BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

JUVENTUS-BORUSSIA MONCHENGLADBACH/ Youth League (risultato finale 2-1): doppietta di Clemenza, vittoria bianconera (oggi 21 ottobre 2015)

Juventus-Borussia Monchengladbach Youth League: risultato finale 2-1. Prima vittoria dei bianconeri nel girone D, decide una doppietta di Luca Clemenza che rimette in corsa la squadra

Foto InfophotoFoto Infophoto

La Juventus vince 2-1 contro il Borussia Monchengladbach e si rimette in corsa per la qualificazione agli ottavi di finale nella Youth League 2015-2016. A decidere è una doppietta di Luca Clemenza, autore di una doppietta con reti al 38' e al 90' minuto; proprio nel finale dunque il trequartista bianconero ha risolto una sfida che si stava avviando al pareggio dopo la rete di Eckert in apertura di ripresa. Da vedere ora quello che succederà in Manchester City-Siviglia (ore 18); la Juventus intanto si porta a quota 3 punti nel girone D, mentre il Borussia Monchengladbach resta a 0 ed è sempre più lontano dal prossimo turno. 

Si è concluso pochi istanti fa il primo tempo della sfida fra la Juventus e il Borussia Monchengladbach, gara valevole per la terza giornata della Youth League 2015-2016, la Champions riservata alle migliori squadri giovanili del Vecchio Continente. La compagine bianconera allenata dall'ex campione del mondo Fabio Grosso, sta conducendo l'incontro con il risultato di 1 a 0. La rete che fino ad ora sta decidendo il match è arrivata al 38esimo del primo tempo, e porta la firma di Luca Clemenza, esterno/seconda punta della formazione juventina, appena 18enne. 

Mancano pochi minuti al fischio d'inizio di Juventus-Borussia Monchengladbach Primavera per la terza giornata della Youth League, girone D. Andiamo dunque a vedere le formazioni ufficiali con cui le due squadre scenderanno in campo a Vercelli, sede di questa partita dei giovani bianconeri. JUVENTUS: 1 Del Favero; 5 Parodi, 6 Romagna, 3 Severin; 7 Cassata, 4 Muratore, 8 Vitale, 11 Zappa; 18 Pozzebon, 10 Clemenza, 9 Favilli. A disposizione: 12 Consol, 2 Kosok, 13 Coccolo, 14 Pellini, 16 Macek, 20 Kastanos, 19 Morselli. Allenatore: Grosso. BORUSSIA MONCHENGLADBACH: 1 Moritz; 2 Hoffmanns, 4 Van Der Berg, 5 Lieder, 3 Abrosimov; 7 Holtby, 6 Ferlings, 8 Ndenge, 11 Eckert; 10 Simalaka; 9 Rizzo. A disposizione: 30 Holtmanns, 13 Clasen, 14 Schulz, 12 Odendahl, 15 Mischenko, 16 Beckers. Allenatore: Flath. 

Nelle precedenti due edizioni della Youth League la Juventus non è mai riuscita a centrare la qualificazione agli ottavi di finale. Il primo anno, 2013-2014, è giunta terza con 8 punti in classifica nel girone B in virtù delle due vittorie contro il Galatasaray (3-1 interno e 5-0 esterno) ma ha pareggiato due volte contro il Copenaghen (sempre per 2-2) e ha perso entrambe le partite contro il Real Madrid (0-2 in casa, 2-6 in Spagna). Era stato ottimo il torneo di Alhassane Soumah, autore di 4 reti in 6 partite. Nel 2014-2015 il bilancio è stato peggiore: nel girone A soltanto 5 punti con la vittoria iniziale contro il Malmoe (2-0), poi i pareggi contro Olympiacos (1-1) e Malmoe (2-2 in trasferta), quindi le sconfitte subite da Atletico Madrid (0-1 fuori casa, 0-3 a Torino) e Olympiacos (0-3 interno). Sarà questo l’anno buono per qualificarsi alla fase a eliminazione diretta?

