BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Video/ Sampdoria-Verona (4-1): highlights e gol della partita. Parla Carbonero (Serie A 2015-2016, 9^giornata)

Video Sampdoria-Verona (4-1): highlights e gol della partita di Serie A disputata domenica 25 ottobre 2015 allo stadio Luigi Ferraris di Genova, valida per la 9^giornata

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Spettacolare vittoria della Sampdoria che fra le mura domestiche dello stadio Marassi batte l’Hellas Verona con il risultato di quattro reti a uno. Fra i protagonisti del match anche Carbonero, giocatore colombiano che è sbarcato in Liguria durante lo scorso calciomercato estivo. Quelle le parole del sudamericano al termine della partita. «Ringrazio il mister per la fiducia che mi ha dato, visto che che mi ha fatto giocare fra i titolari. Mi trovo molto bene qui, grazie anche ai miei compagni. Sappiamo che la Sampdoria ha grandi giocatori come Muriel, Eder e Soriano, ed è semplice giocare con loro. Dobbiamo continuare su questa strada affrontando il prossimo avversario con tanta umiltà. Contro il Frosinone avevamo avuto grandi occasioni e contro l’Hellas fortunatamente siamo riusciti a concretizzare».

Bel successo della Sampdoria che nella gara di ieri mezzogiorno dello stadio Marassi, abbatte l’Hellas Verona con il rotondo risultato di quattro reti a uno in proprio favore. Soddisfatto, come è giusto che sia, l’allenatore blucerchiato Walter Zenga, che nella conferenza stampa post-partita ha ammesso: «Non si può sempre processare ogni partita, è una maratona, bisogna arrivare in fondo e quando riusciremo ad avere continuità anche fuori casa potremmo competere anche per le alte posizioni di classifica. Siamo entranti in campo con grande attenzione e determinazione e abbiamo sempre reagito ai pericoli che il Verona ha creato». Più in basso il video con le parole di Zenga. 

Sampdoria-Verona finisce 4-1 nella nona giornata del campionato di Serie A 2015-2016. Interessante la statistica del possesso palla del match, con gli ospiti che hanno avuto un maggiore possesso palla con il 51% rispetto al 49% della Sampdoria che evidentemente ha sfruttato al meglio questo possesso palla. Due parate decisive di Rafael contro l'unica di Soriano, in compenso il portiere del Verona ha subito quattro gol contro l'unico subito da Viviano. Nove a testa i tiri da parte delle due formazioni, sei con quattro gol quelli in porta per la Sampdoria, 2 con un solo gol del Verona. Sei occasioni da gol per la Sampdoria, tre per il Verona, tre assist per i blucerchiati e uno solo degli scaligeri. Sedici falli subiti da parte del Verona, 11 della Sampdoria, due ammonizioni a squadra, mentre sono 25 le palle perse da parte del Verona contro le 21 della Sampdoria. Dal punto di vista dei singoli, due i tiri in porta di Eder, quello che ha tirato maggiormente in porta mentre Carbonero è il giocatore che ha recuperato maggiormente in porta con 5 palloni recuperati contro i 4 di Fernando e Jacopo Sala. E' Leandro Greco il giocatore che ha perso maggiormente il pallone rispetto agli altri.

E' ovviamente raggiante Walter Zenga al termine del match vinto contro il Verona per 4-1. Queste le parole dell'allenatore della Sampdoria: "Sono orgoglioso dei miei ragazzi, cerchiamo sempre di dare spettacolo ai nostri tifosi, dobbiamo sbloccarci in trasferta. Anche se il campionato italiano non è facile e bisogna avere pazienza. Muriel, Soriano ed Eder possono arrivare ovunque, sono i più forti in assoluto, grandi giocatori". Zenga ha anche un pensiero per il suo ex compagno di squadra all'Inter Mandorlini, oggi allenatore del Verona: "Gli voglio bene come ad un fratello, è uno che non molla facilmente e sono convinto che riuscirà ad uscirne bene".

Parola proprio ad un amareggiato Andrea Mandorlini: "E' un momento negativo e questo non ci porta grande autostima. Dobbiamo cercare di reagire anche perché ogni volta che prendiamo gol facciamo male e ci demoralizziamo. Io in discussione? Ogni allenatore deve sempre sentirsi in discussione".