BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RISULTATI SERIE A / Diretta Gol livescore, classifica aggiornata: finali! (oggi domenica 18 ottobre 2015, 8^giornata)

Risultati Serie A: diretta gol livescore, classifica aggiornata e prossimo turno. Domenica 18 ottobre 2015 sono in programma otto partite valide per l'8^giornata del girone d'andata

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Risultato ancora di 0-0 tra Inter e Juventus. Fosse questo il risultato finale del big match di Serie A, l'Inter rimerrebbe in posizione altissima in classifica, affiancando la Roma al secondo posto e tallonando la Fiorentina sconfitta oggi dal Napoli. La Juventus invece non avrebbe molto da gioire, rimanendo addiritura un punto in classifica dietro al Milan. Ma certamente la ripresa regalerà emozioni 

Risultato ancora di 0-0 quando Inter-Juventus è iniziata da pochissimi minuti. Le squadre in campo hanno cominciato con grandissima intensità e se per l'Inter questa partita significa riconquistare la vetta della classifica, per la Juventus significa continuare per la sua strada riaffermando che - anche se la classifica dice il contrario, per lo meno al momento - il risultato del campo è sempre lo stesso e i vincitori sono sempre loro. Difficile pensare che non ci saranno episodi da moviola e/o da cineteca in questo Inter-Juventus. Intanto aspettiamo il gol, che potrebbe incidere tantissimo sulle sorti del campionato... 

Risultati finali per le partite delle 15 di Serie A che disegnano la fisionomia di una classifica profondamente diversa da quella prima delle gare, aspettando il risultato della partita più attesa: Inter-Juventus. La Roma si trova al secondo posto a un solo punto dalla vetta, con il Napoli che ricompatta il pacchetto degli inseguitori della zona Champions a 15 punti grazie a una super gara contro la capolista Fiorentina. In fondo alla classifica ecco che il Verona acquista punti, mentre Carpi e Bologna rimangono al palo, superate da un Frosinone che coglie la sua seconda vittoria stagionale contro la Sampdoria (bruttissima oggi). Il Genoa ha un sussiulto all'ultimo secondo e si proietta a centroclassifica senza perdere il treno del Palermo e portandosi a ridosso dell'altra squadra di Genova - in classifica ora a un solo punto di distanza. Pomeriggio dolce per l'Atalanta, che centra un risultato di vittoria netto e si proietta a fianco del Torino. Il campionato è bellissimo, e apertissimo, la classifica sempre più corta. Ma stasera occhi puntati verso il risultato di San Siro. L'Inter ribalzerà in vetta solitaria in classifica? La Juventus proseguirà la sua lunga marcia? Staremo a vedere... 

Risultati di Serie A che cambiano nel giro di due minuti con due gol fantastici. Uno per la prodezza balistica al volo di tacco da parte di Pellissier che aveva rilevato Paloschi, poi il gol di Kalinic nel big match Napoli Fiorentina che ha riportato in parità la partita. Ma il risultato non è ancora fissato, perchè dopo l'ennesimo pallone conquistato in ripartenza...

Risultati di Serie A che si arricchiscono di un gol molto significativo. Oltre ad essere quello che sblocca il match tra  Verona e Udinese, è il primo in gialloblu di Giampaolo Pazzini. Sugli altri campi ancora poche novità se non il raddoppio dell'Atalanta e il risultato che si sblocca a Frosinone tra i padroni di casa e la Sampdoria. Napoli-Fiorentina è ancora in ritardo, ormai il divario tra le altre gare si aggira quasi attorno ai 10 minuti

Risultati di Serie A che cambiano repentinamente dopo il piccolo mistero di un ritardo di oltre 5 minuti nell'avvio della partita tra Napoli e Fiorentina, big match di giornata. Tanti gol ed episodi da moviola, con un contestato rigore concesso a Paolo Cannavaro dopo un tocco in area che spetterà agli esperti valutare. Il Genoa va sotto e ribalta il risultato in casa contro il Chievo, l'Atalanta fa festa dai primi minuti portandosi in vantaggio sul Carpi. Zero a zero il risultato dagli altri campi

Iniziano le partite delle ore 15: non solo Napoli-Fiorentina che ovviamente è il big match e la grande attesa della giornata. Ci sono altre cinque gare decisamente interessanti: Atalanta-Carpi, Frosinone-Sampdoria, Genoa-Chievo, Sassuolo-Lazio e Verona-Udinese, in attesa del posticipo Inter-Juventus. La classifica della Serie A potrebbe cambiare drasticamente dopo queste partite; staremo a vedere in che modo, adesso mettiamoci comodi e attendiamo il calcio d'inizio di queste partite.

