre)

Italia SloveniaItalia Slovenia

Si spegne il sogno dell'Italia, dopo il 25-20 del quarto set che regala alla Slovenia il pass per la finale di domani. Il quarto set comincia così come erano iniziati i tre precendenti, e cioè con la Slovenia che prende quei 3-4 punti di vantaggio e Italia che sta passivamente a guardare. Al primo time out tecnico è però l'Italia ad andare in vantaggio 8-7. Nella Slovenia funziona alla perfezione il primo tempo, cosa che invece è un po' mancata all'Italia in tutta la gara. Italia ancora sotto (14-16) al secondo tecnico e ancora troppi errori in attacco e troppa lentezza a muro. La squadra di Giani è sicuramente messa bene in campo e ha degli elementi validi, ma sembra essere più che altro una questione di testa, con gli azzurri troppo molli e sloveni al contrario concentrati e "cattivi" sotto rete. Blengini chiama time out sul 16-19, ma gli errori continuano fino al 18-22 con l'errore in battuta di Pippo Lanza. Da quel momento l'Italia prova a restare in corsa ma senza crederci veramente e la Slovenia si aggiudica il set 25-20, chiudendo per 3-1 il match. Unica consolazione, la grande suggestione di vedere Andrea Giani giocarsi la vittoria degli Europei.  - 

Dopo lo shock del primo set, l'Italia entra in campo con una testa diversa. Ancora sotto al primo time out tecnico (5-8) si riprende nella fase centrale del set e passa in vantaggio di due punti sul 13-11, quando costringe Giani a chiamare un time-out. Il match però cambia col parziale di 5-1 per la Slovenia e squadre al time out tecnico sul 16-14 per i nostri avversari, grazie anche al lavoro tattico di Giani. Da quel momento l'Italia si sblocca e si procede punto a punto fino al 25-23 per l'Italia. Ottime prestazioni di Juantorena e Zaytzev, bocche di fuoco degli azzurri. Ci si aspettava un ritorno in campo con gli occhi della tigre per l'Italia, dopo l'ottimo secondo set, e invece gli azzurri tornano in campo ancora poco lucidi e concentrati. Sotto 5-8 al primo tecnico, si viaggia a braccetto fino al 14-16 del secondo time out. Quando funziona la diagonale palleggiatore opposto l'Italia fa male, ma gli errori a muro consentono alla Slovenia di prendere vantaggio fino al 19-23. Un ace di Pippo Lanza illude gli azzurri, ma la Slovenia ha la capacità di non scomporsi e di chiudere 25-20 senza troppi affanni. Adesso ci vuole una grande prova di carattere dell'Italia, che non può permettersi di sbagliare più nulla e deve provare a trascinare la gara fino al tie-break.

Falsa partenza degli azzurri, schiantati 25-13 dalla Slovenia. Sotto 3-8 al primo tie-break, l'Italia ha pagato un avvio lento e confuso. Non cambia la musica al secondo time out tecnico, con l'Italia sotto 10-16. Nel finale di set un blocco mentale consente alla Slovenia di prendere il largo e di concludere 25-13. L'Italia è apparsa troppo nervosa fin dalle prime battute, con la diagonale e la banda che hanno funzionato poco, troppi errori a ricezione e a muro. Slovenia invece pulita, intraprendente e cinica. C'è comunque il potenziale per ribaltare il risultato.

È sempre più vicina. Mancano ormai pochi minuti al fischio d'inizio della semifinale degli Europei di pallavolo 2015 che i tifosi italiani attendono con grandi speranze. Queste le parole di Ivan Zaytsev dopo l'esaltante vittoria contro la Russia ai quarti: “Abbiamo vinto di squadra, abbiamo vinto come gruppo. Abbiamo un'unità particolare che funziona bene, stiamo ancora cercando di capire il nostro vero valore, poi quando vai in campo e fai una prestazione del genere godi il doppio”, ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport. La Slovenia è un'avversaria certamente meno affascinante rispetto alla Russia, ma si scende in campo per conquistare la finale. Gli azzurri sapranno farci sognare anche oggi? La parola al parquet di Sofia... 

Si gioca oggi per le semifinali degli Europei di pallavolo 2015. Per la Slovenia è una prima volta assoluta, mentre l'Italia è abituata a giocare partite di questo livello: per la quattordicesima volta raggiungiamo questo traguardo. Nelle precedenti 13 occasioni, per ben 10 volte siamo arrivati in finale, dove abbiamo un bilancio di sei vittorie e quattro sconfitte. In particolare, nelle ultime 13 edizioni degli Europei siamo arrivato 11 volte in semifinale, con le uniche eccezioni del 2007 e 2009 e con un bilancio di sei ori, quattro argenti e un bronzo. Adesso l'obiettivo è confermare la tradizione vincente in semifinale (che abbiamo perso per l'ultima volta nel 1997) per poi puntare a tornare alla vittoria del titolo, che ci manca dal 2005.

