BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Cagliari-Trapani (risultato finale 4-1) info streaming video e tv: Giannetti segna allo scadere (Serie B 2015, oggi 24 ottobre)

Cagliari-Trapani, info streaming video e diretta tv: alle ore 15 di oggi pomeriggio lo stadio Sant'Elia ospita la partita valida per la nona giornata del campionato di Serie B 2015-2016

Foto Infophoto Foto Infophoto

Si è concluso con il punteggio di 4-1 il divertente match valido per la nona giornata del campionato di Serie B 2015-2016. Siciliani in partita a lungo, nonostante il risultato, eccessivamente penalizzante, padroni di casa guidati da Farias, che ha deliziato il pubblico del Sant'Elia con giocate sopraffine, come quella del secondo gol. A segno l'attaccante brasiliano (al 22' e al 29'), Pisacane (al 41'); nel secondo tempo gli ospiti, mai domi, accorciano le distanze con Scogniamiglio (al 57'), nel finale chiude Giannetti (all'83) da poco in campo al posto di Melchiorri. I sardi salgono a 19 punti ma restano secondi, a causa della vittoria della capolista Crotone, seconda sconfitta consecutiva per i siciliani, che restano a 13 punti in una tranquilla posizione di centro classifica. 

Ospiti ancora in attacco nel match del Sant'Elia, valido per la nona giornata del campionato di Serie B. Al 17' Scozzarella, autore dell'assist sul gol di Scogniamiglio, ci prova dalla distanza, al 17' e al 21' ma non riesce ad impensierire Storari, Molto attivo in particolare Citro, fermato fallosamente da Murru al 25' (il terzino cagliaritano viene ammonito). Farias, autore di una doppietta nella prima frazione di gioco, va per due volte vicino al quarto gol, al 27' e al 33' ma i suoi tentativi, a Nicolas battuto, vengono sventati dagli interventi in extremis di Pagliarulo e Eramo. A cinque minuti dallo scadere il punteggio resta sul 3-1 per i padroni di casa, che dopo un difficile inizio di ripresa hanno ricominciato ad attaccare con continuità

Buona partenza per gli ospiti nel secondo tempo del match, valido per la nona giornata del campionato di Serie B 2015-2016. Al 48' Citro colpisce una traversa, i siciliani attaccano nonostante il risultato compromesso. Al 56' iniziativa di Citro che crossa dalla fascia destra: la palla attraversa l'area cagliaritana ma non viene intercettata da nessun attaccante siciliano. Al 57' corner per il Trapani, lo specialista Scognamiglio anticipa il suo marcatore sui corner, Krajnc, e batte con un colpo di testa Storari. Al 60' match riaperto allo stadio Sant'Elia, dove il Cagliari conduce per 3-1 sul Trapani. 

Dominio assoluto dei padroni di casa, nel match, valevole per la nona giornata del campionato di Serie B 2015-2016. Al 41' un colpo di testa di Pisacane porta il risultato sul 3-0, dopo la doppietta segnata da Farias al 24' e al 29' (splendida iniziativa del brasiliano, che salta in dribbling l'intera difesa ospite). Dopo il secondo gol di Farias, i siciliani avevano provato a riaprire il match con una conclusione alta di Coronado (al 31') e con una punizione calciata da Citro, che non riesce ad impensierire seriamente Storari. Alla fine del primo tempo gara virtualmente chiusa al Sant'Elia, con il Cagliari in vantaggio sul Trapani per 3-0. 

Duplice vantaggio dei padroni di casa grazie alla doppietta siglata da Farias. Padroni di casa in vantaggio al 22' con un tocco sotto dell'attaccante brasiliano. I sardi, padroni del campo, si erano resi pericolosi anche al 19' con un tiro-cross di Dessena e sfiorano il raddoppio al 24' con un tiro al volo di Melchiorri, respinto da Nicolas. Al 28' cross pericoloso di Murru, Farias controlla in area e calcia da posizione defilata ma Nicolas riesce a chiudergli lo specchio. Un minuto dopo gol straordinario del brasiliano che salta in dribbling l'intera difesa siciliana e incrocia da distanza ravvicinata. Al 30' cambio per i siciliani, fuori l'infortunato Barillà, in campo il giovane Raffaello, all'esordio in serie B. Al 34' il punteggio tra Cagliari e Trapani è sul 2-0. 