Bologna-Palermo 0-1: i rosanero interrompono la striscia di quattro sconfitte consecutive andando a espugnare il Dall'Ara grazie al gol realizzato da Franco Vazquez al 23' minuto (assist di Hiljemark). Nel secondo tempo il Bologna ci prova con costanza ma trova sulla sua strada un ottimo Sorrentino e troppa confusione; i felsinei restano così ancorati all'ultimo posto in classifica con 3 punti, sale invece a quota 10 il Palermo. Alle ore 15 si giocano altre sei partite, spicca naturalmente Napoli-Fiorentina.

Al 23' minuto di gioco il Palermo si porta in vantaggio al Dall'Ara: un Bologna che fino a lì aveva dominato si fa sorprendere in area di rigore quando Hiljemark dalla sinistra tocca in mezzo per l'inserimento di Franco Vazquez, che con il controllo taglia fuori il recupero in diagonale di Masina e appoggia in porta con l'esterno sinistro non dando scampo a Mirante. Per El Mudo si tratta del primo gol in questo campionato, importante per il Palermo che aveva sofferto nei primi minuti della partita e, ricordiamo, arriva da quattro sconfitte consecutive

Il campionato di Serie A 2015-2016 si prepara a vivere un'intensa domenica: ben otto le partite che ci aspettano per completare il quadro dell'ottava giornata. Dopo gli anticipi la Roma (3-1 all'Empoli) si è portata al secondo posto in classifica con 17 punti, -1 dalla Fiorentina che gioca oggi al San Paolo di Napoli; resta invece vicino alla zona retrocessione l'Empoli. In Torino-Milan finisce invece 1-1 (come l'anno scorso: vantaggio rossonero e pareggio granata) e la classifica delle due squadre non cambia di molto, il Torino si prende un altro punticino di vantaggio temporaneo sul Napoli confermando la sua quinta posizione, il Milan avvicina Sampdoria e Atalanta che occupano il non posto ma in serata potrebbe venire scavalcato dalla Juventus impegnata a San Siro, così come qualche ora prima potrebbe essere agganciato dal Palermo (alle 12:30 sul campo del Bologna), l'Udinese (alle 15 al Bentegodi nel derby triveneto contro il Verona) e il Genoa (sempre alle 15, ospita il Chievo).

Dopo la pausa per le nazionali torna il campionato di Serie A con l'8^giornata del girone d'andata. Il turno è stato aperto dai due anticipi del sabato, Roma-Empoli e Torino-Milan. Domenica si completerà il quadro con le seguenti partite: alle ore 12:30 Bologna-Palermo, alle 15:00 Napoli-Fiorentina, Atalanta-Carpi, Hellas Verona-Udinese, Genoa-Chievo, Sassuolo-Lazio e Frosinone-Sampdoria, alle 20:45 infine il derby d'Italia Inter-Juventus 

In palio punti importanti per tutte le zone di classifica: Bologna e Palermo stanno attraversando periodi delicati, il match del Dall'Ara si prospetta molto intenso. La partita più interessante del pomeriggio è quella tra le due squadra più in forma, Napoli e Fiorentina: i partenopei di Sarri sembrano sulla buona strada anche dal punto di vista difensivo, i viola del portoghese Sousa vogliono sorprendere ancora e confermarsi in vetta. Un'altra squadra partita bene è l'Atalanta, che settimana scorsa ha festeggiato i 70 anni di mister Edy Reja: i bergamaschi se la vedranno con il Carpi, che prima della pausa aveva cambiato allenatore (via Castori dentro Sannino) ed ottenuto la vittoria numero 1 in Serie A ai danni del Torino.

Altra sfida salvezza è quella che si terrà allo stadio Friuli, dove l'Udinese riceverà un Hellas Verona ancora a caccia del primo successo in campionato. A Marassi invece saranno di fronte Genoa e Chievo: i liguri hanno 5 punti in meno e faticato maggiormente nelle prime giornate, complice anche un calendario più difficile rispetto al Chievo che dal canto suo si sta confermando squadra solidissima, capace di dar fastidio a tutti. Potrebbe scaturirne un confronto emozionante così come tra Sassuolo e Lazio, due formazioni solitamente inclini ad attaccare per fare risultato più che a difendersi. Al Matusa di Frosinone arriverà la Sampdoria, reduce dal pari interno contro l'Inter e vogliosa di farsi spazio nella parte alta della classifica: i Ciociari però necessitano di punti salvezza e venderanno cara la pelle.

Dulcis in fundo la partita di cartello dell'8^giornata, quella tra Inter e Juventus: nerazzurri più in alto in classifica ma senza vittoria da due gare, bianconeri ancora altalenanti ma sempre temibilissimi. Un'occhiata alla classifica marcatori prima del turno di campionato numero 8: comanda il doriano Eder con 6 centri dei quali 2 su calcio di rigore; seguono i partenopei Gonzalo Higuain e Lorenzo insigne con 5 gol a testa, poi il croato Nikola Kalinic della Fiorentina e Fabio Quagliarella del Torino a quota 4.