BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Porto-Maccabi (risultato finale 2-0): info streaming video e tv. Partita finita (Champions League 2015, oggi 20 ottobre)

Diretta Porto-Maccabi Tel Aviv, info streaming video e tv: le quote e il risultato live della partita dell'estadio Do Dragao, terza giornata del girone G di Champions League 2015-2016

Foto InfophotoFoto Infophoto

E' finito il match di Oporto tra la formazione di casa e il Maccabi Tel Aviv che ha perso due a zero. Il Porto ha meritato la partita e ha portato a casa tre punti sicuramente importanti per la classifica. Gli israeliani non sono quasi mai riusciti a impensierire il portiere avversario. Ora per il Maccabi la partita decisiva sarà in casa proprio contro il Porto per dare un senso all'attuale cammino in Champions League.

Ci provano gli israeliani che cercano il gol della bandiera che riaprirebbe il match contro il Porto. Il più pericoloso è Avi Rikan che sta provando in tutti i modo a trovare il gol del due a uno ma per il momento nessun pericolo vero per i portoghesi che stanno cercando di trovare il gol del tre a zero in contropiede.

E' finito il primo tempo ma c'è stato il tempo per vedere il secondo gol del Porto grazie a Brahimi su assist di Vincent Aboubakar. Il francese riceve palla e si invola verso la porta degli israeliani e non sbaglia spiazzando il portiere con il destro. Porto in perfetto controllo mentre gli ospiti dovranno assolutamente fare qualcosa in più per mettere a segno il gol della bandiera.

Spinge tanto il Porto che sfiora il vantaggio al 15esimo minuto grazie al bomber Aboubakar che prova il tiro all'incrocio dei pali ma il portiere del Maccabi devia in angolo. Una bella parata dopo un tiro davvero pericoloso. Ma il bomber del Porto riesce a trovare il perdugio giusto esattamente al 37esimo minuto con il colpo di testa su cross di Layun che pesca perfettamente il centravanti camerunense.

Tutto pronto in terra portoghese per il match tra il Porto e il Maccabi. Entrambe le formazioni sono pronte ad usare lo stesso modulo, ovvero il 4-3-3. Ecco le formazioni.

Porto (4-3-3): Casillas; Pereira, Marcano, Indi, Layun; André André, Imbula, Ruben Neves; Brahimi, Aboubakar, Corona. Allenatore: Julen Lopetegui.

Maccabi Tel Aviv (4-3-3): Rajkovic; Tibi, Garcia, Ben Haim I, Ben Harush; Mitrovic, Alberman, Peretz; Miha, Zahavi, Ben Haim II. Allenatore: Slaviša Jokanovic.

È una sfida inedita: le due formazioni non si sono mai incrociate in partite ufficiali e dunque questa sera lo faranno per la prima volta. Si tratta anche della prima partita del Porto contro una formazione israeliana, mentre il Maccabi Tel Aviv aveva già giocato contro una portoghese. Per la precisione nel settembre 2002, e sempre a Porto: primo turno di Coppa UEFA, avversaria il Boavista che all’epoca era una delle grandi del calcio lusitano. Dopo la vittoria sul campo neutro di Sofia (gol di Dego), il Maccabi aveva nettamente perso all’Estadio da Bessa: era finita 4-1 per il Boavista, per gli israeliani aveva segnato Torjman quando il risultato era già di 3-0. Il forcing finale non era servito, anzi al 92’ era arrivata anche la beffa della doppietta di Jocivalter a chiudere definitivamente i conti in favore della squadra di Porto. Come andrà a finire questa sera al Do Dragao? 

Questa sera alle ore 20.45 Porto-Maccabi Tel Aviv, partita diretta dall'arbitro francese Clément Turpin, vale per la terza giornata della fase a gironi di Champions League 2015-2016, girone G. Per i portoghesi allenati dallo spagnolo Lopetegui dopo il pari di Kiev è arrivata la grande vittoria casalinga contro il Chelsea che li ha messi in pole position nella corsa alla conquista di un posto negli ottavi di finale.

