BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta / Spezia-Avellino (risultato finale 1-1) info streaming video e tv: un punto a testa (Serie B 2015, oggi 24 ottobre)

Spezia-Avellino, info streaming video e diretta tv: alle ore 15 di oggi pomeriggio lo stadio Alberto Picco ospita la partita valida per la nona giornata del campionato di Serie B 2015-2016

Foto Infophoto Foto Infophoto

Un punto a testa nel match tra Spezia e Avellino con i padroni di casa che si sono salvati grazie al gol al 79esimo minuto di Nenè. L'ex bomber del Cagliari ha salvato Bjelica da una sconfitta difficile da digerire per tutto l'ambiente e questo dimostra come la squadra non abbia ancora le qualità da grande squadra. Importante la reazione da parte dei giocatori di casa anche se il punto finale forse non esalta nessuno visto che l'Avellino si trova in fondo alla classifica mentre lo Spezia deve rimandere il volo verso l'alto. 

Lo Spezia non ci sta e al 79esimo minuto arriva il gol del pareggio del bomber ex Cagliari Nenè. Calcio d'angolo a favore dello Spezia e il bomber brasiliano ne approfitta per mettere dentro il pallone dell'uno a uno e consegnare il pareggio ai liguri. Ultimi minuti di fuoco tra Spezia e Avellino per decretare la squadra che riuscirà a vincere la partita. Un pareggio servirebbe solo all'Avellino.

Ottima la difesa da parte del club irpino dopo il vantaggio in casa dello Spezia. In questo secondo tempo la formazione di mister Bjelica sta spingendo tanto anche perché la volontà dei liguri è quella di trovare subito il pareggio e cercare di vincere il match. Una sconfitta in casa porterebbe a tante polemiche mentre per l'Avellino sarebbe una grande iniezione di fiducia per tutto l'ambiente. Al momento dunque ancora uno a zero per l'Avellino contro lo Spezia. 

Pochi istanti fa l’arbitro ha fischiato la fine del primo tempo della sfida Spezia-Avellino, con le due squadre che sono tornate nello spogliatoio sul risultato di 0 a 1. Al 32esimo minuto di gioco arriva il primo cartellino giallo del match: tocca a Ligi dopo un brutto fallo ai danni dell’attaccante dello Spezia, Calaiò. Al 38esimo altro giallo, questa volta per Jidayi dell’Avellino. E sarà proprio quest’ultimo a portare in vantaggio gli irpini pochi minuti dopo, al 40esimo di gioco, dopo colpo di testa su corner. Al 43esimo altro cartellino estratto dall’arbitro: giallo per Arini. Nessun’altra azione pericolosa da segnalare in questo primo tempo della sfida dell’Alberto Picco di La Spezia. Non ci resta che rimandarvi a fra pochi minuti per l’inizio della seconda frazione di gioco.

Siamo alla mezz’ora di gioco all’Alberto Picco di La Spezia, con la partita fra i padroni di casa spezzini e gli ospiti dell’Avellino che non si sblocca ed è sempre sul risultato di 0 a 0, perfetta parità. Al 13esimo minuto di gioco, Spezia vicinissimo al gol, con l’Avellino che è riuscito a salvarsi sulla linea grazie a Bastien: padroni di casa ad un passo dal vantaggio. Al 18esimo ancora pericoloso lo Spezia con un bel tiro di Catellani dopo cross di Martic, ma su cui Frattali non si fa trovare impreparato: palla deviata in corner. Non si segnalano altre azioni pericolose in questi primi trenta minuti di gara in quel di La Spezia.