È una semifinale senza dubbio inattesa per gli Europei di pallavolo 2015. Complimenti alla Slovenia, mai meglio di nona finora nella sua storia: gli elementi di spicco sono il capitano Tine Urnaut in campo e naturalmente l'allenatore Andrea Giani. Urnaut è ben noto agli appassionati italiani per i tanti anni nel nostro campionato, l'ultimo a Latina mentre nel prossimo giocherà a Trento. Quanto a Giani, non ha bisogna naturalmente di presentazioni: uno dei giocatori più rappresentativi della Generazione di Fenomeni, adesso allena Verona e la Nazionale slovena. Arrivare in semifinale è stata un'impresa straordinaria, affrontare l'Italia sarà qualcosa di speciale di cui Giani è felice, come ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport: “Preferisco incontrare l'Italia, è una sfida affascinante. Sono italiano e voglio vivere questa partita contro gli azzurri”. Desiderio esaudito, adesso vedremo che cosa succederà...

Non ha precedenti. Può sembrare incredibile per la semifinale degli Europei di pallavolo 2015, tra l'altro fra due Nazioni che sono pure confinanti, ma è proprio così e questo dato parla chiaro sulla differente tradizione delle due Nazionali. Tuttavia possiamo trovare due Italia-Slovenia giocate dell'Italia B ai Giochi del Mediterraneo, in entrambi i casi con vittoria degli azzurri al tie-break (3-2) ed in entrambi i casi in edizioni organizzate in Italia, la prima ad Andria il 18 giugno 1997 e la seconda a Pescara il 29 giugno 2009. Non c'è però alcun dubbio sul fatto che la sfida di oggi sarà molto più importante...

È la prima semifinale degli Europei di volley 2015, in programma a Sofia a partire dalle ore 16.45 italiane (le 17.45 locali). Per semifinali e finali gli azzurri si trasferiscono dunque in Bulgaria, che ha organizzato questi Europei insieme all'Italia che finora aveva sempre giocato davanti ai propri tifosi. Possiamo parlare senza ombra di dubbio di semifinale a sorpresa: merito della Slovenia, che nella sua storia non era mai andata oltre gli ottavi e invece quest'anno entra addirittura fra le prime quattro.

Complimenti dunque ad una leggenda della pallavolo italiana come Andrea Giani, che oggi siede sulla panchina della Slovenia e affronterà questo derby personale dopo avere eliminato nei quarti i campioni del Mondo della Polonia dopo una vera e propria battaglia finita con il 16-14 sloveno al tie-break.

Gli azzurri del c.t. Gianlorenzo Blengini, dal canto loro, sono stati autori di un Europeo finora quasi perfetto. La macchia è stata la rimonta subita contro la Francia dopo essere stati in vantaggio per 2-0, eppure potremmo dire che non tutto il male viene per nuocere, visto che le successive vittorie contro Finlandia e soprattutto Russia, entrambe per 3-0, hanno sicuramente mostrato un'Italia in nettissima crescita e a questo punto più autorevole candidata per il successo finale, che in un Europeo ci manca esattamente da 10 anni.

Sarebbe il coronamento di un'estate iniziata con qualche difficoltà di troppo ma che ci ha già regalato un ottimo secondo posto in Coppa del Mondo con annessa qualificazione olimpica. Tutto è possibile con un trio di fenomeni quali i bomber Ivan Zaytsev e Osmany Juantorena e il regista Simone Giannelli, ormai una grande realtà della nostra pallavolo nonostante abbia solamente 19 anni. Non si può però parlare solo di loro tre: tutta la squadra sta fornendo ottime prestazioni. Adesso arriva una semifinale sulla carta più semplice del previsto, visto che sicuramente la Polonia era favorita contro la Slovenia: bisogna sfruttare questo 'vantaggio' nel migliore dei modi per raggiungere la terza finale europea consecutiva. 

Sulla carta Italia-Slovenia è dunque una partita dal pronostico molto chiaro, che vede gli azzurri nettamente favoriti. Secondo le quote offerte dall'agenzia di scommesse Bwin, la vittoria dell'Italia è infatti quotata ad un irrisorio 1,13, mentre nel caso di una nuova sorpresa da parte della Slovenia chi ha puntato sulla squadra di Giani vedrebbe moltiplicata per 4,75 la posta giocata.

La partita degli Europei di volley Italia-Slovenia sarà trasmessa in diretta tv sul canale Rai 2 HD, che naturalmente trovate al numero 2 del telecomando ed è disponibile anche al numero 5002 della piattaforma satellitare Sky: appuntamento naturalmente con la telecronaca dalle ore 16.45. Il match si potrà seguire anche in diretta streaming video gratuita sul sito internet www.rai.tv. Grande attenzione per gli Europei anche sui social network e il web. Limitandoci a ricordare i canali ufficiali, ecco che per avere tutti gli aggiornamenti sugli azzurri ci sono la pagina Facebook (Federazione Italiana Pallavolo) e l'account Twitter (@Federvolley) della Federazione italiana, mentre il sito di riferimento sarà quello della Confederazione europea (www.cev.lu) e ricordiamo anche la pagina Facebook EuroVolley. (Mauro Mantegazza)  -