BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Bologna-Inter (0-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 10^giornata)

Il croato dell'Inter Ivan Perisic (sinistra), 26 anni e il difensore del Bologna Alex Ferrari, 21 (INFOPHOTO)Il croato dell'Inter Ivan Perisic (sinistra), 26 anni e il difensore del Bologna Alex Ferrari, 21 (INFOPHOTO)

Bologna

Blocca una serie di conclusioni dalla distanza senza grandi pretese dell'Inter, venendo punito sull'unico pericolo serio corso. Peralto, pericolo regalato dai suoi compagni.

E' un vero peccato per questo giovane difensore, terzino di buona spinta e discreto anche in chiusura. Ma il liscio sul lancio di Brozovic è da Mai Dire Gol.

L'azione del gol di Icardi inizia per un suo passaggio sbagliato, senza nemmeno troppa pressione. Anche lui rovina la sua partita in pochi secondi.

Chiude sempre bene Icardi, sul cui gol non ha responsabilità. Partita attenta.

Secondo tempo non all'altezza del primo, ma è sufficiente. Come Ferrari meglio in fase offensiva che nelle retrovie.

Per la personalità sarebbe da 8, visto che è un classe 1997. Può crescere a livello di scelte nel passaggio ma ha tutto il tempo per farlo

Leggermente meglio nel secondo tempo anche se a fronte di un buon livello di quantità pecca parecchio come qualità.

Provoca l'espulsione di Melo e trova qualche spunto interessante, anche se non incide mai realmente in avanti.

Corre tanto e si distingue nei movimenti in "taglio" dietro i difensori. Purtroppo per lui gli assist stasera non arrivano.

Mobile e intelligente anche nel gioco di prima, non ha però trovato spazio per concludere in maniera pericolosa.

Anche per lui i movimenti non mancano di certo, la voglia è tanta. Ma se non si riesce a segnare, nel calcio, tutto perde un po' di valore.

 

Non incide nel finale, poteva e doveva fare di più nei minuti seguenti al suo ingresso.

Se si può incolpare Rossi di averlo messo troppo tardi, per il gol sbagliato nel recupero ci sarebbe invece da giustificarlo.

 

All.D. ROSSI 5: Il fatto che la sua squadra si perda sul più bello - e anche l'ingresso tardivo di Destro - sono sua responsabilità. La classifica piange.