Grande pressione dei padroni di casa nel match dello Stadio Sant'Elia, valido per la nona giornata del campionato di Serie B 2015-2016. Siciliani chiusi nella propria metà campo e pronti a ripartire in contropiede, poco spazio per i rossoblu. Al 9' Murru sale sulla fascia sinistra, crossa per Melchiorri che controlla male ma si ritrova casualmente la sfera sul piede sinistro e calcia, Nicolas blocca con facilità. All'11' gli ospiti riescono a guadagnare due calci d'angolo consecutivi (il secondo contestato dai padroni di casa) senza impensierire la porta difesa dall'ex portiere di Juventus e Milan, Storari. Al 12' il risultato tra Cagliari e Trapani resta fermo sullo 0-0. 

Allo stadio Sant'Elia sta per iniziare il match valido per la nona giornata del campionato di Serie B 2015-2016. Ecco le formazioni ufficiali scelte dai due tecnici. : Storari; Pisacane, Ceppitelli, Krajnc, Murru; Dessena, Di Gennaro, Fossati; Joao Pedro; Farias, Melchiorri. A disposizione: Colombo, Cragno, Benedetti, Salamon, Barella, Deiola, Tello, Cerri, Giannetti. Allenatore Massimo Rastelli. : Nicolas; Eramo, Pagliarulo, Scognamiglio, Rizzato; Ciaramitaro, Scozzarella, Barillá; Coronado; Citro, Sparacello. Allenatore Serse Cosmi. 

Al Sant'Elia il Cagliari attende il Trapani per disputare la nona giornata del campionato di Serie B 2015-2016. La formazione sarda, allenata da Massimo Rastelli, è reduce dalla sconfitta esterna sul campo del Novara e ha perso la leadership del campionato a favore del Crotone; il club di Serse Cosmi è anch'esso reduce dalla sconfitta interna a opera del Pescara. Entrambe desiderose di riscatto, le due squadre si daranno battaglia per i tre punti. L'unico precedente tra Cagliari e Trapani risale allo scorso 15 agosto 2015, quando ai trentaduesimi di Coppa Italia le due formazioni si sono ritrovate l'una di fronte all'altra: ad avere la meglio fu il Cagliari solamente dopo i calci di rigore, nei tempi regolamentari (e supplementari) finì 1-1 con le reti di Montalto per i padroni di casa (si giocava a Trapani) e di Deiola per gli ospiti; dal dischetto, fatali gli errori di Raffaello e Coronado, il rigore decisivo fu messo a segno da Di Gennaro che portò così il Cagliari ai sedicesimi di finale. Cagliari e Trapani, finora, non si sono mai affrontati in campionato. 

La formazione sarda allenata da Rastelli vorrà sicuramente rifarsi dopo il k.o. della settimana scorsa ma non sarà certamente facile visto che il Trapani dovrà rimettersi in sesto dopo la brutta sconfitta di sabato contro il Pescara tra le mura amiche. Rastelli punterà sul 4-3-1-2 con il trequartista dietro le due punte, il Trapani invece con il classico 4-4-2 che servirà a Cosmi per portare a casa almeno un punto visto che la qualità in campo pende a favore della formazione sarda. Certamente l’esperto tecnico del Trapani proverà a imbottire il centrocampo per evitare ripartenze da parte dei sardi che vorranno vincere in casa.

Dall'arbitro Rapuano di Rimini, va in scena oggi pomeriggio alle ore 15 presso lo stadio Sant'Elia; è valida per la nona giornata del campionato di Serie B 2015-2016 e mette di fronte due squadre che vanno a caccia di riscatto immediato dopo le sconfitte dello scorso sabato. Seconda doccia fredda consecutiva per il Cagliari. Dopo quella di Pescara, i sardi sono stati costretti ad incassare una nuova sfida sul campo del Novara, e ad abdicare dal trono della Serie B, almeno per il momento consegnato al Crotone dopo che i rossoblu avevano a loro volta sorpassato il Livorno, crollato dopo le quattro vittorie consecutive di inizio stagione.

