BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Modena-Spezia (1-1): i voti della partita (Serie B 2015-2016, 10^ giornata)

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Sicuramente il migliore il campo. L'estremo difensore, a parte un imprecisione di piede nel corso del primo tempo, gioca una partita perfetta, respingendo tutti i tentativi degli spezzini come in occasione dei pericolisissimi colpi di testa di Kvrzic e Calaiò nel finale.

Lo Spezia ha spesso sfondato sul suo lato, Situm in particolare ha provato a metterlo in costante difficoltà riuscendovi spesso. Pesa poi il fallo da rigore commesso al 45' ai danni di Nenè che ha sbloccato l'incontro.

Il laterale mancino ha provato a spingere e, dopo un inizio promettente coronato dall'ottimo cross per Sowe, ha sofferto la costante spinta di Martic.

Dopo aver sofferto nel corso della prima frazione le iniziative di Nenè, è uscito alla distanza, sfruttando anche il calo fisico del suo diretto avversario, guidando la retroguardia gialloblu ad un prezioso pareggio.

Il difensore centrale gioca con la solita sicurezza e non commette grossi errori. Lascia al suo compagno il compito di contenere Nenè.

Il centrocampista gialloblu viene schierato a sorpresa da Crespo ma non sfigura contro i forti rivali. Non riesce comunque a proporsi in fase offensiva, stando sempre attento alla fase difensiva.

Durante il primo tempo, il metronomo della squadra di Crespo, non riesce mai a farsi notare. Nella seconda frazione sale un pò d'intensità e riesce ad aggiungere un pò di qualità alla manovra gialloblù.

Non si fa mai vedere. Non riesce mai ad entrare nel vivo del gioco. Crespo è probabilmente costretto a lasciarlo in campo viste le tante assenze.

Ottimo primo tempo per l'attaccante modenese che è andato vicino al gol con un bel colpo di testa e soprattutto con un "rigore in movimento" che ha calciato addosso a Chichizola. Mette sempre in apprensione la retroguardia bianconera con la sua velocità.

Raggiunge la sufficienza per l'ottima sponda che ha innescato il pareggio Belinghieri. Oltre a quella splendida azione, si fa notare più per i falli che per altro.

Non gioca certamente la sua miglior partita, il primo gol stagionale regala però un punto preziosissimo alla squadra di Crespo. E' costretto ad uscire nei minuti finali a causa di un infortunio.

Entra al posto dell'ottimo Sowe. Il pubblico non gradisce il cambio e fischia la decisione, lui non riesce mai a farsi notare nello spezzone concesso da mister Crespo.

Riesce a conquistare un punto contro una squadra certamente più attrezzata della sua. Il cambio di Sowe, che era stato uno dei più positivi, ha lasciato perplessi un pò tutti. Ha gli uomini contati e probabilmente non gli si può chiedere di più.