In un girone competitivo ma in cui sulla carta il Porto partiva già favorito rispetto agli ucraini della Dinamo per la conquista della seconda piazza, la vittoria contro gli inglesi allenati da José Mourinho, grazie alle reti siglate da Andre e Maicon hanno senza ombra di dubbio aperto nuovi scenari per la conquista del primo posto nel raggruppamento. Quel che sembra certo è che ormai si tratta di una corsa a tre, visto che il Maccabi Tel Aviv, dopo il notevolissimo cammino nei preliminari che l'ha portato ad affrontare la fase a gironi, non è più riuscito ad ottenere gli stessi exploit.

Pesantemente battuti dal Chelsea a 'Stamford Bridge', gli israeliani sono caduti anche all'esordio in casa contro la Dinamo Kiev, e difficilmente riusciranno a correre anche per il terzo posto che varrebbe almeno il ripescaggio in Europa League. Per Zahavi e compagni esserci tra le magnifiche trentadue è già importante, vedremo se nelle prossime partite arriveranno anche un po' di punti per la causa del Maccabi. 

Queste le probabili formazioni che si affronteranno in casa dei portoghesi nella serata di martedì. Porto in campo con Iker Casillas tra i pali, con una linea difensiva a quattro davanti al portiere della Nazionale spagnola con Maxi Pereira a destra, Maicon e Marcano al centro e l'olandese Martins Indi sulla corsia di sinistra. Andre e il francese Imbula Wanga presidieranno le corsie di destra e di sinistra a centrocampo, con Danilo Pereira e Neves che si muoveranno invece per vie centrali. In attacco conferme per l'algerino Brahimi e per il camerunese Aboubakar, col primo che giocherà in appoggio al secondo come suggerito da Lopetegui nelle ultime partite. 

Maccabi Tel Aviv in campo invece con il serbo Rajkovic in porta, Dasa in posizione di terzino destro e Rikan in posizione di terzino sinistro, con Tibi e Ben Haim difensori centrali. La cerniera di centrocampo sarà formata dall'altro serbo Mitrovic, da Alberman e da Peretz, mentre l'ex Palermo Zahavi e Vermouth copriranno le spalle a Ben Basat, schierato punta centrale. Per quanto riguarda la chiave tattica del match, Lopetegui per il Porto ha recentemente virato su un 4-4-1-1 per sfruttare la capacità di inserirsi tra linee di Brahimi in attacco, ma anche per schierare una squadra solida e capace di reggere l'urto delle grandi. Uno schema che contro il Chelsea ha funzionato a meraviglia, pur considerando la non brillante fase che i londinesi hanno attraversato proprio a cavallo del match in Portogallo.  

Il Porto gode comunque ampiamente dei favori del pronostico per quanto riguarda i bookmaker che hanno stilato le quote per questa partita, con Eurobet che quota la vittoria casalinga 1.17. Pareggio proposto ad una quota di 8.50 da Betfair, che moltiplica addirittura per 29 la posta scommessa sul successo esterno degli israeliani.

Porto-Maccabi Tel Aviv è un match che sarà possibile seguire in diretta tv e in esclusiva sul digitale terrestre pay di Mediaset Premium, che trasmetterà la sfida per i suoi abbonati sul canale Premium Calcio 5; questo significa che tutti gli abbonati potranno seguire la diretta streaming video attivando l'applicazione Premium Play, che non comporta costi gratuiti, su PC, tablet e smartphone. Ricordiamo anche gli aggiornamenti tramite il sito ufficiale della UEFA, all'indirizzo www.uefa.com, alla sezione dedicata alla Champions League: qui troverete tutti gli aggiornamenti e le informazioni utili sulla partita.

© Riproduzione Riservata.