BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Verona-Fiorentina: orario diretta tv, le notizie. Incertezza Marcos Alonso (Serie A 2015-2016, 10^ giornata)

Probabili formazioni Verona-Fiorentina: orario diretta tv e notizie sulla partita che si gioca mercoledì sera allo stadio Bentegodi, valida per la decima giornata del campionato di Serie A

Foto Infophoto Foto Infophoto

L’ex capolista Fiorentina tornerà in campo domani sera. A partire dalle ore 20.45 metterà piede allo stadio Bentegodi di Verona per sfidare i padroni di casa dell’Hellas, squadra quest’ultima che sta attraversando una profonda crisi e la cui posizione del tecnico, Mandorlini, è tutt’altro che certa soprattutto se dovesse giungere una nuova sconfitta. Per la trasferta in terra veneta la Fiorentina potrebbe fare a meno di Marcos Alonso. Dopo aver saltato la gara contro la Roma il calciatore è ancora in forte dubbio per la partita di domani, visto che nelle ultime ore non si è allenato con il resto del gruppo. Solo dopo la lista dei convocati si scoprirà quindi se Alonso potrà scendere in campo o meno.

Allo stadio Bentegodi si gioca mercoledì sera Verona-Fiorentina, partita valida per la decima giornata del campionato di Serie A 2015-2016. Sfida tra due formazioni che sono reduci da sconfitte; il Verona va ancora a caccia della sua prima vittoria stagionale mentre la Fiorentina dopo essere balzata al comando solitario della classifica ha perso due partite consecutive e adesso vuole riscatto immediato. Arbitra la sfida il signor Paolo Valeri; andiamo dunque a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Verona-Fiorentina.

Ancora qualche problema con gli uomini per Andrea Mandorlini, che dovrà rinunciare non soltanto al grande ex Luca Toni ma anche al suo regista Viviani oltre che ad altri elementi della sua rosa. C’è Pazzini al centro dell’attacco, lo schieramento dovrebbe tornare il consueto 4-3-3 dopo le prove di 3-5-2 con Siligardi stabilmente nel tridente offensivo che viene completato da Juanito Gomez. A centrocampo sarà ancora una volta Leandro Greco a prendere il posto dell’infortunato Viviani, con Jacopo Sala e Hallfredsson che come sempre giostrano da mezzali (ma attenzione a Ionita, in gol domenica e a caccia di una maglia dal primo minuto). Per quanto riguarda la difesa, Helander si candida: in caso di titolarità dello svedese il modulo sarà lo stesso di domenica e a rimanere fuori sarà Siligardi come già visto nella trasferta di Marassi. Altrimenti, spazio alla coppia centrale Moras-Marquez con Eros Pisano ad agire sulla fascia destra e Souprayen confermato a sinistra. Rafael Andrade sarà il portiere, si è ripreso un posto che sembrava essere stato messo in discussione.

La Fiorentina è ancora senza Gilberto e potrebbe non avere a disposizione Marcos Alonso, che sta recuperando dal problema fisico; sarà comunque ancora 3-4-2-1 per Paulo Sousa che non rinuncia alla sua impostazione di gioco e non dovrebbe nemmeno effettuare troppo turnover. Resta fuori Bernardeschi rispetto alla partita persa contro la Roma: questo ovviamente se Marcos Alonso avrà recuperato, altrimenti sarà ancora l’attaccante dell’Under 21 a sacrificarsi nel ruolo di esterno (ma c’è anche la soluzione Pasqual), con Kalinic confermato in attacco e il supporto di Borja Valero e Ilicic alle sue spalle. Per quanto riguarda il centrocampo, fiducia alla coppia Badelj-Matias Vecino che sta facendo molto bene, in alternativa è pronto uno tra Mati Fernandez e Mario Suarez. Blaszczykowski, anche per mancanza di alternative, giocherà come esterno destro mentre in difesa si potrebbe rivedere Tomovic sul centrosinistra, con Astori che rimarrebbe in panchina e la conferma di Gonzalo Rodriguez e Roncaglia per completare il reparto davanti a Tatarusanu.