BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Bologna-Inter (0-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 10^giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Il croato dell'Inter Ivan Perisic (sinistra), 26 anni e il difensore del Bologna Alex Ferrari, 21 (INFOPHOTO)  Il croato dell'Inter Ivan Perisic (sinistra), 26 anni e il difensore del Bologna Alex Ferrari, 21 (INFOPHOTO)

Inter

HANDANOVIC 7,5: Salva tutto nel recupero, anche se forse sono maggiori i demeriti di Destro, che gli calcia addosso. In ogni caso sigilla i 3 punti.

SANTON 7: Il migliore insieme a Ljajic. Sia nel primo che nel secondo tempo interpreta benissimo le consegne tattiche e ci mette buon apporto di grinta e tecnica.

MIRANDA 6: I continui tagli di Mounier e Mancosu lo portano fuori posizione, facendogli perdere lucidità. Per sua fortuna le punte del Bologna non sono però altrettanto pericolose.

RANOCCHIA 5,5: Sui palloni alti, come sempre, si fa valere. A livello di distrazioni, però, siamo ancora lontani dalla sufficienza.

J. JESUS 6: Forza fisica e corsa non mancano mai, nelle sue prestazioni. Serata positiva nel suo complesso.

F. MELO 4: Sbaglia tanto in fase di costruzione, limite già noto del suo profilo. In aggiunta si fa ammonire nel giro di pochi minuti due volte: considerando che era partito in diffida e con l'idea di non cadere nel giallo, un successone.

KONDOGBIA 5: Altra prova nettamente al di sotto di attese, potenzialità e valutazione di mercato. Insufficiente.

BROZOVIC 5,5: Molto più timido del solito, ha l'unico merito di azionare Ljajic (con l'aiuto di Ferrari) sul gol.

LJAJIC 7: Grande partita, è l'unica vera nota positiva (ovviamente, risultato e primo posto in classifica a parte) dell'Inter, questa sera. Si candida prepotentemente ad un posto da titolare.

ICARDI 6: Senza gol, un appoggio semplice semplice da due passi, sarebbe stato da 5. Invece lui è presente, al centro dell'area, per segnare e far vincere i suoi. Vecchia volpe.

PERISIC 5,5: Fino a quanto resta in campo si propone continuamente, sbaglia anche tanto soprattutto al cross ma non è di sicuro da bocciare.

 

GUARIN 5,5: Entra per dare solidità al centrocampo e più che altro aumenta la densità, come numero di uomini dietro alla linea del pallone. In quello certamente centra l'obiettivo.

BIABIANY 6: Nei pochi allunghi dell'Inter degli ultimi minuti è sempre protagonista. Sostituzione indovinata.

PALACIO SV

 

All.MANCINI 4: Incomprensibili le proteste, ancor peggio le giustificazioni del post partita, quando tira in ballo Banti per l'episodio del rigore (era lui l'arbitro di porta) contro la Fiorentina. Rigore assolutamente indiscutibile. Se questi sono i ragionamenti, poco da aggiungere.

 

(Luca Brivio)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.