BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Risultati Liga/ Le partite e la classifica aggiornata: Neymar re dei marcatori (9a giornata, 23-26 ottobre 2015)

Risultati Liga: le partite e la classifica aggiornata dopo la nona giornata del massimo campionato spagnolo. Real Madrid e Barcellona vincono e allungano (23-26 ottobre 2015)

Infophoto Infophoto

RISULTATI LIGA LE PARTITE, I MARCATORI E LA CLASSIFICA AGGIORNATA (9^ GIORNATA, 23-26 OTTOBRE 2015) - Risultati Liga: il Barcellona senza Messi sicuramente perde tanto visto che si tratta di un grande campione ma è evidente che l'attacco dei blaugrana funziona comunque bene. Infatti in testa alla classifica marcatori c'è Neymar con otto reti, un solo gol più di Ronaldo del Real Madrid, Luis Suarez compagno del Barcellona e di Nolito, stella del Celta Vigo. A sei gol troviamo Agirretxe della Real Sociedad, Javi Guerra del Rayo, Borja Baston dell'Eibar e Karim Benzema del Real Madrid. Lionel Messi è fermo a quota 3 gol visto l'infortunio che lo terrà fuori per un altro mese.

RISULTATI LIGA LE PARTITE, I MARCATORI E LA CLASSIFICA AGGIORNATA (9^ GIORNATA, 23-26 OTTOBRE 2015) - Risultati Liga: andiamo a fare il punto sulla Liga analizzando i risultati della nona giornata e dando uno sguardo alla nuova classifica. Sempre loro: Barcellona e Real Madrid si staccano al primo posto della Liga, per una prima fuga che sembra preludere a un duello che durerà tutto l'anno. Il primo squillo lo hanno lanciato i Blancos in quello che era lo scontro al vertice di questa nona giornata di campionato: la sfida del Balaidoz tra i padroni di casa del Celta Vigo, rivelazione di questo avvio di campionato, e la squadra di Rafa Benitez. Entrambe in testa alla classifica a quota diciotto punti: il Celta sperava di poter vivere una notte magica come quella che aveva portato al trionfo contro il Barcellona, e invece stavolta il maggior tasso tecnico del Real Madrid si è fatto sentire pesantemente. Cristiano Ronaldo e Danilo in poco più di venti minuti hanno garantito il doppio vantaggio, nella ripresa l'espulsione di Cabral per doppia ammonizione nel Celta non ha fatto altro che complicare le cose per i biancocelesti, che hanno comunque accorciato le distanze con Nolito, prima di vedere definitivamente chiusa la partita dalla rete del tre a uno di Marcelo in pieno recupero.

Ha risposto il Barcellona nell'impegno casalingo contro l'Eibar, contro una squadra che era comunque reduce da una lunga serie positiva e che ha gelato il Camp Nou con la rete del bomber Baston dopo appena dieci minuti di gioco. Ci ha pensato Luis Suarez a prendere per mano la squadra di Luis Enrique, prima pareggiando nel primo tempo e poi firmando il sorpasso in apertura di ripresa. Nel finale, Barca in dieci a causa dell'espulsione di Mascherano, ma ancora Luis Suarez è andato a segno firmando una strabiliante tripletta e riuscendo a chiudere il match con i blaugrana che affiancano dunque in vetta i rivali di sempre.

Nella Liga le gerarchie di inizio stagione si stanno dunque delineando in maniera maggiormente chiara dopo la partenza ricca di outsider capaci di stupire e di prendere la vetta della classifica. C'era riuscito anche il Villarreal, che ha mancato l'opportunità di riagganciare il terzo posto a causa di uno scialbo pareggio senza reti sul campo di un Las Palmas stavolta concreto in difesa, che dopo tre sconfitte consecutive è tornato a muovere la classifica ed ora non è più solo in coda alla graduatoria, ma in compagnia di Levante e Granada con i quali occupa in coabitazione le ultime temute tre posizioni, quelle che a fine stagione significherebbero inesorabilmente retrocessione.

Il Villarreal resta quinto alle spalle del Celta Vigo quarto, perché la terza piazza è ora ad appannaggio dell'Atletico Madrid di Diego Pablo Simeone. Seconda vittoria consecutiva in campionato per i Colchoneros che hanno battuto in casa il Valencia in uno dei match più interessanti di questa nona giornata di campionato. Atletico in gol nel primo tempo con Jackson Martinez e Ferreira Carrasco, un uno-due micidiale che ha stordito un Valencia comunque capace di produrre una reazione nella seconda frazione di gioco, e di andare in gol con Paco Alcacer. Troppo poco però per pensare di portare via punti dal Vicente Calderon, ed ora i bianconeri restano a quota dodici punti nel 'mucchio' a centro classifica.

A quattro lunghezze di distanza dal Villarreal quinto infatti, nella classifica della Liga si è aperta una vera e propria bagarre, che parte dai tredici punti dell'Eibar e del Deportivo La Coruna. Che ha perso un'altra occasione per il salto verso le zone nobili della classifica, perdendo un match in verità molto equilibrato contro il Malaga. C'è voluta più di un'ora ai padroni di casa per sbloccare il risultato con Tighadouini: poi a cinque minuti dal triplice fischio finale ci ha pensato Juan Carlos a far esplodere di gioia la 'Rosaleda', garantendo tre punti molto preziosi per il Malaga, ora a tre punti di distanza dalla zona retrocessione.

Alle spalle di Deportivo La Coruna ed Eibar, c'è un quartetto a quota dodici punti. Al già citato Valencia si è infatti accodato in Siviglia, sempre in ripresa nonostante la delusione della sconfitta subita in extremis in Champions League sul campo del Manchester City. La squadra di Unay Emery ha letteralmente regalato spettacolo nel match casalingo contro il Getafe, travolto con un perentorio cinque a zero grazie alla tripletta del francese Gameiro e ai rigori trasformati da Banega e dall'ucraino Konoplyanka. Estremamente curioso l'andamento del match con ben tre rigori assegnati ai padroni di casa (il terzo è stato trasformato dallo stesso Gameiro). A quota dodici c'è anche l'altra squadra di Siviglia, il Betis, che non è andato oltre il pari in casa del fanalino di coda Granada, capace di colpire a freddo dopo appena tre minuti di gioco grazie alla rete di Foulquier. Il Betis Siviglia ha trovato comunque il pari grazie alla rete di Castro prima della fine del primo tempo, ma non il guizzo giusto per vincere la partita nella ripresa. Nell'anticipo del venerdì sera invece durissima battuta d'arresto per l'Espanyol, travolta (zero a tre) da un Rayo Vallecano in grande spolvero, in gol con Trashorras su rigore e con una doppietta di Javi Guerra. Infine, poker esterno della Real Sociedad sul Levante ora ultimo, mentre stasera ci sarà la chiusura col posticipo fra Athletic Bilbao e Sporting Gijon.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE RISULTATI LIGA: LE PARTITE E LA CLASSIFICA AGGIORNATA (9^ GIORNATA, 23-26 OTTOBRE 2015)