Nelle prime due partite del girone di Youth League la Juventus non ha fatto bene; anzi, ha perso entrambe le partite e ora guarda direttamente nel baratro dell’eliminazione. All’esordio contro il Manchester City aveva trovato il gol del vantaggio con Favilli, ma poi ha subito le espulsioni di Parodi e Cassata ed è stata battuta 4-1. Contro il Siviglia invece è stato decisivo il gol di Shved, sconfitta solo di misura grazie a Del Favero che ha parato un calcio di rigore. Il Broussia Monchengladbach è allo stesso modo a quota zero punti: all’esordio ha giocato una bella partita a Siviglia ma è uscito sconfitto per 4-2, dopo aver rimontato il doppio svantaggio con Holtby e Simakala ha subito due reti nei minuti finali. Nella seconda partita esattamente come la prima squadra ha perso 2-1 in casa contro il Manchester City: gol al primo minuto di Simakala, ma i Citizens nella ripresa hanno trovato due reti nel giro di 8 minuti e si sono presi i tre punti. 

, partita che sarà diretta dall’arbitro serbo Milan Ilic, si gioca oggi pomeriggio alle ore 14:30 presso lo stadio Silvio Piola di Vercelli; è valida per la terza giornata del girone D della Youth League 2015-2016. Una competizione che ricalca in tutto e per tutto la Champions League (stesse squadre, stessi gironi, stesso calendario) con la sola differenza che le partite a eliminazione diretta si giocano in gara singola; dunque ci sono due posti disponibili in ogni girone per la qualificazione agli ottavi di finale e la Juventus, allenata da Fabio Grosso, si gioca molto probabilmente in queste due partite consecutive contro il Monchengladbach le ultime speranze di passaggio del turno. Finora infatti i bianconeri hanno deluso le aspettative: hanno perso nettamente in casa del Manchester City (1-4) dopo essere passati in vantaggio, poi hanno anche ceduto al Siviglia (0-1).

Il Borussia Monchengladbach è l’altra squadra a zero punti: ha perso in casa contro il Siviglia (2-4) per poi cedere a domicilio al Manchester City (1-2). La squadra che oggi dovesse eventualmente perdere sarà quindi costretta a dire addio alla qualificazione, a meno che non riesca a dare vita a un girone di ritorno tutto di rincorsa e con tre vittorie (che potrebbero non bastare in ogni caso). L’eliminazione al primo turno sarebbe la seconda consecutiva per la Juventus, che anche un anno fa non aveva superato lo scoglio del girone; del resto anche in campionato i bianconeri stanno faticando e nelle prime quattro giornate (devono ancora recuperare una partita) hanno ottenuto 10 punti, perdendo in casa della Virtus Entella prima della sosta. 

Nel girone italiano però la Juventus segna con grande regolarità: già 13 le reti messe a segno dalla squadra e 9 portano la firma della coppia Niccolò Pozzebon-Andrea Favilli (quest’ultimo è l’autore dell’unico gol realizzato in Youth League). L’allenatore del Borussia Monchengladbach è Arie Van Lent, olandese di 45 anni che ha giocato cinque anni con questo club regalando più di 50 gol in campionato, come allenatore ha esperienze con il Kickers Offenbach nella terza divisione del calcio tedesco. Adesso non ci resta che metterci comodi e stare a vedere come andrà a finire questa interessante e importante Juventus-Borussia Monchengladbach del girone D della Youth League 2015-2016, che sta per cominciare. 

La diretta tv di Juventus-Borussia Monchengladbach di Youth League è disponibile su Premium Sport; tutti gli abbonati alla pay tv del digitale terrestre avranno dunque a disposizione anche la diretta streaming video, semplicemente attivando su PC, tablet e smartphone l’applicazione Premium Play che non comporta costi aggiuntivi. Da ricordare inoltre che sul sito ufficiale della UEFA - www.uefa.com - troverete aggiornamenti e informazioni utili su questa partita nella sezione specificamente dedicata alla Youth League; per quanto riguarda invece le pagine ufficiali della Juventus, potete cercarle sui social network, in particolare Facebook e Twitter.

© Riproduzione Riservata.