BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Risultati Lega Pro/ Gironi B e C: partite, marcatori e classifica aggiornata. Finali! (oggi 17 ottobre 2015, 7^ giornata)

Risultati Lega Pro 2015-2016, gironi B e C: le partite, i marcatori e la classifica aggiornata. Gaetano Auteri torna a Matera e Piero Braglia esordisce con il Lecce in questo sabato

(dall'account ufficiale facebook.com/Matera-Calcio)(dall'account ufficiale facebook.com/Matera-Calcio)

Alle ore 20.30 si torna in campo per le ultime tre partite in programma in questo sabato dell'ottava giornata di Lega Pro. Per il girone B si giocherà il derby toscano Arezzo-Prato, nel girone C invece doppio appuntamento con Matera-Benevento e Monopoli-Melfi, con l'auspicio di poter vivere ancora tante emozioni. 

Altri risultati finali nell'ottava giornata di Lega Pro. Nel girone B l'Ancona espugna con il punteggio di 2-1 il campo della Lucchese, mentre nel girone C è l'Akragas a fare il colpaccio sul campo della Paganese. Vince anche il Catanzaro che batte il Martina Franca per 1-0 in casa, pareggio per 1-1 infine fra Juve Stabia e Cosenza.

Pontedera scatenato sul campo della Lupa Roma: finisce con il clamoroso risultato finale di 2-5 la partita dell'ottava giornata di Lega Pro, valida per il girone B. Giornata dunque da ricordare per la formazione toscana, mentre sono all'intervallo le partite che sono iniziate alle ore 17.30. Fra queste spicca finora la prova dell'Ancona, in vantaggio 0-2 sul campo della Lucchese.

Arrivano i risultati finali delle partite delle 15 per l'ottava giornata di Lega Pro. Spicca in modo netto la perentoria vittoria per 4-0 del Foggia sul campo della Lupa Castelli Romani, vincono anche il Lecce sull'Ischia e il Messina sulla Fidelis Andria, entrambe per 1-0. Pareggi invece nel girone B fra Rimini e Pistoiese (1-1) e Spal e Siena (0-0).

Il primo risultato finale dell'ottava giornata di Lega Pro è il pareggio per 1-1 fra Tuttocuoio e L'Aquila, che sono scese in campo alle ore 14 per il girone B. Siamo invece ormai nel corso dei secondi tempi delle partite iniziate alle 15 e alle ore 16.30 inizierà un'altra partita, cioè Lupa Roma-Pontedera. Un altro grande sabato di Lega Pro dunque è ormai in pieno svolgimento...

Sempre più nel vivo l'ottava giornata di Lega Pro, che infatti alle ore 15.00 propone ben cinque partite: Rimini-Pistoiese e Spal-Siena nel girone B, Fidelis Andria-Messina, Lecce-Ischia Isolaverde e Lupa Castelli-Foggia nel girone C, mentre Tuttocuoio e L'Aquila tornano in campo per disputare il secondo tempo della partita iniziata alle ore 14.

Ancora pochi minuti poi inizierà ufficialmente la settima giornata del campionato di Lega Pro 2015-2016. A partire dalle ore 14.00 si giocherà la sfida pisana fra il Tuttocuoio e L’Aquila, gara valevole per i bassifondi della classifica del Gruppo B. La compagine toscana è attualmente al quindicesimo posto in classifica con appena cinque punti conquistati in altrettante gare giocate (una vittoria e due pareggi). Situazione molto simile per gli abruzzesi de L’Aquila che sono anch’essi a quota 5 lunghezze con due vittorie e cinque sconfitte, ma con un punto di penalità all’avvio.

Oggi pomeriggio torna in campo la Lega Pro. Nelle prossime ore si giocheranno i Gironi B e C, quelli delle squadre del centro e sud Italia, per cui si disputerà il settimo turno della stagione 2015-2016. Fra le sfide più interessanti in programma vi è senza dubbio quella di Ferrara fra i padroni di casa della Spal e gli ospiti del Siena. Gli emiliani sono attualmente primi nel loro girone con 16 punti, seguiti a debita distanza dal Pisa (12). I senesi hanno invece iniziato la stagione un po’ a singhiozzo e attualmente sono a quota 8, al pari della Pistoiese, con una sola vittoria e cinque pareggio. Insieme a Pisa, Carrarese e Santarcangelo, le due formazioni sfidanti sono le uniche che fino ad oggi non hanno ancora perso.

La Lega Pro 2015-2016 torna per la settima giornata; in settimana si sono giocati tre recuperi e la classifica dei gironi è ulteriormente cambiata, e si appresta a farlo anche al termine di questo lungo turno che, come sempre, è diviso tra sabato e domenica (ma stavolta prevede anche un posticipo di lunedì). Oggi in campo il girone B e il girone C, vediamo cosa ci aspetta.

Per il girone B che si conluderà domani con altre tre partite ci sono Tuttocuoio-L’Aquila (ore 14), Spal-Robur Siena (ore 15), Rimini-Pistoiese (ore 15), Lupa Roma-Pontedera (ore 16:30), Lucchese-Ancona (ore 17:30) e Arezzo-Prato (ore 20:30). La Spal capolista ha pareggiato a Prato non vincendo per la prima volta in stagione, ma continua a volare; +4 sulla prima inseguitrice (il Pisa, che gioca domani) e la possibilità di staccare ancor più la concorrenza oggi.

Le altre hanno l’obbligo di non perdere punti, a cominciare da un’Ancona che va al sempre difficile Porta Elisa alla ricerca di una vittoria, e dal Prato che, unica formazione che può dire di aver fermato la capolista, prova a portarsi in alta classifica sul campo di un Arezzo che al momento pensa a salvarsi. Anche L’Aquila ambisce a giocarsi un posto ai playoff, ma non è partita benissimo e dunque ha bisogno di punti. 

Per il girone C invece in campo tutte le squadre, a eccezione di Casertana e Catania che si sfideranno lunedì nel posticipo: abbiamo Fidelis Andria-Messina (ore 15), Lecce-Ischia (ore 15), Lupa Castelli Romani-Foggia (ore 15), Catanzaro-Martina (ore 17:30), Juve Stabia-Cosenza (ore 17:30), Paganese-Akragas (ore 17:30), Matera-Benevento (ore 20:30) e Monopoli-Melfi (ore 20:30).

Tanti temi di cui parlare: il ritorno di Gaetano Auteri a Matera, dove ha fatto vivere un sogno ai tifosi (purtroppo fermatosi alla semifinale playoff), l’esordio di Piero Braglia sulla panchina di un Lecce in crisi e che è arrivato al quarto allenatore nel giro di un anno, la possibilità della Fidelis Andria di andare in fuga e quella del Messina di operare il sorpasso, il Foggia squadra del momento - dopo il 4-0 al Lecce - a caccia di conferme. Sicuramente divertimento ed emozioni non mancheranno in questa lunga giornata di Lega Pro, non ci resta che andare a scoprire quello che succederà.