BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ PSG-Real Madrid: quote, le ultime novità (oggi 21 ottobre 2015, Champions League girone A)

Probabili formazioni PSG-Real Madrid, quote e ultime novità sulla partita del Parco dei Principi, valida per la terza giornata del girone A di Champions Leauge 2015-2016 (oggi 21 ottobre)

Foto InfophotoFoto Infophoto

È la supersfida del girone A di Champions League 2015-2016: stasera alle ore 20:45 grande appuntamento al Parco dei Principi con una partita che mette in palio il primo posto temporaneo nel girone, che potrebbe essere fondamentale per evitare un accoppiamento terribile in sede di ottavi di finale. Entrambe le squadre giocano dunque per la vittoria, il PSG a maggior ragione visto il fattore campo. Arbitra la partita il nostro Nicola Rizzoli; diamo allora uno sguardo alle probabili formazioni di PSG-Real Madrid.

Le quote Snai per PSG-Real Madrid, valida per la terza giornata del girone A di Champions League 2015-2016, ci forniscono le seguenti informazioni: vittoria PSG (segno 1) a 2,40; pareggio (segno X) a 3,40; vittoria Real Madrid (segno 2) a 2,85.

Formazione tipo per Laurent Blanc, che nella lista degli infortunati ha soltanto Kimpembe che probabilmente non sarebbe andato nemmeno in panchina. Sarà quindi 4-3-3 nel quale in porta dovrebbe tornare Sirigu; come terzino destro agirà Aurier, giocatore che ha già trovato il gol in questa edizione di Champions League, dall’altra parte Maxwell rimane in vantaggio su Kurzawa mentre in mezzo giocheranno Thiago Silva e uno tra David Luiz e Marquinhos, molto probabilmente quest’ultimo. A centrocampo il solito trio: Verratti ormai agisce stabilmente da mezzala perchè in mezzo al campo, come perno davanti alla difesa e primo giocatore dal quale passano i palloni, c’è Thiago Motta. Matuidi è il centrocampista adibito ai tagli senza palla andando a inserirsi in area di rigore, un giocatore ormai completo che sa fare tutto e che ha Rabiot come prima alternativa. Per quanto riguarda il tridente d’attacco, nessuna novità: il grande ex Di Maria agisce a destra, Cavani allarga la sua posizione a sinistra mentre in mezzo c’è ovviamente Zlatan Ibrahimovic. In panchina elementi del calibro di Pastore e Lavezzi: questo PSG ha una rosa che può vincere la Champions League ma deve fare il salto definitivo. 

Rafa Benitez deve contare gli infortunati: Gareth Bale, Benzema, James Rodriguez e Carvajal sono ai box. Difficile costruire una formazione con assenze di questo calibro, ma certamente anche il Real Madrid ha una rosa ampia nella quale molti dei panchinari sono titolari aggiunti. Questa sera vedremo in campo Danilo, pagato tanti milioni in estate al Porto, nel ruolo di terzino destro con Marcelo dall’altra parte, in mezzo Varane vista l'indisponibilità di Pepe compagno di reparto di Sergio Ramos. In mezzo a campo, in uno schema che probabilmente sarà ancora il 4-2-3-1, agiranno Kroos in cabina di regia con l’altro ex Porto Casemiro - era in prestito - che gli darà una mano nell’impostazione ma dovrà soprattutto interdire (favorito su Modric, che potrebbe accomodarsi in panchina). Occasione per Kovacic come trequartista, il ruolo che forse compete di più al giovane croato; ai suoi lati avrà nientemeno che Isco e Cristiano Ronaldo, il quale è recentemente diventato il cannoniere più prolifico nella storia del Real Madrid. Unica punta Jesé Rodriguez, che va a caccia di spazio e della definitiva maturazione come giocatore.