BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Serie B/ Pronostico di Danilo Pileggi: Cagliari, già quasi fuga. Cesena-Livorno big-match, occhio a Crotone e Trapani (esclusiva, analisi 6^ giornata)

Pubblicazione:venerdì 2 ottobre 2015

Infophoto Infophoto

PRONOSTICO SERIE B 2015-2016, 6^GIORNATA: L'ANALISI DI DANILO PILEGGI (ESCLUSIVA) - Sesta giornata di serie B che inizia oggi e vede una squadra sola al comando, il Cagliari di Massimo Rastelli che ha 13 punti, alle sue spalle a quota 12 c'è il Livorno, poi a 10 il terzetto formato da Cesena, Spezia e Crotone, che sarà protagonista dell'anticipo di stasera con la Salernitana. Il Cagliari domani alle 15.00 giocherà a Pescara, trasferta ostica con gli abruzzesi anche se non sono ancora decollati e hanno solo 6 punti. Ci sarà il big match Cesena-Livorno, Spezia invece in trasferta in Abruzzo contro la Virtus Lanciano. Il posticipo di lunedì alle 20.30 sarà Trapani-Perugia. Per presentare la sesta giornata del campionato cadetto abbiamo sentito Danilo Pileggi. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Per il Cagliari è già la fuga buona? E' la squadra con maggiore qualità tecnica, che si sta rivelando come dicevano i pronostici la più accreditata per salire in serie A. Certo ci vorrà del tempo, il campionato è lungo ma il Cagliari avrà tutte le possibilità per centrare questo obiettivo.

Prossimo turno a Pescara, una trasferta difficile? Non sarà una trasferta facile. Il Pescara va a fasi alterne ma comunque sta giocando bene, come lo stesso Cagliari.

Cesena-Livorno match tra due possibili candidate alla A? Il Livorno ha subito una battuta d'arresto ma può capitare. Nessuno forse se lo aspettava a questi livelli. Il Cesena è un'ottima formazione, con società e dirigenza solide. Bella partita tra due squadre che saranno in lotta fino alla fine per la serie A.

Lo Spezia va a Lanciano, un po' in ombra finora la squadra abruzzese... In effetti rispetto alle scorse stagioni la Virtus Lanciano sta ottenendo meno risultati importanti. Ci sarà però tutto il tempo di rifarsi e ripetere i campionati precedenti.

Il Crotone potrebbe confermarsi stasera nell'anticipo con la Salernitana? Il Crotone è partito bene ed ha tanto entusiasmo, potrebbe fare molto bene in questo campionato. La Salernitana sta facendo il suo, secondo i pronostici della vigilia del campionato. Anche questo si annuncia come un match molto interessante.

Il Trapani potrà pensare alla A? Intanto c'è da dire che il Trapani è società forte, che sta lavorando bene. Poi vedremo quello che succederà. Non mi meraviglierei se a fine campionato lottasse per traguardi importanti!

Avellino delusione del campionato finora? Ha cambiato molto, non c'è più Rastelli e non sarà facile ripetere i risultati dello scorso campionato. Poi anche per l'Avellino vale il discorso fatto per le altre squadre, è troppo presto per emettere giudizi definitivi.

Come vede il Modena di Crespo, impegnato in questa giornata a Brescia? Crespo è stato un grande giocatore, ha carisma che sicuramente trasmette alla sua squadra. Un conto però è il mestiere di calciatore, un conto quello di allenatore. Sono due cose completamente diverse. Quando sei un allenatore dipendi da tante cose, dalla qualità della rosa che hai, dalla società, dall'ambiente.

E questa panchina a Modena? A Crespo è stata data un'opportunità importante, allenare un club prestigioso come il Modena. La formazione emiliana ha giocato bene, meritava di più, nell'ultimo turno di campionato ha vinto e ora è più tranquilla. Lasciamo il tempo a Crespo di dimostrare tutto il suo valore... (Franco Vittadini)



© Riproduzione Riservata.