È passato circa un quarto d’ora dal calcio di inizio della sfida del Picco fra i padroni di casa dello Spezia e gli ospiti dell’Avellino, gara attualmente sul risultato di 0 a 0, ancora in perfetta parità. Inizio di match senza azioni pericolose visto che le due squadre sono disposte bene in campo e ognuna sta cercando di chiudere ottimamente ogni varco agli avversari. All’ottavo di gioco, da segnalare un gol annullato all’Avellino: colpo di testa di Jidajyi che insacca in rete da calcio d'angolo, ma l’arbitro aveva interrotto l’azione per un fallo in area. Non si segnalano altre azioni importanti in questi primi 15 minuti di match del Picco.

Mancano meno di quindici minuti poi, alle ore 15.00, in diretta dall’Alberto Picco di La Spezia, si terrà la partita fra i padroni di casa liguri e gli ospiti dell’Avellino. Nell’attesa che l’arbitro fischi il calcio di inizio andiamo a vedere la distinta con i 22 giocatori che scenderanno in campo, le formazioni ufficiali. SPEZIA: Chichizola, Martic, Valentini, Terzi, Milos, Situm, Juande, Brezovec, Kvrzic, Catellani, Calaiò. (in ordine di numerazione): Frattali, Nica, Arini, Gavazzi, Visconti, Ligi, Rea, Insigne, Jidayi, Bastien, Trotta.

Dopo la batosta rimediata sul campo del Cesena, i ragazzi di Nenad Bjelica hanno il dovere di riscattarsi per far dimenticare il più in fretta possibile l'1-5 subito in casa del Cesena che ha ridimensionato le ambizioni del club ligure. Momento delicato anche per la formazione campana, il mister Attilio Tesser dovrà lavorare molto sul morale dei suoi giocatori, sicuramente molto basso dopo le ultime deludenti prestazioni in campo che hanno portato solamente tre pareggi nelle ultime cinque gare di campionato. In classifica, infatti, l'Avellino è penultimo a quota 6 punti, davanti solamente al Como; situazione diametralmente opposta per lo Spezia, che nonostante il pesante KO di Cesena rimane in quarta posizione a 14 punti, in piena zona play-off e in grado di poter dire la sua per quanto la riguarda la lotta alla promozione in Serie A. Gli ultimi precedenti tra le due squadre risalgono alla stagione 2014-2015 di Serie B: all'andata (13 settembre 2014 al Partenio) il match terminò in parità con entrambe le porte inviolate, 0-0 il risultato finale al termine dei 90 minuti di gioco; al ritorno (2 settembre 2015 al Picco) l'Avellino espugnò il campo dello Spezia battendolo per 0-1, la rete decisiva portò la firma di Bittante. Spezia e Avellino si affrontarono una terza volta, in occasione dei play-off per la promozione in Serie A, il 26 maggio 2015, sempre al Picco, e in quel caso fu sempre il club campano a spuntarla, vincendo col punteggio di 1-2 dopo i tempi supplementari: di Zito e Comi le reti decisive, inutile la marcatura di Brezovec. Dal 2007 a oggi, il bilancio è di tre vittorie per l'Avellino e quattro pareggi, ancora nessun successo per lo Spezia. 

Modulo assolutamente offensivo per entrambe le formazioni visto che sia Bjelica che Tesser hanno un modo di pensare al calcio in maniera offensiva. Si tratterà di capire bene la situazione delle fasce laterali dove ci saranno duelli importanti in grado di mostrare la superiorità di una squadra rispetto all’altra. In particolare a centrocampo bisognerà capire quale squadra riuscirà a gestirlo bene tenendo presente che lo Spezia in casa ama spingere tanto per mettere k.o. la squadra avversaria. E l’Avellino dovrà difendere bene per poi rilanciare la propria azione offensiva. Bjelica non vuole perdere punti in casa, Tesser dovrà essere bravo a punire gli avversari.

, diretta dall'arbitro Pezzuto di Lecce e valida per la nona giornata del campionato di Serie B 2015-2016, si gioca alle ore 15 di oggi presso lo stadio Alberto Picco. Su otto partite fin qui disputate nel campionato di Serie B, lo Spezia ha perso la prima e l'ultima fra quelle disputate. Ma le ha perse francamente male: prima facendosi rimontare dal Bari in inferiorità numerica, quindi facendosi travolgere da un Cesena che ha saputo a sua volta sfruttare la superiorità numerica e proiettarsi ad un passo dalla testa della classifica.