Oggi pomeriggio arriverà un Trapani a sua volta con il dente avvelenato, caduto in casa contro il Pescara in un match ne he ha sancito la fine dell'imbattibilità in campionato. I siciliani allenati da Serse Cosmi sono stati una delle squadre rivelazione di questo inizio di stagione, ma si sono sciolti come neve al sole di fronte alle micidiali ripartenze degli abruzzesi.

Il Cagliari da trasferta comincia sinceramente invece a preoccupare il tecnico Rastelli. Il ko di Pescara era sembrato un incidente di percorso, una frenata quasi inevitabile nell'economia di un campionato lunghissimo come la Lega Pro. E' arrivato invece il secondo stop in casa di un Novara che ha saputo bloccare tutti i rifornimenti in avanti per le punte della formazione sarda, e così il Cagliari dovrà ora riprovare a rimontare punti alla capolista. La vittoria contro il Cesena era sembrata una dimostrazione di maturità da parte della squadra di Rastelli, ma nel campionato cadetto le insidie sono sempre dietro l'angolo, settimana dopo settimana.

Di seguito, le probabili formazioni che si affronteranno nel match in programma allo stadio 'Sant'Elia': Cagliari in campo con Storari come estremo difensore alle spalle di una linea difensiva a quattro formata da Pisacane a destra, il polacco Salamon e Ceppitelli come difensori centrali e Barreca sulla corsia di sinistra. A centrocampo il brasiliano Joao Pedro, Fossati e Dessena agiranno alle spalle del trequartista, anche lui brasiliano, Farias, con Giannetti e Melchiorri che andranno a formare la coppia d'attacco con Cerri che dovrebbe inizialmente partire dalla panchina.

Il Trapani scenderà in campo con il portiere Nicolas tra i pali, Perticone in posizione di terzino destro e Pagliarulo e Scognamiglio al centro della difesa, con Rizzato a chiudere la linea difensiva in posizione di terzino sinistro. Barillà, Scozzarella e Ciaramitaro copriranno le spalle al trequartista brasiliano Coronado (lasciato in panchina in luogo di Eramo nel disastroso match contro il Pescara), mentre Citro e Sparacello formeranno il tandem offensivo.  

La difesa comunque non è andata meglio, e Cosmi chiederà sicuramente maggiore compattezza ai suoi nella delicata trasferta in Sardegna. Sarà una sfida delicata quella del 'Sant'Elia', ma è evidente che le maggiori pressioni saranno sulle spalle dei padroni di casa. L'obiettivo dichiarato del Cagliari in questa stagione è infatti l'immediato ritorno in Serie A, al contrario di un Trapani che pur essendosi proiettato in queste prime giornate nella zona nobile della classifica, non vivrebbe certo come un fallimento il mancato salto di categoria, anzi saluterebbe come un successo anche l'ottenimento di una tranquilla salvezza.

Tra le due squadre la differenza di caratura tecnica non passa inosservata e la pensano così anche i bookmaker che hanno stilato le quote per questa partita di Serie B, e che vedono i sardi favoriti per lo scontro di sabato con la quota per la vittoria interna fissata a 1.72 da Eurobet, che offre ad una quota di 3.45 l'eventuale pareggio. Snai invece propone ad una quota di 5.50 l'eventuale affermazione esterna dei siciliani.

Tutti gli appassionati del campionato cadetto potranno seguire questa Cagilari-Trapani in diretta tv e in esclusiva sui canali della pay tv satellitare di Sky, che offrirà ai propri abbonati anche la visione del match in diretta streaming video: basterà collegarsi via internet, tramite il propio personal computer oppure con l'ausilio di dispositivi mobili come tablet oppure smartphone, al sito skygo.sky.it per attivare senza costi aggiuntivi l'applicazioine Sky Go. Sul sito www.legab.it troverete inoltre aggiornamenti e informazioni utili su questa partita e su quelle che si giocano in contemporanea per la nona giornata della Serie B 2015-2016.

© Riproduzione Riservata.