BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Genoa-Chievo (3-2): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 8^ giornata)

Le pagelle di Genoa-Chievo: Fantacalcio, i voti della partita disputata allo stadio Luigi Ferraris domenica 18 ottobre 2015, valida per l'8^ giornata del campionato di Serie A

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Il Genoa supera il Chievo per 3-2 grazie al gol siglato in pieno recupero da Tachtsidis. Il migliore in campo è sicuramente Perotti seguito da Pavoletti; male nel Grifone Dzemaili. Tra gli ospiti buona prova di Paloschi e Pellissier. Delude Mattiello. L'unico episodio importante è l'espulsione di Dzemaili giusto il doppio giallo estratto all'indirizzo del centrocampista del Grifone.

Il Genoa ospita allo stadio Ferraris di Genova il sorprendente Chievo, squadra che ha fin qui collezionato 12 punti. Gasperini resta fedele al 3-4-3: Perin torna in porta; difesa con De Maio, Burdisso e Izzo; Rincon e Laxalt sono gli esterni di un centrocampo completato da Dzemaili e Costa; davanti spazio a Pavoletti supportato da Perotti e Gakpé, preferito a Capel. Maran risponde con il 4-3-1-2: Bizzarri tra i pali quindi Mattiello, che ha avuto la meglio su Frey, Cesar, Gamberini e Gobbi; Rigoni è il vertice basso di una mediana a rombo che vede Castro ed Hetemaj interni e Birsa dietro le due punte, Paloschi e Meggiorini.

Pronti, via. Dopo appena 55" di gioco il risultato si sblocca. Perforazione centrale di Birsa, il pallone arriva in qualche modo a Meggiorini; Izzo non chiude, l'attaccante clivense raggiunge il fondo e dalla sinistra mette in mezzo un traversone al bacio per il taglio sul primo palo di Paloschi (6,5) che anticipa Burdisso (5,5) e De Maio (5,5) freddando Perin con un tiro imprendibile. Il Genoa però non ci sta e, grazie alla classe di Perotti, si rimette in carreggiata al 12': Tino Costa apre sulla sinistra per l'argentino che si beve prima Mattiello (4,5) poi Rigoni; il numero dieci del Grifone cerca la porta, Bizzarri respinge la sfera sui piedi di Pavoletti (6,5) che, da pochi passi, non ha problemi ad insaccare l'1-1. La reazione del Genoa non è ancora finita perché al 16' ecco il sorpasso: Gakpé (6,5) riceve palla al limite dell'area e lascia partire una conclusione non irresistibile deviata involontariamente da Mattiello. Il pallone termina incredibilmente in rete per il 2-1 dei padroni di casa. Nel finale di tempo grande colpo di testa di Pavoletti su cross di Perotti (7) e miracoloso intervento di Bizzarri a deviare in corner la minaccia. Il primo tempo termina con il Genoa in vantaggio per 2-1.

Gara avvincente. Dopo pochi secondi arriva il primo gol quindi fra il 10' e il 20' assistiamo alla reazione dei padroni di casa. Il primo tempo ha regalato 45' avvincenti e combattuti.

Dopo la doccia fredda iniziale il Grifone reagisce e ribalta l'inerzia del match. Grande carattere per gli uomini di Gasperini. Una furia. L'argentino è imprendibile e regala giocate d'alta scuola. Dal suo piede nasce il pareggio del Grifone. Molto lento e approssimativo in mezzo al campo. Perde palloni velenosi.

La squadra di Maran subisce due gol che si potevano evitare. Poca personalità in certi frangenti di gara. Letteralmente scatenato. Lotta su ogni pallone e tiene in apprensione la difesa avversaria.  Surclassato da Perotti, il giovane terzino è protagonista in negativo di entrambi i gol avversari.

Niente da segnalare. La gara fin qui non è di complicata gestione. (Federico Giuliani)