Vetta del campionato cadetto che i liguri allenati da Bjelica avrebbero conquistato in caso di successo in Romagna, ma per i bianconeri la trasferta del 'Manuzzi' ha rappresentato la classica serata nera sotto tutti i punti di vista, da dimenticare il più in fretta possibile. L'occasione per il riscatto ci sarà dunque oggi, quando al Picco arriverà un Avellino reduce a sua volta da un pirotecnico pareggio in casa contro il Brescia.

Gli irpini sono reduci da due pareggi consecutivi e stazionano al momento in solitudine al penultimo posto in classifica, con sei punti in otto partite, ben lontani dai livelli di rendimento che li avevano portati a lottare per la promozione in Serie A nella passata stagione, quando nello spareggio contro il Bologna i biancoverdi hanno sfiorato l'accesso alla finalissima play off. Contro il Brescia almeno la squadra di Tesser ha messo in mostra un carattere che sarà sicuramente indispensabile per uscire dalla zona calda della classifica.

Queste le probabili formazioni della sfida che andrà in scena sabato pomeriggio a La Spezia. I padroni di casa schiereranno l'argentino Chichizola tra i palim Milos in posizione di terzino destro e Martic e Terzi difensori centrali con Migliore schierato in posizione di terzino sinistro, visto che in difesa mancherà lo spagnolo Postigo, squalificato dopo l'espulsione rimediata a Cesena. A centrocampo Brezovec, l'altro spagnolo Juande e Misic copriranno le spalle al tridente offensivo composto da Calaiò, Catellani e Situm, con il bosniaco Kvrzic, titolare al 'Manuzzi', che dovrebbe stavolta partire dalla panchina.

L'Avellino scenderà invece in campo con Frattali tra i pali, il romeno Nica come estremo difensore, Rea e Ligi schierati in posizione di difensori centrali e Visconti sulla sinistra a completare la linea difensiva a quattro. Il terzetto di centrocampo sarà quello composto dal capitano Arini, da Jidayi e da D'Angelo, mentre il tridente offensivo sarà quello composto da Trotta, Tavano e Insigne.  

Secondo il tecnico spezzino Bjelica, l'espulsione di Postigo ha inevitabilmente influito nel match di Cesena, in cui pure lo Spezia era riuscito a portarsi in vantaggio proprio grazie ad un gol del difensore centrale spagnolo. Secondo l'allenatore croato le capacità di arrivare in fondo a un campionato difficile come quello di Serie B si misurano anche dalla capacità di reagire a disfatte come quelle che lo Spezia ha subito in Romagna. Tesser dalla sua si è detto fiducioso riguardo le capacità di reazione dell'Avellino, che contro il Brescia ha commesso di nuovo errori difensivi importanti, ma ha dimostrato di avere i numeri per reagire alle avversità e risalire anche in classifica.

Le principali agenzie di scommesse che hanno stilato le quote per questa partita vedono lo Spezia favorito abbastanza nettamente, con Sisal Matchpoint che quota la vittoria interna dei liguri 1.90, mentre Eurobet propone ad una quota di 3.25 l'eventuale pareggio e ad una quota di 4.85 il colpaccio esterno degli irpini.

Spezia-Avellino sarà trasmessa in diretta tv per tutti gli abbonati Sky che potranno seguire in diretta e in esclusiva il match sui canali televisivi del satellite, in particolare su Sky Calcio 7 (numero 257) oppure anche in diretta streaming video via internet, collegandosi al sito skygo.sky.it e attivando senza costi aggiuntivi l'applicazione Sky Go su PC, tablet e smartphone.

© Riproduzione Riservata.