BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROBABILI FORMAZIONI/ Lazio-Rosenborg: quote, le ultime novità. Gli assenti (oggi 22 ottobre 2015, Europa League girone F)

Probabili formazioni Lazio-Rosenborg: quote e ultime novità sulla partita che si gioca allo stadio Olimpico per la terza giornata del girone F di Europa League 2015-2016 (oggi ore 19)

Foto InfophotoFoto Infophoto

Ancora una volta la Lazio che si appresta ad affrontare il Rosenborg in Europa League deve fare i conti con le numerose assenze. Un trend che prosegue dalla scorsa stagione, quando i biancocelesti per larghi tratti della stagione avevano dovuto fare a meno di Stefan De Vrij e Filip Djordjevic oltre ad altri giocatori importanti per la squadra. All’inizio di quest’anno si sono già fermati in tanti: anche a centrocampo, con Lucas Biglia che ha giocato appena 5 partite e Stefan De Vrij che non si è mai visto a causa dei problemi al ginocchio. In attacco è appena rientrato Klose, ma si sono fermati Djordjevic e Keita Balde Diao che dunque privano la Lazio di due valide alternative ad Alessandro Matri, sul quale reggerà il peso dell’attacco per questa partita dello stadio Olimpico.

Sono interessanti i ballottaggi che Stefano Pioli ha ancora aperti per Lazio-Rosenborg. Sulla trequarti è Candreva l’unico certo del posto: si giocano una maglia quattro giocatori, tra i quali anche Stefano Mauri al quale la società non aveva rinnovato il contratto al termine della scorsa stagione, ma che poi è stato richiamato in rosa e ora fa la riserva di lusso aspettando la sua occasione. Si gioca un posto anche Raven Morrison, protagonista di un discusso e acceso caso di calciomercato nei mesi scorsi; e c’è il talentino olandese Ricardo Kishna, in gol nella prima partita di Serie A ma poi lontano dal rendimento che la Lazio si aspettava da lui. Potrà essere il grande trascinatore della stagione?

La Lazio tornerà in campo fra poche ore per giocarsi la sfida interna contro il Rosenborg, match valido per la terza giornata del Girone F di Europa League. Qualche dubbio di formazione in casa biancoceleste, a cominciare dal centrale di difesa che affiancherà Mauricio. In vantaggio sembrerebbe esservi Hoedt ma non è da escludere che alla fine sia Gentiletti a scendere in campo dal primo minuto: il dubbio verrà sciolto da Pioli solo nell’immediato pre-partita. A centrocampo coppia obbligata Onazi-Cataldi viste le molte assenze, mentre in attacco Matri davanti al trio Candreva, Mauri, Kishna.

Sarà una Lazio decisamente decimata dagli infortuni quella che scenderà in campo questa sera all’Olimpico. A partire dalle ore 19.00, la squadra biancoceleste affronterà i norvegesi del Rosenborg per la terza giornata del Girone F di Europa League. Come dicevamo, mister Pioli dovrà rinunciare a molti giocatori, fra cui il solito De Vrij ma anche Biglia, Parolo, e Keita. In attacco tornerà titolare Alessandro Matri, che sarà il terminale offensivo di un 4-2-3-1, con Candreva, Mauri e il talento Kishna a supporto. L’altra novità sarà Radu, titolare sulla corsia mancina della difesa, mentre sulla destra ci sarà Konko e in porta Berisha.

Si gioca questa sera alle ore 19; vale per la terza giornata del girone F di Europa League 2015-2016. Voglia di riscatto in casa Lazio dopo la sconfitta di campionato contro il Sassuolo; i tre punti questa sera significherebbero una bella fetta di qualificazione ai sedicesimi, il Rosenborg deve provare il colpo grosso se vuole rimanere in corsa per il passaggio del turno. Arbitra la partita dello stadio Olimpico il polacco Pawel Gil; andiamo allora a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Lazio-Rosenborg.

Le quote Snai per Lazio-Rosenborg, valida per la terza giornata del girone F di Europa League 2015-2016, ci forniscono le seguenti informazioni: vittoria Lazio (segno 1) a 1,45; pareggio (segno X) a 4,40; vittoria Rosenborg (segno 2) a 7,00.

Stefano Pioli deve ancora fare a meno di alcuni infortunati; sono assenti Keita Balde Diao e De Vrij oltre a Parolo, Lucas Biglia e Filip Djordjevic. In attacco si rivede Matri, favorito su Klose che è rientrato in campo domenica ma non è ancora al 100%. Le novità riguardano in particolare la zona della trequarti, dove sicuramente sarà in campo Candreva e ci sono due ballottaggi aperti con Raven Morrison che finalmente potrebbe avere una possibilità dal primo minuto e se la gioca con Stefano Mauri, per la posizione di esterno sinistro invece sarà uno tra Felipe Anderson e Kishna ad andare in campo. Poche le opzioni disponibili in mezzo al campo: la coppia centrale sarà formata ancora una volta dai giovani Cataldi e Onazi. Per quanto riguarda la difesa, l’olandese Hoedt in gol nell’ultima partita di Europa League torna al centro dello schieramento, Gentiletti appare in vantaggio per affiancarlo mentre sulle corsie Pioli rispolvera Konko (a destra) che agirà con Radu dall’altra parte. In porta c’è Berisha, ufficialmente il portiere di coppa della Lazio.

Nessun indisponibile nel Rosenborg che arriva dal pareggio interno contro il Bodo/Glimt; Kare Ingebrigsten manderà dunque in campo il solito 4-3-3 nel quale Soderlund, che si è sbloccato in nazionale, sarà il riferimento avanzato con Helland e Mikkelsen che giocheranno a supporto nel tridente offensivo. Alle loro spalle chiamati al compito di tenere alto il baricentro della squadra sono Selnaes, che si posizionerà come perno centrale davanti alla difesa, con Konradsen e Midtsjo che agiranno ai suoi fianchi dovendo provare anche a inserirsi senza palla. La linea difensiva del Rosenborg sarà composta da Svensson e Skjelvik in qualità di terzini, con l'islandese Eyjolfsson e Bjordal centrali davanti al portiere Hansen. L’esperienza, che deriva anche dalle partite con la nazionale norvegese, di sicuro non manca ma questo Rosenborg non è ancora riuscito a esprimersi a dovere e questa sera ha bisogno quasi necessario di una vittoria per continuare a sperare.