BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Serie A1 volley donne/ Il pronostico sul campionato di Maurizia Cacciatori (pallavolo, esclusiva)

Serie A1 volley donne 2015-2016: il pronostico di MAURIZIA CACCIATORI sul massimo campionato di pallavolo femminile italiano che comincia oggi. Le favorite e le protagoniste più attese

La Pomì Casalmaggiore è la squadra campione d'ItaliaLa Pomì Casalmaggiore è la squadra campione d'Italia

Nuovo campionato al via per la pallavolo femminile. La stagione è iniziata sabato scorso con la Supercoppa Italiana: a Cremona abbiamo vissuto una splendida partita, Casalmaggiore-Novara 3-2. Una partita vibrante, la rivincita della finale scudetto in cui però ancora una volta si sono imposte le lombarde, 17-15 al tie-break. In primo piano per la Pomì una grande Francesca Piccinini, che non molla e vuole andare con l'Italia alle Olimpiadi... Questa infatti sarà una stagione molto importante e intensa anche per la presenza del torneo preolimpico in Turchia che assegnerà un pass per Rio. Poi, se andasse male, ci sarà la possibilità dell'ultimo torneo di qualificazione in Giappone, che assegnerà altri tre posti per il Brasile. Tutto questo a complicare un campionato avvincente, che inizierà oggi con l'anticipo Casalmaggiore-Vicenza. Le due finaliste uscenti sono le favorite, ma attenti anche a Conegliano, Busto Arsizio e Bergamo. Per presentare la stagione 2015-2016 abbiamo sentito Maurizia Cacciatori. Eccola in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Partiamo della Supercoppa, Casalmaggiore ancora vincente come nella scorsa finale scudetto... Vuol dire che questa squadra c'è. È una formazione tosta, già in Supercoppa ha mostrato di avere la mentalità giusta.

Merito anche di Francesca Piccinini? Francesca merita tutti gli elogi possibili. Non è più giovane agonisticamente parlando, ma è sempre decisiva e capace di fornire prestazioni straordinarie, come è successo in Supercoppa. Poi vorrei citare anche la bravura di Barbolini, il nuovo allenatore di Casalmaggiore, che ha saputo lavorare molto bene su una squadra che è cambiata molto.

Come giudica invece la prestazione di Novara? Novara ne esce male perché ancora una volta ha avuto paura di vincere, questo non è un dato a suo favore. Vuol dire che le rivali sapranno di questa sua caratteristica e potranno approfittarne.

Si è iniziato comunque bene, con un grande incontro... Questo è vero, la Supercoppa è stata stupenda, cinque set combattuti fino al tie-break finito 17-15 per Casalmaggiore.

Come vede invece il campionato? Molto bello, di livello più alto rispetto agli ultimi anni, con tante giocatrici straniere molto valide. E' un campionato da far invidia anche a quelli delle altre nazioni.

Casalmaggiore favorita? Vedendo il risultato della Supercoppa non sarà facile strappargli lo scudetto, sarà lì fino alla fine per giocarsi il bis.

Novara ce la farà finalmente a vincere lo scudetto? Dopo il rocambolesco finale dello scorso campionato Novara avrà motivazioni in più per vincere il titolo. Sarà però fondamentale guardare avanti e cambiare atteggiamento mentale, inoltre avranno tante concorrenti...

Le principali quali saranno? Penso proprio Casalmaggiore e poi Conegliano, Bergamo e Busto Arsizio. In ogni caso sarà un campionato molto duro dal punto di vista mentale.

Avremo possibilità nelle Coppe europee? Ci proveremo, certo magari le formazioni turche avranno qualcosa di più, come anche altre squadre straniere. C'è però da dire, come dimostra il caso di Busto nella scorsa stagione, quando c'è di mezzo la Champions League mai sottovalutare le italiane...

Avremo speranze di andare alle Olimpiadi? Prima ci sarà il torneo preolimpico in Turchia, con la Russia che sembra avere qualcosa anche se proveremo a batterla. Poi eventualmente quello in Giappone, molto duro perché dovrebbe qualificare solo tre squadre per Rio. Non posso pensare però a un'Olimpiade senza l'Italia, ce la meritiamo sicuramente... (Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.